Il cane può aiutarvi con le faccende domestiche?

Il cane può aiutarvi con le faccende domestiche?

Ultimo aggiornamento: 03 maggio, 2018

Qualche tempo fa, un video con un Labrador Retriever che puliva il pavimento di un salone è diventato virale su Internet. Nonostante sia qualcosa di insolito, è vero che i cani possono svolgere varie faccende domestiche e dare una mano in casa. Di seguito, abbiamo raccolto una serie di compiti utili che potrete insegnare al vostro cane, in modo semplice.

Un cane può aiutare con le faccende domestiche?

I cani sono esseri sensibili e intelligenti, che possono imparare un’infinità di trucchi, compiti e attività sportive. E non è una questione di razza, età, sesso o genetica… Tutti i cani sono in grado di apprendere, sia meticci che con pedigree, purché ricevano l’amore e il sostegno dei loro proprietari.

Sfortunatamente, molti ignorano o sottovalutano la capacità dei loro amici a quattro zampe e, con il tempo, smettono di stimolarli fisicamente e mentalmente. Dobbiamo sottolineare che un cane che si annoia o poco stimolato è più vulnerabile a determinate problematiche di salute, soprattutto di natura psicologica e comportamentale.

un golden retriver disteso guarda oltre la finestra

In questo articolo, vedremo alcuni trucchi da insegnare al vostro miglior amico, in modo che vi aiuti con le faccende domestiche:

Spegnere le luci

Una delle cose più utili che potete insegnare al vostro cane, è sicuramente quella di spegnere le luci. Semplicemente alzandosi sul posteriore, potranno riuscirsci usando le loro zampe. Basterà avere costanza e pazienza per riuscirci. Sfruttando il rinforzo positivo, il vostro migliore amico potrà aiutarvi a risparmiare energia dentro casa.

L’unica ‘condizione’ è che l’animale deve avere un’altezza minima per poter raggiungere l’interruttore ed essere in grado di smorzare le luci. Se state facendo dei lavori di ristrutturazione, potreste anche decidere di abbassare leggermente i pulsanti.

Mettere a posto i giocattoli

A tutti i cani piace avere dei giocattoli con cui divertirsi e passare il tempo, sia da soli che con le loro famiglie. Ma, oltre a condividere bei momenti assieme, il vostro animale domestico può anche aiutarvi a ordinare i suoi effetti personali. Basterà insegnargli a usare la bocca per raccogliere e depositare i suoi giocattoli dove gli indicherete. Per esempio una cesta o un baule.

Si tratta di un’attività relativamente semplice da insegnare: basterà premiare il cane ogni volta che sposterà il giocattolo fino ad ordinarlo correttamente. Oltre a ridurre il vostro lavoro, ciò permetterà anche di riaffermare le regole di buona convivenza.

Aprire e chiudere le porte

Potrete anche insegnare al cane ad uscire in giardino o nel cortile per muoversi un po’ e, poi, tornare dentro casa. Sarà capace di fare tutto da solo, aprendo e chiudendo la porta con il proprio corpo. Ovviamente, dovrete stabilire i limiti di questa attività, per evitare che l’animale non fugga via alla prima occasione.

Il compito di chiudere la porta è più semplice, in quanto non implica necessariamente la comprensione del funzionamento della serratura. A seconda dell’altezza del vostro cane, potrete semplicemente insegnargli a spingere la porta usando la testa o le zampe. Ricordate sempre di riconoscere e premiare i suoi comportamenti positivi.

Raccogliere i vestiti sporchi

Questa attività si basa sulle stesso principio della memorizzazione usata per la raccolta dei giocattoli. In questo caso, il cane dovrà raccogliere i vestiti sporchi e portarli in una zona determinata della casa.

Consigli per insegnare al cane le faccende domestiche

Iniziate con comandi di obbedienza di base

Ricordate che, per insegnare a un cane qualsiasi cosa, sarà necessario un processo di addestramento che varierà a seconda del metodo usato e del tempo che gli dedicherete. I cani imparano in modo graduale e possono sentirsi frustrati se sono esposti a troppe informazioni contemporaneamente. Pertanto, dovrete pianificare l’insegnamento in modo che sia progressivo. Così, stimolerete la sua intelligenza e lo aiuterete ad imparare meglio.

padrone sgrida cagnolino bianco seduto

I comandi di base costituiscono il primo livello di addestramento di ogni cane, sia esso un animale domestico o destinato ad un qualsiasi tipo di servizio. Parliamo di ordini molto semplici ma fondamentali. Come, per esempio, “seduto”, “vieni qui”, “a terra”, “fermo”, che hanno un grado di difficoltà non eccessivo.

Impegnatevi nell’educazione del cane

Educare un cane richiede perseveranza, disciplina e pazienza. L’animale deve assimilare completamente ogni comando, sentendo sempre il sostegno e la partecipazione del suo “maestro”. Se non avete sufficiente tempo o voglia, è meglio cercare l’aiuto di un istruttore cinofilo professionista.

Quando e come addestrare il cane?

Un cane dovrebbe allenarsi ogni giorno, ma non eccessivamente. Se l’animale viene caricato con troppe informazioni, tenderà a distrarsi, riducendo al minimo la sua capacità di apprendimento. Si consiglia di fare più sezioni giornaliere di massimo 10-20 minuti ciascuna, per poter allenare e mettere in pratica quanto imparato.

Usate il rinforzo positivo per stimolare l’animale

Il rinforzo positivo consiste nel premiare i buoni comportamenti, per stimolare le capacità cognitive ed emotive dei vostri cani. Dovrete evitare ogni sistema basato sulla punizione, dal momento che è controproducente e innesca solamente malessere e sfiducia nel cane.

Il premio deve essere offerto a breve termine (cioè subito dopo l’azione svolta) affinché l’animale possa collegarlo al comportamento specifico. Non appena vedete che il vostro cane spegne le luci, raccoglie un giocattolo o apre una porta, offritegli del cibo immediatamente.

Potrebbe interessarti ...
Consigli per tenere due cani maschi in casa
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Consigli per tenere due cani maschi in casa

Se volete far convivere due cani maschi sotto lo stesso tetto, dovrete mettere in atto qualche piccolo accorgimento affinché la convivenza sia paci...