Un’alimentazione casereccia per i vostri cani è possibile

Se fate parte di quelle persone che pensano che sia di gran lunga migliore un’alimentazione casereccia per il vostro cane, a base di cibo preparato da voi, e preferite non utilizzare nessun tipo di cibo in scatola o preconfezionato (crocchette, paté, bocconcini, ecc…), questo articolo farà sicuramente al caso vostro. In un articolo pubblicato in precedenza, abbiamo descritto alcuni alimenti che il vostro cane non deve assolutamente assumere; in questo articolo vogliamo invece elencare quelli che sono altamente raccomandabili per il vostro amico a quattro zampe, in modo da potervi guidare nella creazione di una dieta casereccia per il vostro cane.

Uno dei principali motivi che spingono chi possiede un cane a optare per una alimentazione casereccia a base di cibi preparati in casa, è essenzialmente la possibilità di controllare ciò che realmente ingerisce l’animale, oltre a vigilare sulla qualità del prodotto stesso. Questo modo di alimentare il vostro cane è sicuramente economico perché si basa, in parte, su alimenti che voi stessi mangiate quotidianamente. Inoltre, così facendo, potrete tenere sotto controllo la quantità di proteine che assume il vostro cane, così come diminuire l’assunzione di sale e sodio o evitare lo zucchero, così dannoso per l’organismo dei cani.

Quando mettete a punto una dieta casereccia per il vostro cane dovete tenere in conto il suo fabbisogno nutrizionale, che dipende da diversi fattori, come ad esempio la sua età, la sua taglia e il suo consumo calorico giornaliero. Inoltre dev’essere una dieta ben equilibrata: ricordate che, se optate per un alimentazione casereccia come unico metodo per nutrire il vostro animale (e non solo, quindi, come ricompensa o come parte integrante del cibo processato industrialmente), questo regime alimentare dev’essere elaborato sempre sotto la supervisione del veterinario, per evitare problemi di malnutrizione.

Le proteine animali

cane che mangia 2

Le proteine animali sono una gran fonte di nutrienti per il vostro cane, perciò è corretto includere nella sua alimentazione casereccia carne bovina, pollo, maiale o pesce, perché in questo modo lo aiuterete a rinforzare il suo organismo, l’apparato osseo e la muscolatura. Tuttavia dovete fare attenzione alle quantità, soprattutto quando si tratta di carne bovina o suina, dal momento che questi tipi di carne hanno un alto contenuto di grasso che può far aumentare il colesterolo del vostro cane.

È consigliabile anche evitare il consumo di carne cruda, se il vostro cane non è abituato a mangiarla, perché può contenere batteri, parassiti o causare malattie che derivano dal suo consumo.

Anche le lische di pesce e gli ossi di pollo sono da evitare nel caso in cui il vostro cane non li abbia mai mangiati prima, perché possono scheggiarsi e incastrarsi o addirittura perforare la membrana dell’apparato digerente. Di fatto, molti dei problemi intestinali dei cani sono dovuti all’ingestione di questi ossi: se volete qualcosa da far mordere al vostro cane, comprategli un osso artificiale che, oltre ad essere sicuro, lo aiuterà anche a mantenere i denti puliti.

L’uovo invece è altamente consigliato per la dieta dei cani, grazie al suo straordinario apporto di vitamine, grasso e calcio, e può essere consumato tanto crudo quanto cotto.

Le verdure

cane che mangia 3

Contrariamente a quanto si pensa, i cani sono animali onnivori e posso quindi mangiare anche le verdure. Dovete però tener presente che per il vostro amico è difficile digerirle se mangiate crude: dovrete quindi farle cuocere e magari farne un purè, in modo da rendergli più facile sia l’ingestione che la digestione.

Prima di dare al vostro cane un certo tipo di verdura, informatevi su quegli alimenti proibiti che i vostri cani non devono assumere. Ad esempio, i cibi che contengono un’elevata concentrazione di tiosolfato (come ad esempio la cipolla) sono tossici per i cani, di conseguenza sarà meglio evitarli. Potete utilizzare l’aglio, che aiuta a prevenire le pulci, però sempre in dosi minime e con moderazione.

Cercate piuttosto verdure ricche di fibre, che sono molto utili per il sistema digestivo del vostro cane: le patate, ad esempio, sono un’ottima scelta da introdurre nella sua alimentazione casereccia, dal momento che sono ricche di carboidrati e di aminoacidi; le carote sono ideali per rafforzare la vista; gli spinaci invece gli daranno una carica di vitamine. Per condire le verdure potete anche usare un po’ di pepe nero, che fa molto bene per la circolazione, oppure aggiungere dei broccoli, che sono degli eccellenti alleati contro il cancro.

Grano e cereali

In linea di massima, tutti gli alimenti che hanno un alto contenuto di fibre fanno bene al vostro cane: anche se non sono fondamentali, aiutano però il suo processo di digestione. Il pane e la pasta, ad esempio, sono alimenti che di solito ai cani piacciono molto, anche se vanno consumati con moderazione per evitare il rischio di obesità e, in ogni caso,sempre ben cotti. Anche il riso è un alimento vivamente consigliato, per il suo apporto proteico.

Ciò che dovete sempre tener presente è che la dieta del vostro cane dev’essere quanto più possibile varia, dal momento che se scegliete di basarla solo su due o tre ingredienti, a lungo andare potreste causare dei problemi di salute al vostro amico, oltre al fatto che correrete il rischio che il cane si rifiuti di mangiare sempre le stesse cose. Una buona alimentazione casereccia per il vostro cane si basa sulla combinazione di nutrienti, cotti o crudi, che gli vengono forniti mediante l’assunzione di carne arricchita dalla verdure e, per migliorare la sua digestione, dai cereali.