Bevande vegetali, un’alternativa al latte di origine animale

5 Gennaio 2019
Sempre più persone optano per le bevande vegetali. Quali sono i loro benefici rispetto al latte vaccino?

Che sia a causa di allergie, intolleranza al lattosio o per ragioni etiche, sempre più consumatori scelgono le bevande vegetali invece del tradizionale latte vaccino.

Di seguito, vi spieghiamo quali tipi di bevande vegetali il mercato offre attualmente, e quali sono i loro benefici.

4 bevande vegetali che sostituiscono il latte vaccino

1. Il latte di soia

La bevanda vegetale a base di soia, o latte di soia, è composta da estratto di semi di soia e acqua. Grazie agli amminoacidi essenziali presenti in questa pianta, viene digerita molto facilmente ed è un tipo di latte adatto a tutti coloro che hanno uno stomaco irritabile.

Sul mercato possiamo trovarlo con e senza zuccheri aggiunti o con aromi diversi, come vaniglia, cocco o cioccolato.

Questa è una delle bevande vegetali più nutrienti, poiché contiene lecitina, che aiuta a prevenire l’arteriosclerosi, le vitamine del gruppo B, il calcio e il fosforo.

Le proteine ​​presenti nella soia, inoltre, aiutano a fissare il calcio nelle ossa, prevenendo così l’osteoporosi.

2. Il latte di mandorle, cremoso e delicato

Latte di mandorle

Questo tipo di latte vegetale è preparato con mandorle intere, acqua e, in molti casi, qualche tipo di dolcificante.

Questa alternativa al latte vaccino tradizionale apporta il 50% del nostro fabbisogno giornaliero di vitamina E. Un bicchiere di questa bevanda ha 1/3 delle calorie contenute in un bicchiere di latte vaccino parzialmente scremato.

Il suo unico inconveniente risiede nel suo basso livello di proteine, che lo pone al di sotto di altre opzioni, come il latte di soia o quello di origine animale.

3. La bevanda vegetale a base di riso

Per preparare il latte di riso, vengono utilizzati riso bollito, sciroppo di riso integrale e amido. È una delle bevande preferite per chi soffre di allergie, dal momento che non contiene soia, noci o glutine.

Rispetto al latte di soia o al latte di origine animale, il latte di riso è ricco di carboidrati e povero di calcio e proteine.

Inoltre, è una bevanda troppo acquosa per essere un buon sostituto del latte, specialmente quando si tratta di cucinare.

4. Il latte di cocco, sempre più popolare

Questa è una delle bevande vegetali che assomigliano maggiormente al latte di origine animale, soprattutto per la sua consistenza.

Il suo sapore lo rende il sostituto ideale per le ricette che richiedono la cottura, poiché oltre ad essere privo di soia e glutine, ha un alto contenuto di potassio.

Il latte di cocco è ricco di calorie (motivo per cui non è raccomandato per coloro che sono a dieta), anche se non è così nutriente come il latte di origine animale.

In un bicchiere di latte di cocco troviamo 1 grammo di proteine e 100 milligrammi di calcio, mentre in un bicchiere di latte vaccino troviamo 8 grammi di proteine e 300 milligrammi di calcio.

Conoscevate tutte queste proprietà e le tante alternative vegetali al latte vaccino? Forse ora siete cuorisi di provarle anche voi!