Turbo Roo, un chihuahua dallo spirito combattivo

Amiamo raccontare storie come questa, che anche se cominciano in modo triste hanno un lieto fine; forse a volte la felicità non è quando tutto va finire come vogliamo noi, ma quando riusciamo ad accettare ciò che ci viene dato. È quello che ha fatto Turbo Roo, un cagnolino che era stato abbandonato dai suoi padroni.

L’abbandono è sempre un gesto crudele, ma abbandonare un animale quando è malato è disumano. Ecco la storia di Turbo Roo, un cagnolino coraggioso che è riuscito ad andare avanti.

Turbo Roo, un cane speciale dalla nascita

Turbo Roo è un chihuahua nato con solo due zampine perché non si sono formate quelle anteriori. I suoi proprietari non hanno avuto compassione e invece di impegnarsi per offrirgli una migliore qualità di vita, lo hanno abbandonato al suo destino; probabilmente hanno pensato che un cane simile non avrebbe portato che problemi.

Tanto più che il loro lavoro era allevare e vendere cani; un animale “difettoso” non porta soldi, quindi meglio abbandonarlo. Ma Turbo Roo è stato fortunato, un rifugio per animali lo ha accolto e ha cominciato ad occuparsi della sua riabilitazione.

Le sue dimensioni minute non rendevano il compito facile, ma il centro veterinario era intenzionato a migliorare la vita di questo chihuahua sfortunato. E presto gli hanno procurato un sedia a rotelle su misura. Una piccola sedia formato “chihuahua” che gli consente di camminare e restare in piedi anche se privo delle zampe davanti.

Non è stato semplice, con il costo proibitivo che ha un dispositivo con quelle caratteristiche. Il veterinario che lo ha adottato, però, è riuscito a mettere in moto una campagna di raccolta fondi. E ha funzionato, perché quasi subito il padrone di un’azienda che progetta prototipi si è offerto di disegnare un sedia a rotelle su misura.

Turbo Roo famoso in rete

Ben presto la notizia della carrozzina speciale di Turbo Roo è diventata virale sui social network. Il simpatico piccolino sembra mettersi in posa sorridente e mostrare a tutti che è felice; perché la felicità non è un obiettivo, ma un percorso, l’atteggiamento con cui si accetta quello che viene.

Inoltre, Turbo Roo ha altri amici con sedie come la sua e con cui è stato ritratto in pose divertenti, in stile Charlie’s Angels.

Senza dubbio, Turbo Roo è un esempio di tenacità, di simpatia, della capacità di superare le avversità e apprezzare la vita. Come si dice, “se la vita ti dà limoni, fatti una bella limonata”.

Cani con spirito combattivo

Altri cani, come Turbo Roo, hanno dimostrato una gran voglia di lottare. Eccone alcuni:

Obie. Un bassotto che per incuria del suo ex-padrone ingrassò tanto da essere sul punto di morire. Con tanta forza di volontà e l’aiuto di un professionista è riuscito a perdere la bellezza di 25 chili. Adesso può nuovamente condurre una vita normale.

Sammie y Simon. Senza dubbio questi due cagnolini, uno vittima di maltrattamenti e l’altro di un colpo di arma da fuoco, hanno dimostrato di amare la vita. Si dice che l’amore muove le montagne. Così è stato, perché grazie all’affetto reciproco, i due cani si sono rimessi bene.

Muñeca. Una cagnolina che ha perso tre zampe quando un giardiniere al parco senza accorgersene gliele ha tagliate con una macchina per potare. Un triste incidente che ha ridotto Muñeca in condizioni pietose. Ma anche a Muñeca sono state messe delle protesi su misura e la cagnolina vi si è adattata, dimostrando tutta la sua voglia di vivere e di essere felice.

Fonte dell’immagine: www.diariocristiano.org