Amblipigi: come controllano i parassiti?

Non sono ragni né sono scorpioni, ma la loro capacità di controllare potenziali parassiti vi farà vedere la differenza tra gli amblipigi e altri aracnidi.
Amblipigi: come controllano i parassiti?

Ultimo aggiornamento: 08 agosto, 2021

I ragni sono noti per le loro qualità predatorie in natura. Tuttavia, uno dei suoi parenti stretti svolge funzioni molto simili alle tarantole e agli aracnidi che abitano la ragnatela. In questo articolo parliamo proprio di loro, degli amblipigi (Amblypygi) e dei modi in cui controllano i parassiti.

Anche se a prima vista potete scambiarli per un ragno – o anche uno scorpione – gli amblipigi sono un gruppo a parte all’interno degli aracnidi. Gli animali appartenenti all’ordine Amblipigy sono caratterizzati infatti dall’avere un corpo ampio e marcatamente appiattito. Se volete saperne di più su di loro, continuate a leggere.

Principali gruppi di amblipigi

Questi aracnidi poco conosciuti sono distribuiti in tutto il mondo e, attualmente, nel loro gruppo sono incluse circa 170 specie. Gli amblipigi si dividono in 5 famiglie:

  • Charinidae.
  • Charontidae.
  • Paracharontidae.
  • Phrynichidae.
  • Phrynidae.

Hanno una tipica conformazione a ragno, con un corpo diviso in testa (prosoma) e addome (opistosoma), separati da una vita molto stretta. Presentano anche cheliceri nella loro struttura orale, ma a differenza della maggior parte degli aracnidi, questi non hanno veleno. Pertanto, sono completamente innocui per l’uomo.

Se un amblipigio incontra una persona, la sua prima e unica reazione è quella di fuggire. 

amblipigi
Gli animali nelle aree cavernose sviluppano appendici molto grandi per sentire il terreno.

Amblipigi, predatori notturni

Gli amblipigi sono considerati animali troglofili, cioè sono in grado di vivere e riprodursi nelle caverne, sebbene si trovino anche in microhabitat bui e umidi al di fuori di esse. 

Per questo motivo è comune che durante il giorno si nascondano sotto tronchi, rocce e sabbia, mentre di notte sono più attivi. Quando escono dal nascondiglio per cacciare, svolgono un ruolo importante come biocontrollori dei parassiti.

Gli amblipigi cacciano le prede al buio, con l’aiuto del loro paio di zampe anteriori esagerate come organo sensoriale. Oltre a questo vantaggio evolutivo, sono ricoperti di peli altamente specializzati, con punte lungo il bordo interno dei loro pedipalpi. Questi terminano con un artiglio terminale, con il quale afferrano le vittime.

Quali sono le loro prede?

Nonostante il loro aspetto, nessun amblipigio vi danneggerà mai, poiché questi aracnidi non producono veleno e sono animali molto timidi in presenza di esseri umani. Tuttavia, sono predatori insaziabili, in grado di controllare i parassiti in natura.

Certamente, la loro biologia ed ecologia non sono ancora completamente decifrate. Tuttavia, varie indagini assicurano che gli amblipigi si nutrano di un’ampia varietà di organismi, tra cui grilli, scarafaggi, zanzare, altre amblipigi o anche animali più grandi, come piccoli rettili e colibrì.

Gli aracnidi sono ampiamente noti per essere efficaci controllori dei parassiti e gli amblipigi non fanno eccezione. Molte delle loro prede sono specializzate nel consumo di piante economicamente importanti. Per questo stesso motivo, la loro presenza naturale negli ecosistemi tiene efficacemente a bada i parassiti degli invertebrati.

In che modo gli amblipigi controllano i parassiti?

Gli amblipigi usano le loro pinze per catturare le loro prede, per poi macinarle con le loro mascelle e liquefare, al fine di rendere i loro tessuti più digeribili. Questi aracnidi usano 2 metodi di attacco principali:

  • Affondo rapido e preciso che cattura e trafigge l’insetto con gli artigli, prima che la preda possa reagire.
  • Circondare lentamente la preda e afferrarla con le sue zampe più lunghe, in modo che non sospetti nulla, e afferrarla velocemente.
Un amblipgio mangia un grillo.

Non lasciate che una cattiva prima impressione rovini la vostra possibilità di conoscere un po’ di più questi animali intriganti. Come abbiamo detto in questo spazio, gli amblipigi controllano i parassiti, quindi potrebbero impedirvi di incontrare alcuni insetti che non sono di vostro gradimento. 

Potrebbe interessarti ...
Curiosità sui ragni che vi sorprenderanno
I Miei AnimaliLeggi in I Miei Animali
Curiosità sui ragni che vi sorprenderanno

In realtà, ci sono molte curiosità sui ragni che pochi conoscono, a partire dalla loro complessità e da altre caratteristiche sorprendenti.