I westie e le loro caratteristiche

Il Westie è uno dei cani più carini che ci siano. Non molti infatti riescono a resistere dal sottolinearne la bellezza quando ne incontrano uno. E a ragione! Infatti il westie ha un pelo bianco brillante che fa innamorare tutti, e questa bellezza è accompagnata da un carattere molto amichevole. Vi piacerebbe sapere qualcosa di più su questa razza? Continuate a leggere e non ve ne pentirete. 

Origini del Westie

westie

Westie è solo l’affettuoso diminutivo del nome reale di questo tipo di cane: West Highland white terrier. Come indica lo stesso nome, appartengono alla razza dei terrier e, pertanto, esattamente come questi, sono originari della Scozia, in particolare delle Highlands scozzesi. 

A causa del loro colore bianco puro, vennero usati per molti anni nella caccia, infatti i proprietari pensavano che fosse facile differenziarli dalle prede grazie al particolare colore del loro pelo.

Attorno al XIX secolo, il Colonnello Malcolm di Poltalloch si appassionò moltissimo a questa razza e assicurò che i suoi esemplari erano dotati di tutte le caratteristiche necessarie per essere dei buoni cani da casa, campagna e caccia. Dunque, questi si dedicò ad allevarli e a farli crescere. Siamo tutti molto grati ancora oggi al colonnello Malcolm per aver contribuito a far diffondere una razza così bella come quella del westie.

Caratteristiche del Westie

La sua altezza oscilla fra i 28 e i 30 centimetri, il suo peso tra i 5 e i 10 chili e viene dunque considerato un cane di taglia piccola o media.

Il suo pelo totalmente bianco, senza alcuna macchia, è senza dubbio la caratteristica più riconosciuta. Curiosamente i suoi antenati, i Cairn Terrier, erano conosciuti come “white cairns” perché non venivano riconosciute le cucciolate interamente bianche. Gli esemplari potevano essere di qualsiasi colore ma non bianchi. Che ironia! Il bianco puro del westie è ciò che lo rende così bello e apprezzato.

Inoltre, possiede un pelo spesso e maneggevole. Le sue orecchie appuntite lo fanno apparire ancora più tenero e, grazie al suo musetto, sembra proprio un peluche.

Carattere del Westie

Essendo stati educati per molto tempo a cacciare determinate prede, questo è qualcosa che hanno dentro e che fa parte del loro carattere, pertanto non è consigliabile lasciare degli animali piccoli da soli con un westie. Tutto ciò li ha portati a sviluppare un temperamento tenace e persistente, cosa che ha convinto molti che essi siano in realtà dei cani grandi imprigionati nel corpo di cani piccoli.

I terrier sono dei cani dal carattere ostinato e difficili da addestrare (anche se non è impossibile), dunque dovrete insegnargli sin dal primo momento che voi siete al comando e non lasciare che facciano le cose come e quando vogliono.

Saranno sempre allerta e, di fronte a rumori o estranei, che possono percepire come minacce, continueranno ad abbaiare; dunque, è molto importante farli socializzare e addestrarli sin da piccoli.

Il Westie avrà bisogno di una buona dose di esercizio giornaliero, non molto pesante, ma costante, l’ideale per farlo “rilassare” un po’.

Come per tutti i cani, se gli date affetto e se ve ne prendete cura per bene, godrete di un cane fedele, leale, amorevole e disposto a tutto per compiacervi.

Cura del Westie

westie e jack russel giocano

Com’è il suo pelo e la sua pelle?

Il pelo del westie di solito non forma troppi nodi, ma se volete mantenerlo bello e brillante, dovrete spazzolarlo comunque tutti i giorni.

La sua pelle tende a diventare secca, ed è dunque consigliabile non fargli il bagno più di una volta al mese, e usare uno shampoo neutro per cuccioli, per equilibrare il pH della sua pelle ed evitare la comparsa di eczemi o altre irritazioni.

Non vi dimenticate della sua pulizia

Le sue orecchie sono molto importanti. Per la loro posizione (appuntite e all’insù), sono particolarmente esposte alla sporcizia e ai batteri che possono introdursi attraverso gli orifizi. Per questo motivo devono essere pulite giornalmente con un panno umido, senza premere troppo.

È inoltre molto importante che il suo muso e le sue zampe siano pulite, soprattutto se non volete che perda la purezza del suo pelo bianco. Quando i cani vanno a passeggio e si leccano, infatti, si comincia a formare una chiazza color marrone nel loro pelo a causa della sporcizia e dei batteri che raccolgono dalla strada e trasmettono tramite la saliva. Per questo è importante pulire le zampe ogni volta che si ritorna dalla passeggiata e il muso tutte le volte che il cane mangia.

Se state cercando un cane da compagnia, speriamo che questo articolo vi abbia convinto ad optare per un westie.