7 tipi di gatto persiano

Ciascuno dei diversi 7 tipi di gatto persiano ha caratteristiche che lo rendono unico e diverso. Conoscile e impara a identificarli.
7 tipi di gatto persiano

Ultimo aggiornamento: 11 agosto, 2021

Sebbene agli occhi comuni ne esista un unico tipo che presenta semplicemente colori e sfumature diverse, esistono invece 7 tipi di gatto persiano differenti. I gatti che appartengono a questa razza, una delle più desiderate tra gli amanti dei felini, si caratterizzano per la loro eleganza, tenerezza e carattere, oltre che per il loro pelo morbido e lungo.

In questo articolo vi sveleremo di più a proposito di questi 7 tipi di gatto persiano e noterete che riconoscerli non è affatto complicato. Basta osservare bene la forma della testa, le dimensioni del corpo e il colore del loro seducente mantello. Per imparare a farlo, continuate a leggere!

Caratteristiche dei 7 tipi di gatto persiano

Il gatto persiano ha caratteristiche più comuni rispetto ai differenziatori. In generale, i cuccioli di questa razza presentano un muso largo, un naso piatto e occhi grandi, rotondi e molto espressivi. Le loro orecchie sono così piccole rispetto alla testa che sembrano persino perdersi nella pelliccia.

Parlando proprio del pelo, questo è uno degli aspetti più sorprendenti della razza. È morbido, frondoso, lungo e denso, quindi richiede cure particolari da parte del tutore. Inoltre, la cura del manto è fondamentale per evitare problemi di pelle, nodi e grovigli, per questo va spazzolato costantemente.

Ogni razza di gatto ha un carattere speciale. Nel caso dei gatti persiani, questi sono caratterizzati dal richiedere molta attenzione. Sono molto dipendenti dalla loro famiglia e molto socievoli, quindi è comune vederli cercare affetto e attirare l’attenzione. Successivamente, vi forniremo dettagli più precisi su ciascuno dei 7 tipi di gatto persiano.

1. Silver shaded

Questo tipo di gatto persiano è uno dei più conosciuti, in quanto presenta molte differenze rispetto agli altri. La sua caratteristica principale è nella pelliccia, che può essere vista in tre tonalità: cincillà, oro e argento. Questo gatto si distingue molto per noi, in quanto non è del tutto facile identificare questi colori.

Ad occhio nudo si può vedere un gatto bianco con le punte scure, soprattutto su muso, arti e coda. Ma quando vi avvicinerete a testa alta, potrete osservarne le tonalità con maggiore proprietà. I loro occhi possono variare dal verde intenso al blu-verde.

frgvr

2. Tabby

Il tabby è un tipo di gatto persiano molto estroverso. In esso troviamo variazioni nei modelli del pelo come classico, tigrato e sgombro, che variano tra argento, blu, cioccolato, rosso, crema, crema e cammeo. Tra quella pelliccia, spiccano i loro occhi sporgenti carini e luminosi, che di solito sono di colore nocciola o verde.

jyhn

3. Bicolore

I gatti persiani bicolore hanno un aspetto molto carino. I loro colori distintivi aggiungono molto a questo look e vanno dal fumo al bianco, dal tabby al bianco e al calico. In questo modo, potete trovare gatti persiani bicolore che combinano sfumature di nero, blu, rosso, lilla, cioccolato e crema, sempre con il bianco.

In generale, questo tipo di gatto persiano tende ad avere un torso bianco, tuttavia i suoi arti sono un po’ più scuri, con un disegno caratteristico sulla testa e di solito hanno un massimo di due macchie su tutto il corpo. Indipendentemente dalla combinazione del pelo, i loro occhi sono di colore rame, ad eccezione del tabby argento, che ha occhi nocciola o verdi.

7 tipi di gatto persiano

4. Solido

I gatti persiani solidi sono facilmente identificabili perché la loro pelliccia ha un colore unico in tutto il corpo e non ha alcuna marca o sfumatura. Il tono marrone è il più comune, anche se possiamo vedere gatti persiani di questo tipo in tonalità come bianco, nero, cioccolato, crema, lilla, blu o rosso.

Questo tipo di gatto solitamente ha una caratteristica che risalta e si sposa perfettamente con il colore del suo pelo e cioè che quasi tutti hanno gli occhi color rame. L’eccezione sono i persiani bianchi incontaminati, i cui occhi variano tra il rame, il blu intenso o un mix tra questi due colori. Possono infatti presentare eterocromia.

5. Fumo e ombra

I gatti persiani del tipo fumo e ombra tendono ad ingannare l’occhio quando sono completamente a riposo, in quanto sembrano avere un colore solido. Nonostante ciò, quando si muovono, tutto cambia: il mantello si apre e si notano sfumature come fumo o nebbia.

In questo movimento potete vedere colori come nero, crema, rosso, blu, crema fumé, tartaruga fumé e blu fumé. Quando nasce il gatto, la combinazione di colori non viene percepita, poiché appare diverse settimane dopo. Contrariamente agli altri tipi di gatto persiano, questi non hanno variazioni nella tonalità dei loro occhi. Senza eccezioni, sono ramati.

Un gatto persiano del tipo fumo.

6. Particolore

Se sei un amante di quei gatti dall’aspetto “scuro”, quelli particolore sono l’opzione ideale. Ci sono 5 tipi di colore in questa categoria: guscio di cioccolato, guscio di tartaruga, blu crema, lilla crema e tartaruga.

Questi ultimi sono caratterizzati dall’avere la maggior parte della loro pelliccia nera con macchie marroni e dorate tipo “razzo” su tutto il corpo e sul viso. I suoi occhi sono così luminosi che risaltano in mezzo ai suoi colori scuri e sono sempre di un tono ramato.

Un altro tipo di gatto persiano.

7. Himalayano, ultimo dei 7 tipi di gatto persiano

In ultima posizione di questa lista di 7 tipi di gatto persiano troviamo l’himalayano, forse il più popolare al mondo. È il risultato di un incrocio tra un gatto persiano e un siamese, da qui le caratteristiche della sua pelliccia.

Questi gatti hanno un disegno sul manto di diversi colori tra rosso, blu, grigio, lilla e cioccolato, che compaiono sugli arti e sulla maschera facciale. Nel resto del corpo sono bianchi o beige. Scoprirete che i loro occhi sono sempre di un blu vivido, una caratteristica più ereditata dai siamesi.

Un gatto persiano himalayano.

Prendersi cura di tutti i 7 tipi di gatto persiano

Prendersi cura di un gatto persiano sarà un compito divertente e soddisfacente per entrambe le parti. Tuttavia, ricordate che il loro pelo richiede cure e spazzolature costanti, quindi a poco a poco vi abituerete a farlo. Inoltre, va notato che a questi gatti piace molto essere coccolati in questo modo.

Spazzolare non solo previene la comparsa di nodi e grovigli, ma si prende cura della loro salute evitando l’accumulo di boli di pelo nello stomaco: questi gatti amano la toelettatura quotidiana, quindi li vedrete leccarsi molto spesso. Inoltre, vi diciamo che questa è una razza che ha bisogno di pulizia e cura per quanto riguarda la sua lettiera sanitaria, poiché il suo bel pelo può immagazzinare rifiuti e batteri.

Infine, qualunque sia il tipo di gatto persiano che avete o scegliete, provate ad andare dal veterinario, rispettate il programma di vaccinazione e fate i controlli e gli esami che il professionista concorda. Tenete presente che gli studi indicano che i gatti persiani sono geneticamente predisposti allo sviluppo della malattia del rene policistico.

Potrebbe interessarti ...
6 passi per fare il bagno a un gatto persiano
I Miei AnimaliLeggi in I Miei Animali
6 passi per fare il bagno a un gatto persiano

Avere uno di questi felini in casa significa combattare con la cura del suo mantello. Ecco qui 6 passi per fare il bagno a un gatto persiano.



  • Behrend, K. (2017). Gatos. Editorial Hispano Europea.
  • Galleguillos Cruz, C. (2007). Estudio epidemiológico de casos de enfermedad renal poliquística en gatos Persa.