7 motivi per cui un cane vomita bile

Se il vostro cane vomita bile in casi isolati, non è niente di preoccupante. Ma se la condizione si protrae nel tempo, sarà necessario contattare il veterinario.
7 motivi per cui un cane vomita bile

Ultimo aggiornamento: 14 marzo, 2022

La presenza di bile nel vomito è facilmente identificabile dal suo colore giallastro o verdastro. Trovare questa sostanza occasionalmente nelle sostanze rigurgitate dal vostro cane non deve essere preoccupante, ma va osservato. Se, al contrario, si trasforma in una condizione frequente, dovreste andare dal veterinario.

Ma perché un cane vomita bile? È normale trovarla tutte le volte che rimette? In questo articolo vi diciamo le cause più comuni di questo fenomeno in modo che possiate valutare con precisione quando è il momento di consultare lo specialista.

Cos’è la bile?

Prima di tutto, dovete sapere cos’è la bile e cosa fa. Questo è un fluido digestivo giallastro che partecipa alla digestione emulsionando i grassi. Viene prodotto nel fegato e da lì viaggia verso la cistifellea, dove si accumula per il successivo rilascio durante il processo di digestione.

La bile non viene espulsa dal corpo a meno che non ci sia un problema. In questi casi, la reazione dell’organismo è quella di interrompere la digestione e provocare il vomito per espellere qualsiasi sostanza od oggetto che possa nuocere all’animale. Pertanto, se la bile viene attualmente versata nello stomaco, uscirà insieme al vomito.

Un cane che vomita.

Cause per cui un cane vomita la bile

Come potete immaginare, ci sono molte ragioni per cui un cane vomita, quindi è facile per molti di essi portare la bile inclusa nel quadro clinico. Nelle sezioni seguenti sono riportate le cause più frequenti per cui ciò si verifica.

1. Sindrome del vomito biliare

Questa condizione, di origine normalmente idiopatica (cioè sconosciuta), si verifica quando la bile fuoriesce nello stomaco dall’intestino tenue. Le cause più probabili sono il consumo di un’enorme quantità di grasso, l’ingerimento di molta erba o il consumo di molta acqua. In altre parole, è favorito da ingestioni abbondanti e malsane.

Questa sindrome si verifica anche quando il cane non mangia da molto tempo.

La bile è una sostanza altamente acida e provoca il vomito quando entra nell’ambiente gastrico. Tuttavia, a stomaco vuoto, il cane espelle solo un liquido giallo-verdastro (bile) insieme a succhi gastrici e forse del muco a causa dell’irritazione delle pareti dello stomaco.

2. Pancreatite

Il termine pancreatite si riferisce all’infiammazione del pancreas. Le origini di questa patologia sono varie, dalla somministrazione di farmaci alle abbuffate con grandi quantità di grasso. Il vomito da pancreatite può verificarsi fino a 48 ore dopo l’ingestione.

La pancreatite si presenta con vomito biliare, disidratazione, diarrea e forte dolore addominale. Richiede cure veterinarie in modo che il cane possa recuperare i liquidi e gli elettroliti del corpo.

3. Ostruzione intestinale

Quando un cane ingerisce un oggetto estraneo, come pezzi di giocattoli, pietre, bastoncini o ossa, è possibile che a un certo punto rimanga bloccato nel tratto digestivo e causi un blocco. Questo problema farà vomitare il cane, ma quando lo stomaco è vuoto, l’unica cosa che può espellere è la bile.

Un corpo estraneo depositato nel tratto digestivo è un’emergenza veterinaria e spesso è necessario un intervento chirurgico.

4. Malattia gastrointestinale

Ci sono diverse malattie gastrointestinali che causano il vomito e, quindi, l’espulsione della bile ad un certo punto. Alcuni di questi sono ulcere allo stomaco, infezioni batteriche e virali e alcuni tipi di cancro.

L’acidità della bile, se non controllata, può logorare le pareti dell’esofago e causare ulcere, ernie iatali o esofagite, tra le altre malattie dell’apparato digerente. Alcune razze sono più soggette a queste malattie, specialmente quelle toy o brachiocefalico.

5. Problemi al fegato

Poiché il fegato è quello che produce la bile, i problemi in questo organo spesso portano a una sovrapproduzione di questa sostanza. Oltre al vomito biliare, in questi casi troverete sintomi come l’ittero: l’ingiallimento della sclera e delle mucose dell’animale.

6. Il cane vomita bile per le allergie

Le allergie alimentari sono una causa comune di vomito e quando il cibo problematico non viene interrotto, alla fine compare la bile. È relativamente comune riscontrare questa condizione negli animali che hanno recentemente modificato la loro dieta e si consiglia di tornare immediatamente al menu precedente.

7. Infestazioni parassitarie

L’infestazione dell’apparato digerente da parte dei parassiti può causare vomito biliare. Tuttavia, questo è un segno poco frequente e preoccupante, poiché indica che il parassita si è diffuso così tanto da colpire la maggior parte del tratto digestivo. Se questo è il caso del vostro cane, prendete un campione delle sue feci e vomito e andate urgentemente dal veterinario.

bile

Cosa fare se il cane vomita bile?

Se si tratta di un caso di vomito biliare isolato e precedente all’assunzione di cibo, molto probabilmente è dovuto a uno stomaco vuoto. Tuttavia, se questo si ripete in modo sistematico o non mostra segni di arresto da solo, è tempo di andare dal veterinario.

In ogni caso, la prevenzione sarà molto utile per evitare casi come pancreatite, gastrite e ingestione di parassiti. Assicuratevi che il vostro cane non raccolga nulla da terra e, inoltre, non dategli bastoni e pietre con cui giocare. Infine, l’utilizzo di un mangime di qualità non solo permetterà che l’animale non sviluppi problemi digestivi, ma garantirà anche la sua salute di base.

Potrebbe interessarti ...
La sindrome dell’intestino irritabile nei cani: cause e sintomi
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
La sindrome dell’intestino irritabile nei cani: cause e sintomi

La sindrome dell'intestino irritabile colpisce non solo gli esseri umani, ma anche i cani. Ecco quali sono i sintomi e come possiamo ridurli.