Trucchi e consigli per spazzolare il cane

Spazzolare il cane può essere un’attività divertente sia per voi che per il vostro amico a quattro zampe. Ma sapete come si deve pettinare il vostro cane? Con che frequenza bisogna farlo? Qual è la spazzola più indicata da usare? Qui di seguito condivideremo alcuni trucchi e consigli che vi potranno aiutare a spazzolare il vostro cane. Vediamoli insieme.

Perché è importante pettinare e spazzolare il cane?

Pettinare e spazzolare il cane è igienico e permette al vostro animale di sentirsi meglio. Inoltre i cani adorano essere pettinati, amano il contatto con i padroni e qualsiasi tipo di attenzione extra.

Se il vostro è un cane dal pelo lungo, spazzolarlo permette di fargli sfoggiare un pelo ancora più brillante ed elegante, eliminando polvere e pelo morto. Ultimo ma non meno importante, spazzolare il cane con una certa frequenza permette di accorgersi tempestivamente di qualsiasi problema della pelle o disturbo che possa avere il vostro animale.

Scegliere la spazzola adeguata

spazzola per cani

Scegliere una spazzola per cani può non essere la cosa più semplice al mondo. Ovviamente la cosa migliore è sceglierla in base al pelo del vostro cane. Cercate di evitare le spazzole con setole dure, perché se non vengono usate con la dovuta delicatezza, si rischia di far male al cane.

Le razze di cani con pelo lungo, come il Collie o il Terrier, hanno bisogno di essere spazzolati settimanalmente. Una spazzola di pin è assolutamente una buona opzione per queste razze, perché l’inclinazione delle setole permette di arrivare allo strato inferiore eliminando il pelo morto senza causare alcun dolore.

I cani dal pelo corto, come ad esempio il Labrador o il Galgo, non hanno bisogno di essere spazzolati con la stessa frequenza, tuttavia è consigliabile spazzolare il cane almeno ogni due settimane per eliminare il pelo morto. In questo caso potete usare delle spazzole di gomma oppure dei guanti specifici che attirano lo sporco e i peli morti. I guanti sono un’ottima alternativa perché aderiscono alla mano e il cane penserà che lo state accarezzando. In questa maniera non sarà affatto difficile trattenerlo con voi.

Se avete un cane a pelo riccio, come ad esempio un barboncino, si consiglia di spazzolarlo con frequenza per evitare che si formino nodi. Per spazzolare il cane potete scegliere pettini con setole in metallo, ma ricordate di agire con cautela, altrimenti potreste far male al vostro amico.

Da dove iniziare?

volpino

Per prima cosa dovrete lavare il vostro cane. Fatelo con uno shampoo adeguato. Lo shampoo che usiamo noi, anche quello adatto ai bambini, ha un pH diverso da quello di cui ha bisogno il cane. Chiedete al vostro veterinario quale sia l’opzione adeguata per il vostro animale. Se il vostro cane ha dei problemi alla pelle, probabilmente avrà bisogno di un prodotto specifico.

Dopo il bagno arriva il momento di spazzolare il cane. Dovete cominciare dal viso. Anche se non è molto peloso in questa zona, è un buon metodo per farlo asciugare più velocemente e per fargli sfoggiare una brillantezza mai vista.

Dietro le orecchie del vostro cane si possono formare dei nodi, dunque bisogna agire con particolare attenzione in questa zona. Per far ciò, tenete una delle orecchie sollevate con una mano, con l’altra prendete il pettine e pettinate con delicatezza. Dovete lavorare come se aveste un pennello tra le mani, quindi bisogna prima spazzolare il cane in direzione della crescita del pelo e poi contropelo. Oltre ad essere una tecnica semplice che vi farà risparmiare del tempo, noterete che il vostro cane in questo modo esibirà un pelo molto più bello e sano.

Potete anche cominciare dal basso per poi andare verso la parte superiore del corpo. Come detto, bisogna fare attenzione ai nodi, perché oltre che dietro le orecchie, possono trovarsi anche nella coda, nelle gambe e nelle ascelle. Se notate dei nodi, dovete cominciare a spazzolare il cane all’estremità del pelo per poi spostarvi sempre più vicino alla pelle.

Come eliminare i nodi?

Di solito i nodi si formano nei cani che hanno il pelo lungo. Nelle zone a clima caldo, la formazione dei nodi può essere particolarmente veloce. Per tale ragione si consiglia di spazzolare il cane con frequenza. Se trovate dei nodi avrete bisogno di un pettine sottile. Usate la punta del pettine per scioglierli. Poco a poco lisciate il pelo fino ad eliminare completamente i nodi.