5 consigli per aiutare il vostro cucciolo a dormire tutta la notte

Il vostro cucciolo di cane non riesce a dormire tutta la notte? Eccovi alcuni utili consigli.
5 consigli per aiutare il vostro cucciolo a dormire tutta la notte

Ultimo aggiornamento: 26 febbraio, 2021

Se state pensando di adottare un cucciolo, è probabile che siate colti da un’infinità di dubbi. Niente paura: è perfettamente normale. Questo periodo della vita di un cane, infatti, è uno dei più delicati ed è nostro compito riuscire a orientare l’animale e aiutarlo a superare le sue paure. In questo articolo vi offriamo alcuni consigli per aiutare il vostro cucciolo a dormire tutta la notte.

Tenete il cucciolo vicino a voi

I cani sono animali socievoli e, di conseguenza, preferiscono che tutti i membri della famiglia stiano insieme, soprattutto durante i momenti dedicati al riposo. Se aggiungiamo il fatto che il cane che abbiamo appena adottato è ancora un cucciolo, la necessità di attaccamento si fa sentire ancora di più, se possibile.

Non lasciate che il vostro cucciolo dorma da solo tutta la notte. Non sarà contento e soffrirà, al punto che potrebbe subirne un trauma. Se non volete che il cane salga sul vostro giaciglio, mettete la sua cuccia accanto al vostro letto, in modo che possiate raggiungere l’animale con una mano.

Esercizi di olfatto per aiutare il vostro cucciolo a dormire

L’esercizio fisico (uscire a correre, passeggiare, giocare con la palla) stanca, ma, allo stesso tempo, produce eustress o stress positivo. Questo tipo di stress non è affatto negativo, ma è assimilabile a quello che proviamo quando siamo in procinto di intraprendere un viaggio che sogniamo da anni: saremmo nervosi per una ragione che non è negativa, ma che ci impedisce comunque di dormire tranquillamente.

A un cane accade la stessa cosa: l’attività fisica può stancarlo, ma, allo stesso tempo, attiva nell’animale diversi ormoni che combattono il sonno. Ciò che davvero esaurisce un cane sono le attività che esercitano il suo olfatto.

Punta del naso di un cane.

Un’idea potrebbe essere quella di nascondere del cibo in una stanza della casa, avendo in precedenza insegnato al cane l’ordine: “Cerca”. Se ci troviamo in estate, in un catino contenente dell’acqua possiamo introdurre dei pezzetti di cibo appetitoso, in modo che possa cercarli.

D’altra parte, il mercato ci offre la possibilità di acquistare un gran numero di giocattoli utili per indurre il cane a cercare il cibo impiegando l’olfatto. Inoltre, i giochi di questo tipo aiutano l’animale a imparare a gestire la frustrazione e rappresentano quindi delle attività ideali per incoraggiare lo sviluppo della buona educazione nel cane.

Un luogo tranquillo per aiutare il vostro cucciolo a dormire

Sia per noi che per il nostro cane, nel luogo dedicato dedicato al riposo deve regnare la tranquillità. Dobbiamo quindi tenerci alla larga dai rumori ed evitare di dormire con la televisione accesa o in presenza di luci intense.

Inoltre, è utile segnalare che alcuni cani hanno paura del buio. In queste situazioni, possono soffrire di stress o ansia. Per aiutare il vostro cucciolo a dormire tutta la notte, potete accendere una piccola luce dai toni caldi o a bassa intensità, per consentire al cane di vedere qualcosa senza però compromettere il suo ritmo circadiano.

Aiutare un cucciolo a dormire tutta la notte: bambina nel letto con un cane.

Cercate di adattarvi al naturale ritmo circadiano del cane

Il ritmo circadiano è un insieme di meccanismi fisici, chimici e comportamentali che ci inducono a svolgere le nostre attività quotidiane secondo un determinato ritmo. Nel caso del cane, i suoi livelli ormonali gli segnalano che deve essere attivo all’alba e al tramonto. Questi sono i momenti migliori per dedicarci all’esecuzione di giochi con il nostro cucciolo.

Rappresentano anche le ore più adatte per dargli del cibo, occasione nella quale possiamo evitare di offrirgli gli alimenti in una semplice ciotola: l’ideale è fare in modo che ottenerli rappresenti una sfida. Per esempio, mettete il suo cibo in diversi bicchieri di plastica e poi impilate questi bicchieri. Si tratta di un modo divertente di mangiare.

Un altro esempio potrebbe consistere nel collocare il cibo in una scatola piena di vecchi stracci e carta di giornale. Il cane avrà bisogno di un po’ di tempo per cercare il proprio alimento, si sentirà più soddisfatto e avrà superato la frustrazione comprendendo quando il cibo è ormai finito.

La nostra arma migliore: la pazienza

Il cucciolo è appena arrivato a casa nostra, e sono tanti i cambiamenti che gli stanno causando stress e paura. In fin dei conti, non è che un cucciolo, e dobbiamo accettare il fatto che piangerà e gemerà, obbligandoci a dormire meno durante il primo mese, fino a quando non si sarà adattato completamente.

Potrebbe interessarti ...
6 consigli per l’arrivo di un cucciolo in casa
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
6 consigli per l’arrivo di un cucciolo in casa

Adottare un cane è un qualcosa di meraviglioso. Quando arriva un cucciolo in casa, i primi giorni potrebbero risultare caotici.