Caratteristiche, cura e allevamento della gallina polacca

La gallina polacca è una razza unica, tanto sorprendente quanto elegante. La loro cura non è facile e non sono dei buoni uccelli da deposizione, quindi bisogna pensarci bene prima di acquistarne degli esemplari.
Caratteristiche, cura e allevamento della gallina polacca

Ultimo aggiornamento: 01 giugno, 2021

Sia a causa della corona di piume che adorna la sua testa o per la sua origine sconosciuta, la gallina polacca è una razza molto apprezzata. Nonostante il nome, si ritiene che l’origine di questo uccello domestico sia nei Paesi Bassi e che provenga da un’antica razza, portata nel continente dai Mongoli.

La sua caratteristica più evidente, la corona di piume, può rappresentare un problema. A volte è così lunga che impedisce all’uccello di avere una visione corretta, il che potrebbe portare a comportamenti anomali. Nelle righe seguenti scoprirete altre curiosità su questa razza e sulla loro cura.

Caratteristiche della gallina polacca

La gallina polacca è una razza di pollo europea, ben nota per la sua caratteristica cresta a forma di “V”. In ogni caso, nella maggior parte dei casi, questa caratteristica differenziale è nascosta dalla spettacolare corona di piume che indossa.

Di origini sconosciute, si ritiene che questa gallina sia apparsa nei Paesi Bassi. Il nome “polacco” potrebbe derivare dall’antica parola olandese pol, che significa testa o cima.

L’osso cranico della gallina polacca ha una sporgenza significativa, che conferisce alla cavità cranica un aspetto a volta, se fosse vista dall’interno. Questa regione, nonostante sia ben ossificata, è molto fine, quindi qualsiasi colpo o anche la beccata di un’altra gallina potrebbe causare seri problemi neurologici all’uccello.

In effetti, c’è una malattia ben documentata nella razza, nota come “collo attorcigliato”. Sebbene sia più comune vederlo durante lo sviluppo errato di embrioni, alcuni danni cerebrali possono causare questa sindrome neurodegenerativa, che impedisce all’animale di posizionare correttamente il collo e persino di camminare.

Sebbene in passato fossero usate per la produzione di uova, oggi sono soprattutto da esposizione. Hanno un corpo abbastanza lungo e amano stare in piedi. Per quanto riguarda il colore del piumaggio, la razza è accettata in un’ampia varietà di sfumature.

Un pollo.

Allevamento della gallina polacca

La gallina polacca è un uccello con elevate esigenze di manutenzione. Ciò è dovuto alla sua cresta di piume, che è un luogo ideale per lo sviluppo di pidocchi e acari.

Pertanto, regolarmente va eseguita un’ispezione accurata per rilevare qualsiasi segno di parassiti esterni e fermare subito l’infestazione.

Sempre a causa della cresta piumata, è necessario prestare particolare attenzione agli occhi. Dato che le piume sono così lunghe, possono entrare negli occhi e causare irritazione. Nei casi più gravi possono svilupparsi congiuntivite e persino perforazioni o ulcere.

La cresta può impedire o ostacolare la visione della gallina. Ecco perché si consiglia di posizionare la mangiatoia e l’abbeveratoio in un punto e non spostarli mai.

Sebbene sia possibile tagliare le piume della cresta della gallina polacca, questo ha poco senso. Essendo uccelli da esposizione, perderebbero tutto il loro fascino. Tuttavia, le piume possono essere raccolte con un elastico in modo che la gallina possa vedere e allo stesso tempo tenere le sue piume. Naturalmente, la “coda di cavallo” così formata non dovrebbe mai essere stretta, poiché potrebbe irritare la pelle.

Il suo habitat ideale

La gallina polacca sembra vivere meglio in recinti chiusi. Questi sono molto più sicuri, poiché l’uccello sa dove trovare tutto ciò di cui ha bisogno e non rischia di perdersi. A causa della scarsa visione, è molto facile per l’animale allontanarsi e non sapere come tornare.

Se viene tenuta libera e si perde, la gallina andrà nel panico non riuscendo a trovare la via del ritorno. Tuttavia, alcune non hanno problemi a essere tenute in libertà. Dipende da individuo a individuo. 

Infine, nello stesso modo in cui viene controllata la cresta della piuma, il recinto deve essere ispezionato per evitare la proliferazione di acari e pidocchi. Gli uccelli prosperano molto meglio in ambienti puliti, indipendentemente dalla razza e dalla specie.

Allevamento e deposizione delle uova

La deposizione delle uova è molto variabile e mai costante. Pertanto, se vuoi solo galline ovaiole, è meglio scegliere un’altra razza.

Queste galline depongono in media 150 uova all’anno, ma raramente le covano. Pertanto, per allevare la gallina polacca è necessaria un’incubatrice elettrica, dove i pulcini possono svilupparsi senza cure materne.

Una gallina polacca nel campo.

La gallina polacca non è una razza adatta a tutti, in quanto richiede cure costanti per mantenere il suo piumaggio. Tuttavia, se vuoi averla come animale domestico, sarà un ottima compagna con molta personalità. Sono uccelli audaci, amichevoli e affettuosi, come del resto tutti i polli.