6 problemi comportamentali nei cani

Il comportamento del vostro animale domestico si basa sull’addestramento che ha ricevuto e su alcune caratteristiche dell’animale o che possono derivare dalla sua razza. Tuttavia, se riscontrate dei problemi comportamentali nei cani, spesso ciò è frutto di una insufficiente o mancata socializzazione. Altre volte è un problema di mera genetica. Vediamo di fare luce su questo interessante e delicato argomento.

Cause dei problemi comportamentali nei cani

Come primo passo, è molto importante conoscere i fattori che portano l’animale a comportarsi in modo “inadeguato”. Tenete sempre presente che, per il vostro cane, non esistono azioni buone e cattive: tutto dipende da ciò che il proprietario gli ha insegnato o mostrato.

Un fattore determinante nei problemi comportamentali nei cani è la genetica, che a volte può imporsi sull’apprendimento. Se, per esempio, una cagnolina ha paura, è probabile che anche i suoi cuccioli – o per lo meno alcuni di loro – condividano questa medesima caratteristica.

Inoltre, bisogna notare che diventa decisivo il grado di socializzazione. Questo processo dovrebbe iniziare quando il cucciolo ha un mese di vita e finire otto settimane dopo. In questo periodo il vostro amico a quattro zampe imparerà molte delle abitudini che l’accompagneranno nella sua vita adulta.

Un altro dato interessante riguarda lo svezzamento precoce. Dati statistici dimostrano che i cani che sono stati separati dalla madre o dai fratelli troppo presto, possono mostrare problemi comportamentali. Di solito sono portati a mordere, sono timorosi e diffidenti, soffrono di ansia e stress e hanno una condotta gelosa nei confronti di nuovi animali che vengono introdotti in casa.

Bovaro del Bernese seduto per terra

Il carattere e la personalità di un animale, come quelli di una persona, si costruiscono con elementi positivi e negativi. Non si può dunque mai escludere la presenza di traumi o esperienze negative relative al passato.

I più comuni problemi comportamentali nei cani

Non bisogna mai dimenticare che il vostro animale domestico può sviluppare uno o più problemi comportamentali a partire da come è stata la sua educazione. Non dovete sentirvi in colpa né pensare di aver fallito come padroni.

Tenete presente che alcune abitudini sono “eredità” dal suo passato di animale selvatico. La buona notizia è che la maggior parte dei comportamenti sbagliati del vostro cane possono essere invertiti o migliorati in diversi modi. Vediamo quali sono quelli più frequenti e che, probabilmente, già avrete notato:

1. Scavare nel terreno

Questo può essere un buon o cattivo segno, a seconda delle circostanze e del luogo. Ad esempio, se il vostro miglior amico scava buchi in tutto il giardino distruggendo le piante, dovrete rimproverarlo e insegnargli che si tratta di qualcosa di sbagliato.

cane che scava buca in giardino

Affinché l’insegnamento abbia effetto, dovrete correggerlo mentre sta iniziando e non quando ha finito di scavare.

2. Paura generalizzata

È uno dei problemi comportamentali più frequenti. Si presenta quando i cani hanno sofferto alcuni traumi da piccoli o per colpa del bagaglio genetico ereditato. A volte, comunque, può trattarsi di un semplice atteggiamento frutto dell’inesperienza o della novità.

Se il vostro animale ha paura delle persone, di altri animali o dell’acqua, dovrete aiutarlo a trasformare questo tipo di contatto in qualcosa di positivo. Invitate gli amici a casa, portatelo al parco, lavatelo… Tutto con moderazione e affetto, in modo che l’animale comprenda che non ha nulla da temere.

3. Ansia da separazione

Quando il cane rimane molte ore da solo può comportarsi in modo strano. Alcuni animali cominciano a piangere, abbaiano fino a stremarsi, graffiano la porta… Spesso adottano un comportamento distruttivo, soprattutto prendendo di mira i vostri oggetti preferiti. Mobili, vestiti, scarpe: è un modo per vendicarsi dell’essere stati abbandonati. Questo problema comportamentale deve essere trattato con grande pazienza:

Alcuni proprietari scelgono di introdurre un nuovo animale domestico in occasione delle vacanze. Così, gradualmente, il cane si abitua a stare senza padrone.

4. Mordere oggetti

Il cucciolo esplora il mondo attraverso la bocca, ed è per questo che rompe e morde tutto ciò che gli è a portata di mano. Il problema si presenta quando, dopo diversi mesi, il comportamento persiste e la vostra casa viene continuamente devastata.

cane che morde e tira il guinzaglio

Spezzate sul nascere questa cattiva abitudine, offrendo al vostro cane dei giocattoli fatti apposta per essere masticati.

5. Chiede cibo di continuo

I cani posseggono la grande ‘abilità’ di mostrare un’espressione giusta per ogni occasione. Dei segnali di calma che servono per evitare punizioni e rendere più accondiscendente il loro padrone. Quando vedono che i loro proprietari mangiano, mostrano immediatamente la loro espressione più triste finché non ottengono ciò che vogliono. Cibo, ad ogni ora del giorno e della notte. Ovviamente, questo comportamento deve e può essere evitato in vari modi:

Ignorateli, lasciateli in una stanza separata dalla cucina o dalla sala da pranzo, o date loro il cibo nello stesso momento in cui la gente mangia.

6. Aggressività in eccesso

Alcuni cani diventano molto aggressivi quando vedono altri animali o persone, e questo diventa pericoloso per tutti. Può trattarsi di semplice paura, difesa del territorio, protezione dei suoi oggetti personali o anche di traumi del passato. Analizzate la ragione di questo comportamento e aiutatelo a calmarsi.

Categorie: Addestramento Tags:
Guarda anche