I benefici di allevare i cavalli all’aria aperta

I cavalli devono essere allevati all’aria aperta. Ciò è fondamentale per il corretto sviluppo di questi animali, ed è molto importante che le persone che se ne vogliono occupare, conoscano le diverse razze di equini e dispongano di tutte le risorse necessarie per farlo. Una delle cose essenziali è lo spazio. Dovete pensare che da adulti sono degli animali di grandi dimensioni e che hanno bisogno di correre.

Perché è importante allevare i cavalli all’aria aperta?

Gli ambienti naturali dei cavalli sono i prati e le grandi superfici. In questo modo, gli spostamenti che compiono per cercare cibo e acqua li mantengono in forma; il cavallo vive in branco, insieme agli altri membri della sua specie, e più tempo passa con loro, meglio è.

Se una giumenta ha dei problemi durante il parto e ha bisogno di essere controllata, viene messa in una stalla dove solitamente i puledri muoiono perché colpiti o schiacciati dalla madre. Anche in piccoli recinti potrebbero essere calpestati. Il piccolo appena nato deve potersi muovere da subito, correre, giocare, integrarsi con il resto del branco, etc. La permanenza all’interno di una stalla va contro natura e influirà negativamente sul carattere e sulla salute del cavallo.

L’inizio di una vita in libertà

In un allevamento, quando si allontana un puledro dalla propria madre, è importante prendersi un po’ di tempo per farsi conoscere, per giocare con lui, e che il piccolo impari fin da subito a rispettare il suo proprietario. Una volta svezzato, potrà vivere all’aria aperta con gli altri puledri, in grandi spazi che gli permettano di esercitarsi e che lo spingano a muoversi per nutrirsi, anche se la sua dieta deve essere integrata con vitamine e integratori che lo aiutino a crescere.

Un puledro non deve allontanarsi dal luogo in cui vive fino ai 3 anni. Per quanto riguarda la sua alimentazione, l’animale deve mangiare molto però senza ingrassare troppo. E’ preferibile che sia magro, poiché le sue ossa e le sue articolazioni sono delicate, e non sono in grado di sorreggere i chili di troppo.

La cosa più  importante è la sua salute, e un puledro in sovrappeso potrà avere dei problemi da adulto. Inoltre, questo problema potrebbe non renderlo adatto alla monta. Quindi, è importante che sia snello nei primi periodi della sua vita.

Un buon carattere e articolazioni ben sviluppate

Un puledro che vive all’aria aperta avrà un carattere gradevole, saprà rispettare una gerarchia e, quando arriverà il momento della domatura, saprà ascoltare i suoi addestratori.

Le articolazioni dei puledri che sono state spesso in movimento in maniera naturale e senza essere forzate, non si svilupperanno nello stesso modo di quelle di un cavallo che ha passato molto tempo in una stalla, in un recinto, in spazi chiusi, o è stato ipernutrito.

Anche se basta compensare la mancanza di esercizio all’aperto facendo girare il cavallo alla corda, facendogli fare delle passeggiate, etc, i benefici delle attività all’aria aperta sono fondamentali per i puledri durante i primi anni di vita per uno sviluppo corretto.

E’ normale che un puledro allevato all’aperto sia più soggetto ad incidenti, a piccole fratture, tagli etc. Anche il suo aspetto non sarà dei migliori, ad esempio avrà il pelo arruffato. Non sarà perfetto come uno allevato in un box. Ma, di sicuro, i vantaggi del vivere all’aria aperta compenseranno questo suo aspetto disordinato.