Episodi di vomito nei cani: precauzioni e cure

Il vomito per i cani rappresenta qualcosa di molto comune, ma è importante prendere una serie di misure e precauzioni affinché questa condizione non peggiori. Può rivelarsi un nulla di che, ma anche il contrario: in ogni caso, non è qualcosa di gradevole per il vostro animale, quindi dovete aiutarlo a calmare questo disturbo quanto prima.

In questo articolo vi daremo vari consigli per assistere al meglio il vostro cane se presenta episodi di vomito. Non perdetevi queste informazioni e tenetele a portata di mano: non si sa mai quando ne avrete bisogno.

Cure per il vomito dei cani

Sebbene alcuni episodi di vomito non devono allarmarvi, se è già trascorso un tempo ragionevole (al massimo due giorni) e il vostro cane continua a vomitare, la cosa migliore da fare è portarlo rapidamente dal veterinario.

Nel mentre però, per farlo stare meglio, provate a:

bambino-con-paura-dei-cani

  • Non dargli da mangiare per almeno due ore dopo il primo episodio di vomito. Questo permetterà al suo sistema digestivo di recuperare in parte le forze.
  • Dategli poca acqua a distanza ravvicinata. Vomitare porta l’animale a disidratarsi, quindi avrà bisogno di bere molta acqua. Tuttavia, questa dev’essere somministrata a piccole dosi, poiché se gliene date tanta, finirà per vomitare di nuovo, e voi non avrete che peggiorato la situazione.
  • Una dieta leggera. Se sono passate almeno sei ore dall’ultimo rigurgito, potrete dargli del cibo, ma qualcosa di leggero; in maniera analoga a come fareste con un bambino nelle stesse condizioni. Si consiglia un po’ di riso con poco pollo, privo di pelle, ossa e sale.
  • Non dategli medicine. Anche se ci fosse qualcuno che vi raccomanda qualche farmaco, non fidatevi. È un aspetto che deve essere affrontato sotto la supervisione di un veterinario. Il fatto che abbia funzionato con un altro cane non significa che avrà successo anche con il vostro. Somministrare un farmaco senza prescrizione veterinaria potrebbe provocare danni maggiori al vostro animale.
  • Somministrategli nuovamente il suo cibo. Dopo due giorni, periodo in cui si suppone che gli episodi di vomito si siano notevolmente ridotti, potrete ricominciare a includere il suo cibo consueto, ma come accompagnamento al regime alimentare leggero consigliato precedentemente.

Quando il vomito nei cani diventa pericoloso

Esistono dei casi in cui il vomito può arrivare a provocare problemi più seri al vostro cane. Dovete vigilare con attenzione sia l’animale che il suo rigurgito. Agendo in tal modo, arriverete ad accorgervi di questioni che richiedono un’azione immediata, come:

veterinario

  • Il ritrovamento di materiale plastico. Se fra il vomito compaiono dei piccoli pezzetti di plastica, rivolgetevi al vostro veterinario immediatamente, poiché potrebbero provocargli un trombo o un infarto intestinale, che arrecherebbe grandi problemi al vostro amico a quattro zampe.
  • Odore forte. Se il vomito del vostro cane è sgradevole e odora molto di qualcosa di chimico, è possibile che il vostro amico a 4 zampe abbia ingerito una sostanza pericolosa. In tal caso, andate subito dal veterinario.
  • Sangue. Non pensate che se c’è del sangue nel rigurgito sia perché l’animale ha avuto difficoltà ad espellerlo, ferendosi alla gola. Il sangue nel vomito non è mai un buon segno.
  • Eccesso di salivazione. Anche questo sintomo può rivelare un danno maggiore. Dato che, vomitando, l’animale si sta quasi disidratando, non è normale che secerna tanta saliva, quindi portatelo senza alcun dubbio dal veterinario.
  • Rigurgito. Se cerca continuamente di rigurgitare pur non avendo nulla da espellere, è meglio portarlo dal veterinario.
  • Se vuole vomitare e non riesce. Questo può succedere quando è presente un’ostruzione gastrica, che può arrivare ad interrompere il flusso sanguigno e a sviluppare una necrosi.
  • Se rifiuta cibo e acqua. Se il vostro animale non accetta neanche un po’ d’acqua, portatelo rapidamente dal veterinario: è possibile che ci sia qualcosa dentro al suo corpo di cui siete inconsapevoli.

Sono molti gli accorgimenti domestici che potete prendere per evitare episodi di vomito nel vostro cane. Tuttavia, se non riuscite a stabilirne le cause, avete dei dubbi o notate qualcosa di inconsueto, portatelo dal veterinario.