4 consigli per allungare la vita del vostro coniglio

I conigli sono mammiferi di piccole dimensioni che adorano giocare, saltare e correre; inoltre, sono animali domestici molto dolci che vanno generalmente d'accordo con gli altri animali di casa; per questa ragione, uno dei desideri dei loro padroni è fare sì che vivano il più a lungo possibile.
4 consigli per allungare la vita del vostro coniglio

Ultimo aggiornamento: 31 marzo, 2021

Il coniglio comune, noto anche come coniglio europeo, è un mammifero appartenente alla famiglia Leporidae. Oggi è uno degli animali domestici più popolari, ed è quindi possibile che sorgano dubbi su come allevarlo e allungare il più possibile la vita del coniglio.

Il coniglio comune

Il coniglio comune appartiene alla specie Oryctolagus cuniculus e, attualmente, è l’unico membro di questo genere. La domesticazione del coniglio risale a tempi più recenti, rispetto a quella del cane o del gatto.

Alcune registrazioni riportate nel sud della Francia, infatti, datano la domesticazione del coniglio comune a 1400 anni fa. In quel periodo, il coniglio comune era distribuito nel sud della Francia e nella penisola iberica. Sembra che la sua domesticazione sia stata appoggiata dalla Chiesa, che lo riteneva un animale adatto per essere consumato durante il periodo della Quaresima.

Nel 2014, il Consiglio superiore delle ricerche scientifiche (CSIC) ha condotto uno studio che descrive il processo di domesticazione dei conigli e nel quale sono state valutate le differenze esistenti tra il genoma del coniglio domestico e quello del coniglio selvatico.

La conclusione raggiunta è la seguente: “La differenza non risiedeva nei geni, ma nel processo di attivazione e nelle dosi di proteine codificate dai geni in ogni cellula differente”.

Consigli per allungare la vita del coniglio

Allevare un coniglio può rappresentare una vera e propria sfida, se non si possiedono già le conoscenze corrette. Per questa ragione, è necessario informarsi bene e porre allo specialista tutti i dubbi che possono presentarsi. Ciononostante, nelle righe che seguono vi proponiamo una serie di consigli che potete seguire per allungare la vita del vostro coniglio:

Attività

I conigli devono fare esercizio ogni giorno. Sono animali molto giocherelloni, che amano saltare, correre e fare capriole. È possibile creare degli ostacoli o dei percorsi che il coniglio deve superare per fare sì che si diverta e, allo stesso tempo, possa fare esercizio.

Si consiglia di dotare il giardino (nel caso in cui se ne disponga) di un recinto che ne delimiti una parte. In questa eventualità, inoltre, è necessario collocare il recinto all’ombra e verificare che all’interno del giardino non siano presenti piante velenose.

Se invece non fosse possibile, si potrebbe adattare una stanza o una zona di un locale da dedicare al coniglio. In questo modo, quest’ultimo potrà disporre di un angolo nel quale correre e giocare. Un possibile suggerimento consiste nel predisporre angoli accoglienti e nascondigli da esplorare.

Dieta per allungare la vita del coniglio

I conigli sono animali erbivori: di conseguenza, si cibano esclusivamente di alimenti di origine vegetale. A causa dell’alto contenuto di fibre che ingeriscono con il cibo, possiedono un intestino crasso dotato di un cieco molto sviluppato. Nel cieco si verifica la fermentazione dell’alimento e l’assorbimento di tutti i nutrienti che non vengono assorbiti dall’intestino tenue.

Bambina e coniglio che mangiano carote.

I conigli sono rigorosamente erbivori e la loro dieta è quindi povera di energia ma ricca di fibre. Di conseguenza, i componenti principali della loro dieta saranno i seguenti:

  • Fieno. Si tratta di un componente fondamentale, fonte di fibre, che deve quindi essere sempre disponibile.
  • Verdure, foglie, erba. Questi componenti devono essere somministrati gradualmente e non devono mai costituire l’alimento principale.
  • Mangime. I cuccioli possono disporne senza alcuna restrizione fino ai sei mesi di età. Per gli adulti, invece, è necessario razionarne la somministrazione.
  • Idrati di carbonio. In questo gruppo sono compresi cibi come il pane, i dolciumi, la frutta… La restrizione dei carboidrati deve essere massima. Questi, infatti, possono provocare diversi problemi, come l’obesità.

Cambiamenti di temperatura

Durante i cambi di stagione, è possibile notare che i conigli perdono pelo. Questo processo prende il nome di “muta“. La muta è utile, perché consente loro di adattarsi al variare delle condizioni climatiche.

È bene aiutare il coniglio durante il processo della muta, spazzolandolo spesso per liberarlo del pelo in eccesso. Quindi, si raccomanda di spazzolarlo due o tre volte al giorno.

Se si nota la presenza sulla pelle di alcune zone prive di peli, ma dalla tonalità rosea e dotata di lanugine, non bisogna allarmarsi. Semplicemente, in quella zona il pelo è caduto più velocemente. Ciononostante, se il coniglio si gratta, sono presenti diverse zone prive di pelo ed è possibile notare la presenza di ferite o irritazioni della pelle, bisogna rivolgersi al veterinario.

D’altra parte, si consiglia di evitare che i conigli vengano esposti a bruschi cambiamenti di temperatura. Per esempio, se l’animale si trova nel giardino e inizia a piovere, è bene asciugarlo delicatamente con un asciugamano. Dopo di che, bisognerebbe lasciarlo nella sua cassetta, circondato di fieno, in modo che possa finire di asciugarsi.

Allungare la vita del coniglio: coniglio che corre su un prato.

Altri fattori

Numerosi studi hanno dimostrato che lo stress influisce negativamente sugli animali, al punto che potrebbe ridurne la speranza di vita. Per questo motivo, si consiglia di fare in modo che gli animali domestici (in questo caso, i conigli) non siano sottoposti a situazioni che possono stressarli. Nel caso in cui non sia possibile evitare queste circostanze, bisognerebbe cercare di rendere la situazione il più tranquilla possibile, per evitare che l’animale possa avere paura o sentirsi in pericolo.

Allungare la vita del coniglio: in conclusione

È importante ricordare che ogni razza di coniglio possiede le proprie peculiarità e, di conseguenza, è bene tenere conto delle necessità che caratterizzano ognuna di esse. I conigli sono animali domestici riconoscenti, che non richiedono grandi cure. Ciononostante, bisogna prendere in considerazione alcuni comportamenti minimi che dobbiamo adottare per cercare di allungare il più possibile la vita del nostro coniglio.

It might interest you...
Differenze tra conigli e lepri
I Miei AnimaliLeggi in I Miei Animali
Differenze tra conigli e lepri

Anche se appartengono alla stessa famiglia (i Leporidi), sono molte le differenze tra conigli e lepri. A seconda della specie, queste discrepanze p...