Parco divertimenti per gatti

4 Dicembre 2015

Chi ha un gatto come animale da compagnia, conosce bene la famigerata curiosità felina. I gatti sono dei ficcanaso e amano arrampicarsi dappertutto, si sa. Se il vostro gatto non può uscire di casa, o se esce poco, dovrete preoccuparvi di mettere a sua disposizione diverse opportunità di svago, sempre con le dovute precauzioni, per evitare che si faccia male accidentalmente.

Se avete la fortuna di vivere in una casa con un cortile o con un giardino con degli alberi, probabilmente permettete che il vostro gatto ci si arrampichi e che si faccia le unghie con la corteccia.

Se invece vivete in un appartamento, non perdetevi d’animo: potete sostituire l’albero vero con uno finto, progettato ad hoc per stimolare le capacità di gioco del gatto. Questo finto alberò fungerà da nascondiglio, da cuccia e da tiragraffi.

Ormai in commercio ci sono moltissimi “parchi di divertimento” per gatti. Tuttavia, se volete risparmiare e avete un po’ di tempo, potete dare via libera alla vostra creatività e costruire un alberello che soddisfi i gusti e i bisogni del vostro micio.

 

Costruire un parco di divertimenti per il vostro gatto passo a passo

tiragraffi-gatto

Per assemblare un albero per il micio, dovete costruire una struttura alta e a diversi livelli. Prima di tutto, potete dare un’occhiata ai modelli in commercio. Per trovare l’ispirazione cercate su internet o recatevi in un negozio di animali. Successivamente dovete seguire questi passi:

  • Pensate in che zona della casa volete collocare l’albero e fate una bozza di questo considerando lo spazio a disposizione.
  • Fate una lista dei materiali e degli strumenti necessari per essere sicuri di avere tutto l’occorrente a mano prima di cominciare a costruire.
  • Assicuratevi che nessun materiale impiegato sia tossico per il vostro gatto. 
  • Scegliete un tavola di legno o di compensato resistente sulla quale collocare delle colonne (tavolette o tubi di PVC). Questi pilastri dovranno poi sorreggere un’altra base di legno più piccola della precedente.
  • Rivestite le diverse basi con dei tessuti morbidi. La tela per tappeti o per divani è perfetta. Usate della colla per farla aderire al legno.
  • Le colonne, invece, possono essere rivestite con della corda. In questo modo le colonne si trasformeranno in dei perfetti tiragraffi e vostri mobili saranno al sicuro.
  • Potete anche mettere delle casseforme che saranno come dei tunnel nei quali il gatto può nascondersi. O potete tagliare alla metà un tubo e realizzare una bella cuccia concava.
  • Nella parte più alta dell’albero appendete qualche giocattolo per fare in modo che il gatto si arrampichi per catturarlo.

Consigli importanti per costruire l’albero

tiragraffio-gatto

Prima che il vostro gatto cominci ad usare la vostra opera d’arte, assicuratevi di aver sigillato tutto per bene per evitare che il vostro micio si possa far male.

  • Assicuratevi che la struttura sia solida. 
  • I chiodi e le viti non devono sporgere dal legno. 
  • Non usate tele che si sfilacciano per evitare che il gatto ci si impigli le unghie.
  • Assicuratevi che la corda non si stacchi.

Un’altra buona idea per costruire un albero è usare una vecchia scala di legno, di quelle che si aprono a “V” e riciclarla. La scala non dev’essere eccessivamente alta, altrimenti perderebbe stabilità. Anche in questo caso potreste aggiungere diverse basi, fare alcuni tiragraffi o aggiungere dei giocattoli.

Potereste addirittura collocare un’amaca di stoffa alla base. Assicuratevi comunque che la tela dell’amaca sia abbastanza resistente, per sostenere il peso del micio, e agganciatela ai quattro piedi della scala.

Inoltre, per non far annoiare il gatto, di tanto in tanto potete cambiare i giocattoli, ingrandire l’albero o cambiare qualche livello. Tutto per la felicità del micio di casa.