Vi piacciono gli animali? Ecco dieci modi per aiutarli

Nonostante molti umani si credano i padroni del mondo, la verità è che condividiamo la terra con gli animali, e per questo dobbiamo sforzarci affinché la nostra convivenza sia duratura e pacifica. Sfortunatamente, molte specie continuano a scomparire, mentre altre sono diventate aggressive a causa del trattamento ricevuto dall’uomo.

Anche se non possedete un animale, esistono molti modi per dare il vostro contributo. Gli animali non hanno voce e non possono difendersi in questo modo, ma voi ce l’avete eccome: usatela per aiutarli! Siamo fatti per vivere insieme, ed è nostro dovere dar loro un supporto. In questo articolo vi mostreremo almeno dieci modi utili per aiutare gli animali.

Dieci modi di aiutarli

Non comprate gli animali, adottateli

Comprando gli animali nei negozi, non farete altro che favorire l’attività di certi allevatori che, pur di trarre vantaggi dal commercio degli animali, sono disposti a sacrificare la salute di queste creature, e ancor peggio, la loro vita.

Esistono moltissimi animali, cani, gatti, porcellini d’india, pappagalli e conigli che, a seguito di un abbandono o di maltrattamenti subiti, si trovano in attesa che qualcuno offra loro una seconda opportunità in una casa colma di amore.

Se adottate, prendetevi cura del vostro animale

curiosità sui conigli

Se avete deciso di seguire il nostro consiglio e adottare, dovrete farvi responsabili dell’animale che accogliete in casa. Sfortunatamente, esiste chi si lascia trasportare dall’impeto del momento dimenticandosi le vere responsabilità che derivano dal mantenimento di un animale.

Può darsi che lo facciano come regalo ai figli, nel qual caso non è raro che nessuno voglia poi realmente farsi carico dell’animale adottato.

Non sostenete chi li maltratta

Con questo facciamo riferimento al boicottaggio del circo degli animali, realtà in cui spesso le bestie vengono maltrattate, al boicottaggio degli zoo dove gli animali sono allontanati dai loro habitat naturali, e delle corride, dove i poveri tori finiscono spesso per morire. E ciò riguarda anche la decisione di non guardare film né leggere libri in cui gli animali siano stati maltrattati, verbalmente, psicologicamente o fisicamente.

Non comprate prodotti che siano stati provati sugli animali

Agendo in questo modo, darete il vostro contributo per far cessare il fenomeno degli animali da laboratorio. I test sugli animali sono crudeli e innecessari. Se state per comprare un prodotto, ma non siete sicuri se sia stato provato o meno sugli animali, potete accedere ad alcune pagine web ufficiali contenenti tutte le informazioni sul maltrattamento degli animali.

Su questi siti potrete trovare gli elenchi dei marchi “cruelty-free”, ossia di quelle aziende che non eseguono test sugli animali. Troverete molte altre informazioni su queste case produttrici alternative, che vi daranno conferma di come questo test non è assolutamente necessario per avere un buon prodotto.

Dimenticatevi dei capi fatti con la pelle o il pelo degli animali

È pur vero che tagliare i capelli non fa male, nemmeno agli animali, eppure come vi sentireste se vi rapassero a zero per vendere i vostri capelli al miglior offerente, e continuassero a farlo anche quando vi sono ricresciuti? A buon intenditore…

Esigete alle autorità e al governo leggi sulla protezione animale

Potete farlo sia per conto vostro sia unendovi a qualche organizzazione. All’interno dei siti sul maltrattamento degli animali di cui parlavamo prima, poterete trovare una lista di associazioni con cui è possibile collaborare.

Diventate volontari

cane-e-proprietaria

Esistono molte associazioni per la protezione animali e altri centri che hanno urgente bisogno di aiuto. Il vostro tempo è il miglior dono che possiate fare agli animali.

Parlate a tutti del vostro amore per gli animali

Parlate alle persone dei vostri animali domestici presenti o passati, di come ve ne prendevate cura, dell’amore che vi davano o ancora della vostra passione per questo o quell’animale; vedrete come riuscirete a coinvolgere anche gli altri a fare lo stesso.

Fate una donazione

Esistono organizzazioni non a scopo di lucro che si incaricano della cura e della protezione degli animali, ma che hanno bisogno di contributi in denaro per comprare mangime, coperte, prodotti per l’igiene degli animali e molto altro.

Se volete aiutare gli animali e potete permettervelo, fate una donazione. Se non volete donare soldi, ma conoscete una di queste organizzazioni non lontana da casa vostra, informatevi in che altro modo potete collaborare.

Come vedete, esistono moltissimi modi per dare una mano a salvaguardare gli animali. Non è necessario possederne uno in casa per farlo. Se non avete il tempo materiale per occuparvi di loro, è giusto che abbiate deciso di non adottarne uno.

Sia noi che loro ve ne siamo grati.