Come funziona la psicoterapia con cani e gatti?

Potreste rimanere sorpresi se non avete mai sentito parlare di psicoterapia con cani e gatti. Si tratta di metodi, sicuri e sperimentati, che consentono di migliorare la salute di molte persone, adulti e bambini, attraverso il contatto con gli animali. Vi piacerebbe sapere cosa sono e come funzionano queste terapie? Allora continuate a leggere il seguente articolo.

Psicoterapia con cani e gatti

La Fondazione Affinity ha da tempo dimostrato i benefici che un animale domestico può offrire ai bambini affetti da diverse patologie. Parliamo di una campagna chiamata “Crescere insieme”, che ha dimostrato che la vicinanza con un animale domestico permette ai piccoli di crescere con più fiducia in sé stessi e di sentirsi meno soli.

Prima di ciò, in Spagna fu realizzato uno studio per determinare i benefici della presenza di animali nelle terapie psicologiche. L’ospedale San Giovanni di Dio di Barcellona è stato il primo ad avviare campagne di psicoterapia con cani e gatti TAA (Assisted Animal Therapy) e i risultati sono davvero sorprendenti.

Sebbene gli animali più utilizzati siano i cani, anche i gatti sono impiegati in alcune terapie. Nonostante, da sempre, vengano considerati animali più indipendenti, si stanno rivelando degli ottimi partner per la guarigione dei ragazzi.

bambina sdraiata coccola il suo gatto

Obiettivi della psicoterapia con cani e gatti

Ma cosa si ottiene includendo gli animali nelle terapie psicologiche? Indipendentemente dal fatto che siano bambini o adulti, questi animali contribuiscono a migliorare la qualità della vita di queste persone, rafforzare la loro fiducia e farle sentire utili.

Ad esempio, queste terapie vengono eseguite su pazienti affetti da Alzheimer, bambini con autismo, pazienti con AIDS, con depressione o anziani soli. In che modo queste terapie migliorano la qualità della vita delle persone? In diversi modi:

  • Migliorano le capacità comunicative e le relazioni personali. I bambini con autismo, ad esempio, che cercano di fuggire e nascondersi, accettano la presenza di cani e gatti, vogliono stare con loro e godersi la loro compagnia. Questo apre le porte a un nuovo rapporto con il mondo esterno.
  • Fanno bene all’autostima. I malati di AIDS, le persone sole o depresse sentono l’affetto dell’animale e percepiscono che possono ancora essere amate nonostante le loro difficoltà. Questo li fa sentire importanti e più sicuri.
  • Aiutano a sviluppare abilità sociali. Chi ha difficoltà a relazionarsi, grazie al contatto con gli animali, risveglierà il desiderio di fare lo stesso con le persone.
  • Stimolano il movimento. Grazie ai trattamenti di psicoterapia con cani e gatti, i bambini sono obbligati a muoversi e spostarsi, per giocare o accarezzare l’animale.
  • Riducono l’ansia e la depressione. È dimostrato che avere un animale domestico e accarezzarlo riduce lo stress e migliora l’autostima.
  • Promuovono il senso di responsabilità. Nel caso di bambini o persone con malattie mentali, stringere amicizia con un animale li porterà a risvegliare il loro senso di responsabilità per prendersene cura.

Psicoterapia con cani e gatti: cos’altro sapere

Questi animali sono addestrati per svolgere tali compiti e saranno sempre accompagnati da un professionista che indicherà i passi da seguire. Non tutte le razze di cani o gatti sono adatte per questo tipo di lavoro.

un cane bianco seduto all'aria aperta

Ciò che è stato chiaro, dopo diversi studi, è che la terapia animale funziona in situazioni diverse e con persone di tutte le età. E anche quando questo tipo di terapia non è necessario, avere un animale domestico in casa è molto utile per il benessere personale. Sia fisico che mentale.

Che ci siano o meno bambini in famiglia, anziani, malati o anche single, un animale domestico, sia esso un gatto o un cane, migliorerà la vostra vita e quella delle persone che vivono nella stessa casa, portando molto amore. Migliorerà e favorirà molti aspetti della vostra vita. Cosa aspettate allora? Adottate un animale e aprite le porte del vostro cuore a un’esperienza imperdibile e che fa bene al cuore e alla mente.

Categorie: Salute Tags:
Guarda anche