Un cane si lancia contro un autobus per proteggere la sua padrona

Più di una volta vi sarà capitato di sentire che i cani sono estremamente leali e che tendono a proteggere il loro padrone al 100%. Qualche settimana fa, una nuova notizia che dimostra il coraggio di questi animali ha sorpreso il mondo intero. Secondo diversi mezzi di comunicazione, un cane da assistenza si è lanciato contro un autobus per evitare che la sua padrone venisse investita. Qui di seguito condividiamo con voi questa storia.

Un cane protettivo

golden-retriever-2

Nella contea di Putman, New York, un cane che stava aiutando la sua proprietaria cieca ad attraversare la strada è riuscito a salvarla dall’essere investita. Figo è il gran protagonista della notizia. Secondo quanto si racconta, appena percepito il pericolo il cane è corso a proteggere la sua padrona, lanciandosi contro l’autobus per deviarne il corso ed evitare che entrambi fossero investiti.

Il conducente dell’autobus scolastico ha rischiato di investire Figo e la sua proprietaria perché ha ignorato il passaggio pedonale. Ciò nonostante il cane è stato capace di proteggere la sua padrona, evitando il peggio. La mossa del cane non è stata del tutto perfetta, e anche se Figo ha raggiunto l’obiettivo e il mezzo non li ha investiti, la manovra che l’autista ha dovuto portare a termine ha portato entrambi a ricevere una botta. Adesso si trovano in riabilitazione.

Secondo quando descritto dalla cronaca sui vari mezzi di comunicazione, nonostante Figo sia rimasto gravemente ferito, il cane si è rifiutato di lasciare la sua padrona, rimanendo al suo fianco finché non sono arrivati i medici.

D’altra parte, la Dott.sa LouAnn Pfeifer, veterinaria di Figo, ha dichiarato all’emittente CBS che il suo comportamento è indescrivibile. “Non riesco a spiegarmelo. Sia che lo abbia fatto coscientemente o meno, è qualcosa di incredibile”.

La veterinaria ha allo stesso tempo spiegato che stanno cercando di preparare una video chat tra Figo e la sua proprietaria visto che “vederla e ascoltare la sua voce lo aiuterà nella guarigione”.

Altre storie di valore e coraggio

pastore-tedesco

Come abbiamo già detto, la storia di Figo non è l’unica. Se andiamo un po’ indietro nel tempo, potremo ricordare le storie di centinaia di cani che hanno salvato la vita a persone in situazioni terribili, in tutto il mondo.

Brutis: era un cane Golden Retriever che nel 2004 è diventato un eroe. Perché? Questo adorabile cane ha fermato un serpente corallo che si stava avvicinando pericolosamente a un bambino ad Hudson New Hampshire (Stati Uniti).

Zoey: tutti sanno che i cani più piccoli devono compensare le loro scarse dimensioni attraverso le loro azioni, e Zoey è una prova vivente di questa teoria. Questa chihuahua originaria del Colorado ha fatto notizia nel 2007, quando ha salvato un bambino dal morso letale di un serpente cascavel.

Shana: questa cagnolina, nata dall’incrocio tra un Pastore Tedesco e un lupo, ha salvato una coppia di anziani da una tormenta di neve. Quando Shana ha trovato Norman e Eve intrappolati nella neve, ha cominciato a scavare un tunnel affinché potessero scappare.

Moti: questo Pastore Tedesco ha salvato la sua famiglia umana da una rapina. Quando l’intruso a volto coperto si è diretto verso la casa dei Patel, Moti non ha perso tempo e ha cominciato ad abbaiare per richiamare l’attenzione del ladro. Dopo avergli sparato, lo sconosciuto è scappato. Fortunatamente Moti si è recuperato dalle ferite.

Napoleone: in molti credono che cani e gatti siano grandi nemici, ma ciò non è sempre vero. Napoleone è un Bulldog inglese che ha sfidato le capacità natatorie della sua razza per nuotare fino alla fine di un profondo lago e recuperare un sacco che conteneva 6 gattini abbandonati.

Hero: un vecchio Golden Retriever che ha aiutato il suo propretario paralitico a muovere la sua sedia a rotelle dopo che si era incastrata in un terreno fangoso. Quando Gareth Jones si è reso conto che non riusciva a muoversi, il suo cane di supporto si è reso disponibile a tirare obbedientemente la corda che Jones ha lanciato verso di lui, riuscendo in questo modo a liberarlo.

Ginny: in un moto di coraggio notevole, Ginny si è fiondata contro un tubo verticale all’interno di un cantiere in costruzione per fare in modo che alcuni gattini che erano rimasti intrappolati al suo interno potessero scappare.

Trakr: insieme ad un officiale di polizia, Trakr ha aiutato a scavare tra i resti instabili del World Trade Center, riuscendo a localizzare così uno dei sopravvissuti all’attacco.