Capire la mente del vostro cane

Capire la mente del vostro cane

Ultimo aggiornamento: 04 novembre, 2016

Quando un cane arriva per la prima volta in casa, può essere difficile capire come trattarlo, come dimostrargli affetto, interpretarne l’espressione o il suo modo di chiederci qualcosa. Per riuscire a comprendere tutto ciò e conoscere meglio il nostro nuovo amico, è essenziale capire la mente canina.

Forse vi state chiedendo se è possibile; la risposta è sì. La nostra mente è mossa da ragionamenti, sentimenti ed emozioni, dunque è molto difficile riuscire a capire perché i cani si comportano in un certo modo.

Come capire la mente del nostro cane

padrona-che-abbraccia-il-suo-cane

Per capire la mente del nostro cane, dobbiamo osservare come reagisce ai nostri movimenti. Anche se ci sono molte caratteristiche comuni a tutti i cani, è altrettanto vero che ogni cane è un mondo a sé. Per questo motivo, oggi facciamo un discorso generale, consapevoli che per ogni animale domestico ci possono essere delle differenze.

Carezze

Per poter accarezzare il vostro cane in modo a lui piacevole, bisogna capire l’animale e, come dicevamo prima, osservare cosa gli piace e cosa no.

Di solito a nessun cane piace che gli accarezzino la coda, le zampe, le orecchie e, in alcuni casi, persino la testa.

A quasi tutti piace essere accarezzati sul dorso, sulla schiena, sotto il collo e la pancia. Tuttavia, dovete osservare il vostro cane e capire dove gli piace ricevere le vostre carezze.

Aggressività

A volte molti cani possono essere aggressivi, persino in casa loro. Questo succede perché diamo per scontato che i cani sono animali e non ci capiscono, ma non è vero.

I cani sono in grado di osservarci e capire il nostro linguaggio corporeo, dunque sanno riconoscere il nostro tono di voce, i nostri gesti e la nostra postura. Di conseguenza, sono in grado di capire se siamo a nostro agio o meno in loro presenza.

L’aggressività dimostrata da alcuni cani, dunque, in molte occasioni è causata dal nostro atteggiamento.

Cosa sapere per capire la mente del vostro cane

I cani sono molto diversi dagli uomini e a volte il nostro maggior errore consiste nel dimenticare questo aspetto. I cani si muovono per istinto, reagiscono in base a quello che annusano e quello che sono capaci di percepire.

Bisogna capire che si muovono secondo una struttura gerarchica e, pertanto, sono in continua ricerca di un leader. Se voi o qualche membro della famiglia non dimostrate di essere i leader, il cane assumerà questo ruolo, fattore che può creare nell’animale episodi di aggressività o ansia.

Gli animali dominanti vogliono vincere sempre, dunque dobbiamo fare attenzione a non fomentare questo atteggiamento. Per esempio, se l’animale è teso e noi lo accarezziamo, rafforzeremo questo comportamento e sarà aggressivo con noi o con altre persone.

Allo stesso modo, se lo accarezziamo quando ha paura, confermeremo il suo timore. Quando il cane dimostra le sue emozioni, è meglio lasciarlo tranquillo.

Un altro errore comune degli esseri umani nei confronti dei cani è ostacolare azioni normali per loro, come annusare il pavimento o mangiare qualcosa finita per terra.

padrone-che-rimprovera-il-suo-cane

Rimproverarli più volte per una cosa innata in loro non servirà a nulla: il vostro cane non capirà cosa volete dirgli e avrà sempre paura di agire. È come se ci obbligassero a non sbadigliare quando abbiamo sonno.

Allo stesso modo, i cani sono animali da branco e sono abituati a relazionarsi con altri cani, sanno riconoscere i loro simili. Tuttavia, quando si avvicinano ad un altro cane in nostra presenza, cerchiamo di impedirlo e li rimproveriamo.

Socializzare è naturale per loro, e inoltre sarà importante affinché siano animali tranquilli con i loro simili e le persone.

Sforzatevi di capire il vostro cane in modo che il vostro vincolo con lui sia sempre più stretto.