Agopuntura per cani: come funziona?

15 aprile, 2020
L'agopuntura per cani in età avanzata può essere consigliata in caso di dolore cronico o perdita di mobilità.
 

Anche se l’agopuntura per cani potrebbe sembrare una novità, in realtà non è affatto così, perché questa pratica ha esordito proprio sugli animali. Sorprendente, vero?

Siamo tutti al corrente del fatto che l’agopuntura è una pratica della medicina tradizionale cinese e giapponese che viene impiegata da migliaia di anni. Sappiamo che si basa sull’inserimento di alcuni aghi in punti specifici del corpo, allo scopo di offrire sollievo e anestetizzare alcune regioni per un certo periodo di tempo.

È importante ricordare che si tratta di una terapia alternativa, che in nessun caso sostituisce la diagnosi e il trattamento veterinari, ma che può contribuire a migliorare la qualità della vita dell’animale, sopprimendo il dolore provocato da una patologia. Infatti, accade spesso che un veterinario pratichi questa tecnica nella propria clinica.

In che cosa consiste l’agopuntura?

L’agopuntura consiste nell’inserimento di aghi molto sottili, del diametro di circa 0,02 mm, in punti specifici del corpo. Questi punti si trovano distribuiti lungo una serie di linee, chiamate meridiani, che percorrono l’intero corpo dell’animale.

l'agopuntura per cani può essere utile nel trattamento di dolori di diversa natura
 

Sono centinaia i punti presenti nei cani e ognuno di essi corrisponde a un’ubicazione precisa e a funzioni determinate.

I punti sono in relazione con diversi organi, tessuti, ossa e articolazioni. La loro stimolazione aiuta a migliorare la salute o combattere il dolore. Il trattamento del dolore è generalmente l’obiettivo principale dell’agopuntura per cani.

I punti di agopuntura coincidono con il percorso delle fibre nervose o delle zone nelle quali si concentrano le terminazioni nervose. La loro stimolazione può provocare la liberazione di neurotrasmettitori come le endorfine, che alleviano il dolore e offrono una sensazione di benessere.

A lungo termine, per gli animali che soffrono di dolori cronici, l’agopuntura rappresenta una buona opportunità per migliorare la qualità della loro vita.

Come viene realizzata l’agopuntura per cani?

Per avviare un trattamento di agopuntura è necessario conoscere la storia clinica del cane, quali sono le sue malattie e gli eventuali dolori, quali sintomi presenta, ecc.

Durante la prima seduta viene eseguito un esame accurato dell’animale, un’esplorazione completa e una serie di palpazioni per valutare il tono muscolare e cercare punti di dolore o zone particolarmente sensibili.

Il numero di sedute è diverso per ogni singolo caso, perché dipende dalla malattia e dallo stato di salute dell’animale. Della pratica dell’agopuntura fanno parte diverse tecniche, come l‘elettroagopuntura, nella quale agli aghi viene applicata una piccola corrente elettrica.

 

L’agopuntura per cani è una tecnica indolore e non richiede anestesia. Infatti, di solito gli animali sono piuttosto rilassati durante le sedute, che possono durare una o due ore.

I risultati dell’agopuntura

È stato dimostrato che l’agopuntura “ammutolisce” il dolore che può essere cronico in presenza di alcune malattie o problemi dell’apparato locomotore che compaiono con l’avanzare dell’età.

Si tratta infatti di una tecnica molto utilizzata in ambito riabilitativo nel trattamento dei problemi di mobilità. Alcune delle applicazioni più comuni dell’agopuntura per cani sono le seguenti:

  • Allergie
  • Infertilità
  • Aggressività
  • Ernie al disco
  • Paralisi o paresi
  • Problemi renali
  • Displasia dell’anca
  • Problemi di mobilità
  • Artrite, artrosi e reumatismi
  • Dolore di origine indeterminata
  • Problemi dermatologici
  • Gastroenteriti croniche e acute
  • Malattie della colonna vertebrale
agopuntura per cani: si tratta di una terapia alternativa, che non sostituisce il trattamento veterinario

Nel caso di problemi acuti, per vedere gli effetti del trattamento sono necessarie solamente alcune sedute. Nel caso di pazienti affetti da malattie croniche o cancro, invece, è richiesto un maggior numero di sedute; inoltre, si raccomanda di sottoporvisi in maniera periodica, in modo da migliorare la qualità della vita di questi animali.

 

Non esiste solamente l’agopuntura per cani. Questa tecnica può essere applicata anche ad altre specie animali, come gatti, conigli, furetti o cavalli, oppure ad animali selvatici affetti da un qualche dolore. Per la somministrazione del trattamento, però, è importante rivolgersi sempre a un veterinario professionista.

  • Affinity-petcare.Todo lo que debes saber sobre la acupuntura en animales.
  • Dolores Puertas Navarro, Clara Bosch i Comas. La Acupuntura como herramienta para el diagnóstico, 2007.
  • Manual de tratamiento de Acupuntura para perros y gatos. Medicine & Health group.
  • UAB. Bases científicas de la Acupuntura.