Il vostro animale ha bisogno di una terapia?

Se pensate che il vostro cane o gatto abbia qualche cattiva abitudine, sappiate che non siete i soli. Tra il 10 e il 15% dei padroni, sostiene di avere un animale con problemi comportamentali. Tuttavia ciò non sempre significa che abbiate bisogno di un aiuto professionale. Vi elenchiamo oggi i casi in cui il vostro animale dimostra di avere bisogno di una terapia comportamentale.

In realtà si dice che un cane o un gatto hanno bisogno di una terapia quando il loro comportamento rappresenta un rischio per lui o per le persone e gli animali che lo circondano. Se questo è il vostro caso, dovrete contattare un professionista, per determinare il modo più efficace di intervenire.

Il primo passo è quello di far visita a un veterinario: potrebbe trattarsi di un problema medico nascosto, che ha bisogno di essere trattato. Alcuni dei problemi che possono essere corretti tramite una terapia sono:

Aggressività

Ci possono essere varie ragioni per cui un animale può diventare aggressivo: può essere protettivo nei confronti della sua casa e della sua famiglia; possessivo nei confronti del suo cibo, della sua cuccia o dei suoi giocattoli, oppure semplicemente può sentire la necessità di essere dominante.

cani aggressivi litigano

Nei cani i segni di aggressività includono ringhiare, mostrare i denti e mordere.

In questo caso, ogni cane viene addestrato lentamente per poter stare vicino ad altri cani senza mostrare segni di aggressività. Questo tipo di lezioni può aiutare il vostro cane a sentirsi più a suo agio quando ci sono altri cani o altre persone. Ciò farà diventare le passeggiate più piacevoli e vi risparmierà molti problemi.

L’aggressività nei gatti

Un gatto aggressivo può mordere e graffiare. Di solito sputa, fissa continuamente, appiattisce le orecchie ed mostra denti e artigli.

Ad alcuni gatti non piace per niente essere accarezzati. Inoltre, questi sono animali molto territoriali, e possono non volere alcune persone o animali attorno a loro.

Le gatte inoltre possono diventare aggressive se credono che i loro gattini siano minacciati. Altri gatti possono reindirizzare la loro aggressività; ciò avviene, ad esempio, quando vedono un altro gatto dalla finestra e graffiano persone o animali che si trovano vicino a loro.

I gatti che stanno male o provano dolore, qualsiasi sia il motivo, possono diventare aggressivi.

Se il vostro gatto mostra segni di aggressività e non sapete determinarne il motivo, dovete portarlo da un veterinario, per verificare se tale comportamento può essere causato da un problema fisico. Se siete in grado di scartare il dolore, allora dovrete rivolgervi ad un professionista del comportamento che lavori con i gatti e che sia capace di aiutarvi.

Ansia

Rumori forti, rimanere soli a lungo o un cambiamento nella routine giornaliera, possono alterare il vostro animale.

Gli animali possono mostrare ansia in vari modi. Un cane può camminare in modo compulsivo, ululare o abbaiare eccessivamente. I gatti in genere si nascondono o miagolano. Entrambi possono sviluppare una tendenza alla distruzione, fare i loro bisogni dove non dovrebbero, leccarsi in modo compulsivo provocandosi delle ferite, ecc.

gatto nero sul divano

Noia

I cani sono animali socievoli. Se vivete soli e lavorate per molte ore, la vostra assenza prolungata potrà disturbare il vostro cane. Gli animali che non vedono soddisfatte le loro necessità di arricchimento mentale e fisico, possono mostrare comportamenti indesiderati.

Se il vostro cane si sente solo e annoiato, cercate di aumentare la durata delle vostre passeggiate e di passare del tempo di qualità con lui. Tuttavia, se il vostro amico va nel panico quando non siete in casa, allora forse è il caso di consultare uno specialista del comportamento.

Problemi tipici nei gatti

I problemi di comportamento tipici nei gatti possono includere problemi con la lettiera, graffi o distruzione dei vostri oggetti personali.

Un gatto può sviluppare problemi se cambiate di posto la lettiera, se fate dei cambiamenti significativi al suo ambiente o se si aggiungono nuovi componenti alla famiglia (altri animali o bambini) senza che il gatto sia stato preparato in maniera adeguata.

Immagini per gentile concessione di Egidio Maurizio.