Quando un gatto si annoia…

Quando un gatto resta solo perché il suo padrone è fuori casa per lavoro, per studio o magari per fare le commissioni, può diventare realmente insofferente, in particolar modo se non ha la possibilità di uscire e gironzolare.

A questo proposito vi vogliamo dare qualche consiglio per evitare che il vostro gatto si annoi.

Se il vostro gatto resta regolarmente solo a casa e non ha un altro gattino con cui giocare, la giornata può diventare per lui noiosa e solitaria. Se a ciò aggiungete tutta l’energia che avrà accumulato quando arriverete a casa, il risultato può essere un comportamento aggressivo e distruttivo.

Tra gli accorgimenti che dovrete prendere, uno è quello di cercare dei giocattoli adeguati: il vostro gatto ve ne sarà grato, non solo perché potrà mantenersi occupato in vostra assenza, ma anche perché, giocando, potrà fare esercizio e liberare l’energia accumulata senza causare danni né a voi né alle vostre cose.

Non dimenticate che esistono anche altri modi, oltre ai giocattoli, per mantenere il vostro micio occupato quando voi non siete a casa.

Tuttavia va detto che ogni animale è unico, perciò è bene che scopriate quali sono i suoi gusti se volete ridurre al minimo lo stress e trovare, al vostro rientro, un gatto felice.

Mentre indagate sulle preferenze del vostro amico peloso, vi diamo qualche consiglio.

gatto-stressato

Mantenere la vista occupata

I gatti sono animali irrequieti e amano osservare tutto ciò che li circonda. Quindi, per assecondare la loro curiosità, ecco a voi qualche trucco:

  • Mettete una sedia vicino ad una finestra, affinché il vostro gatto possa vedere gli uccelli che volano o la gente che passa per strada. Assicuratevi di offrire al vostro micio uno o più punti d’osservazione, dove potrà passare ore e ore seduto a vigilare. Sarà stimolante osservare l’attività esterna, ma non solo: per lui è anche un’ottima occasione per prendere un po’ di sole e schiacciare un pisolino.
  • Lasciate il televisore acceso con qualche video divertente di gatti o comunque del regno animale. Se il vostro gatto ama guardare la televisione insieme a voi, potete addirittura acquistare dei DVD creati apposta per questi animali (non si trovano facilmente, ma potete provare a fare qualche ricerca su internet).

Soli, ma al sicuro

La maggior parte dei giocattoli per gatti possono essere usati solo sotto la vostra supervisione, dal momento che possono contenere elementi pericolosi che possono essere ingeriti, come cordicelle o parti estraibili.

Tuttavia esistono sul mercato dei giocattoli pensati esclusivamente perché il vostro micio giochi da solo mentre voi non ci siete.

  • Grandi palline imbottite e animali di peluche sono giocattoli ideali per inseguimenti, agguati e assalti di ogni tipo, per tutta la casa.
  • Allo stesso modo, anche i rompicapo di gomma da riempire con bocconcini sono una buona opzione, perché manterranno il vostro amico occupato per un periodo di tempo maggiore o almeno fino a quando non riuscirà a mettere le zampe sul premio nascosto al suo interno.
  • Un’altra buona scelta per mantenere a bada la noia del vostro gatto quando voi non ci siete, è rappresentata da quei giocattoli che emettono luci e suoni quando vengono spinti o toccati.
  • Valutate anche di dare il cambio a questi giocattoli durante il giorno, in modo da evitare che il vostro micio si abitui ad uno solo.

gatti-castrati

Caccia al tesoro

Se avete a disposizione un po’ di tempo, potete preparare una piccola caccia al tesoro, nascondendo qualche snack per gatti sotto il tappeto, dentro una scatola, sopra una sedia o qualunque altro posto a cui il vostro amico peloso possa arrivare, ma non troppo facilmente.

Stanco ma felice

Prima di uscire di casa, dedicate alcuni minuti al vostro micio, giocando insieme a lui, per farlo stancare un po’. Il gioco lo aiuterà a prevenire la noia, soprattutto perché, dopo aver fatto un po’ di esercizio giocando, sarà pronto a fare un bel sonnellino, invece di pensare a quale oggetto dare la caccia o a come sfogare la sua crescente energia.

Le immagini sono state gentilmente cedute dall’Associazione Defensa Felina di Siviglia