Trucchi per calmare gatti nervosi

La tranquillità può essere definita come uno stato di quiete, calma, pace e armonia. Senza dubbio una condizione ideale, in cui tutti ci vorremmo trovare. Tuttavia, purtroppo sono molte le ragioni che spesso ci impediscono di godere di questo stato. Il lavoro, le preoccupazioni economiche e la famiglia sono alcune di esse.

Una maniera per far fronte a questo problema, secondo molte persone, è quella di condividere la propria vita con un animale domestico. Quando un cucciolo entra nelle nostre case, riusciamo a trovare conforto nei momenti passati con lui, accarezzandolo, abbracciandolo o giocandoci insieme. È però possibile che questa idilliaca situazione iniziale cambi poco a poco, soprattutto se l’esemplare in questione è un gatto nervoso. In questo articolo troverete dei consigli utili per cercare di calmarlo.

Cosa si cela dietro a un gatto nervoso?

gatto-che-salta

In generale, il fenomeno dei gatti nervosi non è un problema così diffuso. Anzi, i gatti sono di norma capaci di adattarsi bene alla convivenza con l’uomo, soprattutto grazie al loro carattere autonomo. Sono loro a decidere quando vogliono ricevere le coccole e quando essere indipendenti.

In alcuni casi, in particolar modo quando si adotta un gatto non più cucciolo o addirittura con parecchi anni di vita, si può mostrare alterato. Se ciò succede ci si può trovare di fronte a un problema serio, che potrebbe mettere a rischio la convivenza appena iniziata, soprattutto se l’animale diventa aggressivo.

Non possiamo ignorare il fatto che determinati cambiamenti nella routine di un animale possono portare l’animale a comportarsi in maniera diversa, con atteggiamenti che spesso si protraggono per diversi giorni. Di solito però l’animale torna al suo carattere normale una volta passato il periodo di adattamento.

Qualunque siano le motivazioni dietro al nervosismo del vostro animale, vi si può rimediare. In questo articolo vi parleremo di alcuni trucchi per riuscirci.

Come calmare i gatti nervosi

Prima di tutto, è necessario specificare che nonostante dietro al comportamento di un gatto nervoso ci sia spesso una spiegazione, alle volte si tratta semplicemente di una caratteristica della sua personalità. Anche in questi casi è possibile tranquillizzare l’animale entro certe misure. Non dimenticatevi l’importanza di porvi degli obiettivi realistici e non aspettarvi che il gatto si trasformi nella creatura più calma del mondo.

Vediamo come far sì che la situazione migliori.

Non disperate

Come in qualsiasi altra situazione di tensione, gettando più legna al fuoco non fareste che peggiorare tutto. Vale a dire che se il nervosismo del vostro gatto è una fonte di stress per voi stessi, l’animale lo percepirà e la situazione andrà peggiorando. Più ci dimostriamo nervosi, più il gatto farà altrettanto, generando condizioni per nulla positive.

Se si tratta di un fenomeno abituale, molto probabilmente la situazione diverrà insopportabile e si potrebbe arrivare a rivalutare la convivenza. Non lasciate che le cose arrivino a questo punto. Cercate di mantenere la calma anche nei momenti peggiori, e potrete godere di tutti i vantaggi dell’avere un animale in casa.

Occhio ai bambini

gatto-bambino

Se avete bambini in casa, assicuratevi di lasciarli alla larga dai gatti nervosi, principalmente perché potrebbe far loro del male. Non dimenticatevi che i più piccoli, talvolta, non si rendono conto di com’è la situazione, e anche se il loro scopo è di giocare con gli animali, potrebbero rivelarsi causa di ulteriore disturbo. Per questo motivo, sarà meglio fare attenzione, almeno fino a quando la situazione non si sarà calmata.

Bruciare energia

Sicuramente avrete notato come fare sport contribuisca a rilassarvi. Ebbene, questa pratica ha la stessa efficacia anche sui gatti, quindi cercate di dedicare parte del vostro tempo per giocare con lui, fargli fare esercizio fisico e, in generale, a fargli svolgere qualsiasi attività che gli consenta di consumare parte di questa energia. Un accumulo di energia potrebbe infatti determinare un aumento del nervosismo.

Musica rilassante

Anche se può sembrare incredibile, la musica aiuta a tranquillizzare i gatti nervosi. Non avete mai sentito l’espressione “la musica tranquillizza le ferie”? Questa frase è senz’altro azzeccata, e voi stessi potrete aiutare il vostro gatto facendogli sentire della musica rilassante.

Parlatene con il veterinario

Come di fronte a qualsiasi altra difficoltà durante l’allevamento di un animale, anche nel caso in cui abbiate un gatto nervoso vi sarà utile parlare con il veterinario. Non esitate dunque a commentare al medico quanto succede. Sicuramente vi saprà dare dei consigli pratici.

Ecco qui un ultimo consiglio: abbiate molta pazienza, e vedrete che riuscirete a controllare qualsiasi situazione con il vostro piccolo amico.