I cani sono i migliori amici degli uomini

Molte volte avrete sentito dire che il cane è il miglior amico che una persona possa avere. Tuttavia, una frase del genere potrebbe trasformarsi in in luogo comune senza più nessuna importanza. Quindi, quanto c’è di vero in questa affermazione? In questo articolo ve ne parleremo.

Dove è nata la frase “il cane è il miglior amico dell’uomo”?

Le origini della frase “il cane è il migliore amico dell’uomo” ci portano in Missouri, Stati Uniti, verso la fine del diciannovesimo secolo, dove venne pronunciata durante un’arringa dall’avvocato George Graham Vest. 

Questi era stato assunto da una persona alla quale era stato assassinato da un fattore vicino di casa il cane, di nome Old Drum.

Durante la sua arringa finale, l’avvocato espresse molte delle ragioni che oggi si usano per giustificare il fatto che i cani sono i migliori amici delle persone. L’orazione è diventata famosa con il nome di “Elogio al cane”.

Buone ragioni per i quali i cani vengono considerati i migliori amici degli uomini

 Eccone alcune:

  • Sono fedeli.
  • Non ci discriminano per l’aspetto, per l’età, per le condizioni sociali, etc.
  • Percepiscono quando siamo tristi e ci confortano.
  • Ci difendono quando qualcuno prova ad aggredirci.
  • Ci fanno compagnia, allontanando la depressione e la solitudine.
  • Possono individuare se soffriamo di qualche malattia.

E’ un segno di amicizia il fatto che non ci mettano in discussione?

Alcune delle ragioni che molti sottolineano per affermare che i cani sono i migliori amici degli uomini non sono molto giuste. 

Per esempio, il fatto che non ci giudicano e che ci amano nonostante tutto.

A livello umano, questa attitudine non caratterizza un buon amico. 

E’ chiaro che il cane non ha colpe. Non può sapere cosa fa nella vita il suo padrone. Ciò che mettiamo in discussione è il fatto di considerare positivo il fatto che gli animali non mettano in discussione le nostre cattive azioni.

Altre ragioni per considerarli i nostri migliori amici

Altri motivi per considerarli i nostri migliori amici sono che ci seguono dovunque andiamo senza lamentarsi e che non portano rancore.

Se un cane porta rancore al suo padrone, è perché lo ha trattato male, provocandogli danni fisici e psicologici.

Non è da buoni amici fare del male e sopportare i maltrattamenti in nome dell’amicizia.

Possiamo quindi affermare che spesso sono le persone a non essere i migliori amici degli animali.

In che modo l’uomo può essere il migliore amico del cane?

In alcuni casi, la relazione tra cane e padrone può essere malsana. Per esempio, quando si perdono tutti i contatti con le persone per dedicarsi esclusivamente al proprio amico a 4 zampe.

La cosa più importante è riuscire a onorare la citazione, trasformando i cani nei nostri migliori amici. Ciò si ottiene rispettando la loro natura, addestrandoli al meglio, e prendendosene cura responsabilmente.

Categorie: Curiosità Tags:
Guarda anche