In Argentina chi adotta un cane randagio paga meno tasse

15 aprile, 2017

Se per ricevere tutto l’amore che un cane randagio può darvi, vi abbassassero le tasse per farvelo adottarlo, lo fareste? Se avete risposto di sì, allora dovreste prendere in considerazione l’idea di trasferirvi nella bella città di Alta Grecia, nella provincia argentina di Cordoba.

Multare o adottare?

La questione è la seguente: le autorità della città hanno mostrato la loro preoccupazione per l’alto tasso di animali randagi presenti. Ne hanno contati 22 solo nella zona centrale.

Per far diminuire il fenomeno dell’abbandono, un consigliere del partito provinciale, ha avuto l’idea di fare la multa a chi avesse dato da mangiare ai cani di strada. 

In questo modo, ha anche evitato che questi animali vagassero per le strade più commerciali e turistiche della località. Questa città ha ospitato Ernesto Che Guevara da piccolo, che ci ha alloggiato insieme alla sua famiglia in cerca di aria pura per alleviare la sua asma.

Il consigliere ha anche affermato che in questo modo si eviteranno delle zuffe tra i cani per il cibo, poiché queste lotte potrebbero provocare degli incidenti ai pedoni e agli automobilisti. 

Come potete immaginare, le reazioni contro questa iniziativa non si sono fatte attendere. Non solo diverse organizzazioni che difendono gli animali hanno manifestato il loro scontento, ma anche gli abitanti della città hanno mostrato la loro indignazione attraverso il web.

Di fronte a queste reazioni, sono state convocate varie associazioni governative e non per trovare una soluzione alternativa al fenomeno del randagismo.

E’ stato così deciso che per un anno, coloro che adottano un cane, godranno dei seguenti benefici: 

  • Gli verranno abbassate le tasse comunali, equivalenti al 50% del corrispondente tasso minimo annuo.
  • Riceveranno una confezione di cibo di buona qualità per cani una volta al mese.
  • Avranno accesso a cure veterinarie gratuite per il cane che adotteranno.

L’iniziativa sta dando i suoi frutti

L’iniziativa sta funzionandoNel mese di febbraio sono stati adottati già 13 cani. 

Prima di dare il via all’adozione, si controlla che le persone siano in condizioni di occuparsi di questi animali. Si verifica anche che l’abitazione in cui andranno a vivere sia dotata di una recinzione per evitare che scappino.

Inoltre, chi adotterà un cane, risparmierà circa 300 pesos al mese, che equivalgono a poco più di 17 euro.

Il comune di Alta Grecia organizzerà anche delle campagne di sensibilizzazione volte a far diminuire il fenomeno dell’abbandono degli animali da compagnia.

Un’iniziativa da imitare

adottare cane randagio per pagare meno tasse

Senza dubbio, l’iniziativa creata da questo comune dev’essere imitata. Soprattutto in questo momento, nel quale il potere acquisitivo degli argentini sta diminuendo a causa di alcune azioni intraprese dal governo nazionale.

Fino a qualche tempo fa, questo paese deteneva il record per il maggior numero di animali domestici per abitante. Secondo uno studio, l’80 % delle persone intervistate ha dichiarato di possedere almeno un animale, soprattutto cani.

Ma nel momento in cui la situazione economica della popolazione peggiora, sfortunatamente i cani corrono il rischio di essere abbandonati. Questo perché non si riesce più a fornirgli le cure necessarie.

Speriamo che la situazione migliori. Ci auguriamo che tutti gli animali presenti in Argentina possano avere la vita che si meritano insieme ai loro padroni.