6 modi per prendersi cura degli animali anziani

Proprio come le persone anziane, anche gli animali, raggiunta una certa età, richiedono una serie di bisogni e attenzioni specifiche; ricordiamo che i cani vivono tra gli 11 e i 15 anni, mentre i gatti dai 15 ai 18.
6 modi per prendersi cura degli animali anziani

Ultimo aggiornamento: 05 maggio, 2021

Gli animali anziani richiedono cure e attenzioni speciali. Proprio come le persone in età avanzata, le abilità e i comportamenti dei nostri amici a quattro zampe variano con il passare dell’età.

Al giorno d’oggi gli animali domestici vivono più a lungo rispetto a qualche decennio fa, grazie agli avanzamenti in campo di cure veterinarie e alle nuove abitudini dietetiche.

Scopriamo nel seguente articolo tutto quello che è stato fatto negli ultimi anni per garantire condizioni di vita ottimali per i vostri animali anziani.

Animali anziani, l’età dell’oro

L’età più avanzata mai registrata in un gatto è di 34 anni. Nel caso dei cani, il più anziano mai vissuto ha raggiunto i 29 anni. Si tratta di casi eccezionali considerato che un gatto vive in media dai 15 ai 18 anni mentre un cane dagli 11 ai 15.

Se avete un animale domestico, molto probabilmente vi siete già chiesti quando arriva il momento di considerarlo anziano. Generalmente, l’accesso all’età dell’oro si associa al compimento dei 7 anni di vita.

Cane anziano addormentato.

Si tratta però di un’approssimazione, già che la vecchiaia può variare di razza in razza. I cani di taglia grande, per esempio, tendono a vivere di meno rispetto ai più piccoli. L’American Veterinary Medical Association (Associazione americana di medicina veterinaria) ha elaborato delle linee guida per meglio comprendere come invecchia il vostro cane o gatto.

Segnali comuni di invecchiamento degli animali domestici

A prescindere dall’età del vostro animale, esiste una serie di segnali che potete pian piano notare con l’avanzare dell’età. Questi comprendono la riduzione dei livelli di  energia, di attenzione e di interesse, oltre a meno attività fisica svolta rispetto al solito.

Altri segnali possono essere lo sviluppo di problemi alla vista o all’udito e l’apparizione di peli bianchi. Possono avvenire anche cambi a livello di comportamento, come un’apparente confusione mentale. Da anziani alcuni animali sviluppano ansia da separazione, vocalizzazione eccessiva o incidenti legati alla defecazione o minzione dentro casa.

In età avanzata potreste notare che il vostro cane o gatto dorme molto più di prima, è apatico o ha perso il controllo dello sfintere. Potrebbe anche presentare episodi di ansia espressa attraverso affanno, gemiti, tremolii, vocalizzazioni eccessive o apprensione generale.

Attenzioni speciali per animali anziani

Prendersi cura di un animale anziano può richiedere più attenzioni del solito, oltre alla necessità di riadattare la sua routine abituale. Fortunatamente, il passaggio all’età anziana non avviene dall’oggi al domani.

Cane anziano con necessità speciali.

Proprio come il vostro animale, anche voi potrete adattarvi lentamente alla nuova realtà. Ecco di seguito le cure più importanti:

1. Aumentare le visite dal veterinario

Una volta entrati nell’ultima fase di vita, è bene portare l’animale dal veterinario due volte all’anno. In particolare andrà tenuto sott’occhio lo stato di denti, parassiti e vaccini.

I problemi di salute legati all’anzianità comprendono anche casi di tumori, malattie cardiache e renali o dell’apparato urinario. Alcuni animali possono presentare anche disturbi epatici, diabete, disturbi alle ossa o alle articolazioni.

2. Rispettare il bisogno dietetico

È possibile dover modificare la dieta dell’animale man mano che cresce. Sottolineiamo tuttavia che il primo parametro di cui tener conto per modificare la dieta dell’animale deve essere un’eventuale malattia di cui soffre.

Un’alimentazione adeguata comporta maggiori probabilità di avere una massa muscolare sana e del funzionamento degli organi e del sistema immunitario.

3. Controllare il peso degli animali anziani

Se il vostro cane o gatto è entrato in sovrappeso o è obeso, potete ancora aiutarlo a perdere peso. Da anziani è ancora più importante garantire il peso forma del vostro piccolo amico.

Bassotto obeso al guinzaglio.

4. Attività fisica

Senza esercizi regolari, il corpo invecchiato del vostro animale perderà pian piano il tono muscolare, l’equilibrio e la fluidità dei movimenti. Tra le attività contro la vecchiaia di cui potrà giovare il vostro animale elenchiamo:

  • Esercizi specifici per mantenere la forza, la flessibilità e l’equilibrio.
  • Camminate brevi ma frequenti per mantenere la salute del cuore.
  • Massaggi per alleviare dolori muscolari e articolari, tra altri.

5. Stimolare la mente

Gli animali possono mostrare segni di senilità proprio come noi umani. Stimolare la loro mente può aiutarli a mantenere attivo e funzionante il loro cervello.

In molti casi, la migliore attività mentale che può stimolare i cani anziani e geriatrici è la costante attenzione ricevuta da un cucciolo. Si consiglia pertanto di cercargli la compagnia di un nuovo cagnolino.

6. Adattarsi alle sue attività

Se il vostro animale presenta difficoltà visive, uditive o legate alla mobilità, sarà necessario adattare l’ambiente in cui vive così come le vostre abitudini. Per esempio:

  • Durante le camminate, passeggiare anziché trottare.
  • Giocare a tirare anziché a rincorrervi.
  • Installare rampe per farlo salire e scendere dalla macchina.
  • Uscire più spesso per i suoi bisogni.
  • Adeguare le interazioni sociali con altri animali o persone.

Se il vostro animale ha problemi con l’udito, potete aiutarlo a trovare la strada stimolando il suo olfatto, ad esempio usando candele aromatiche o altri prodotti per l’aromaterapia.

Cane sordo per la vecchiaia. Come prendersi cura degli animali anziani.

Se il vostro animale non dorme bene, può aiutare il fatto di aumentare leggermente la quantità di attività fisica giornaliera. Lasciate anche che dorma nella vostra stanza: dormire accanto al “capobranco” dovrebbe aiutarlo a ridurre l’ansia che contribuisce all’inquietudine notturna.

Guidate il vostro cane con segnali chiari e istruzioni facili da seguire, specialmente se mostra segni di deterioramento mentale. Quando parlate con lui, mantenete una voce tranquilla, gentile e pacata, e non alzate mai la voce. I cani anziani possono deprimersi facilmente.

Evitate di spostare i mobili in casa e riducete al minimo il disordine se il cane sta perdendo la vista.

Esistono dei pannoloni assorbenti appositi per cani con incontinenza legata all’età. Se il vostro animale soffre di incontinenza durante la notte, è possibile acquistare dei lettini per cani incontinenti.

Inoltre, sono molti i trattamenti naturali e gli integratori che possono migliorare le condizioni di vita degli animali anziani. Tra i trattamenti più gettonati troviamo la chiroterapia, gli stiramenti, esercizi con l’acqua, agopuntura e massaggi.

Potrebbe interessarti ...
Come aiutare i cani a sopportare la vecchiaia?
I Miei AnimaliLeggi in I Miei Animali
Come aiutare i cani a sopportare la vecchiaia?

I cani invecchiano in modo esponenzialmente più veloce al nostro. Si dice che la vecchiaia dipenda della taglia del cane.



  • de Pedro Medrano, J. (2007). Mascotas ancianas: pautas de manejo. Farmacia profesional, 21(4), 62-64.
  • Videla, M. D. (2015). El miembro no humano de la familia: las mascotas a través del ciclo vital familiar. Revista Ciencia Animal, 9, 83-98.
  • Gómez, L. F., Atehortua, C. G., & Padilla, S. C. O. (2007). La influencia de las mascotas en la vida humana. Revista Colombiana de Ciencias Pecuarias, 20(3), 377-386.
  • Benitez Grijalva, V. M. (2016). Estudio de factibilidad para la creación de un cementerio de mascotas para el cuidado de la salud pública, en la ciudad de Ibarra, provincia de Imbabura (Bachelor’s thesis).