Come prendersi cura di un coniglio nano

24 Febbraio 2020
Ecco qui una guida alla cura dei conigli nani. Accudite al meglio il vostro coniglietto e vi ricompenserà con tenerezza e vivacità.

Alcune persone hanno animali domestici un po’ più originali di altri, come nel caso dei conigli nani. Se volete adottarne uno, continuate a leggere questo articolo: vi diremo come prendersi cura di un coniglio nano.

Come prendersi cura di un coniglio nano?

Come prima cosa, dovreste tenere presente che, sebbene i conigli nani richiedano meno attenzioni di un cane, hanno comunque bisogno delle nostre cure. Come proprietari dobbiamo essere responsabili e offrire loro tutto ciò di cui hanno bisogno.

I conigli nani sono degli ottimi animali domestici perché sono molto puliti e, inoltre, grazie alle loro piccole dimensioni, non hanno bisogno di molto spazio. Tra le cure di base consigliamo:

1. Un coniglio nano non ha bisogno del bagno

Allo stesso modo dei gatti, i conigli nani si prendono cura della loro igiene personale. A volte potrebbe essere necessario aiutarli un po’ (ad esempio, se si sporca di fango in giardino).

In tal caso, potreste usare un asciugamano umido con acqua calda, senza aggiungere saponi o detergenti e passarlo attraverso il corpo con molta attenzione.

Coniglio domestico
2. Spazzolare spesso il pelo

Oltre ad essere un’attività che accresce il legame con il vostro animale domestico (e che deve essere fatta fin dalla tenera età affinché possiate goderne), spazzolare ogni giorno oppure ogni due giorni il pelo del vostro coniglio nano previene la formazione di boli di pelo.

Alcuni conigli nani hanno il pelo molto corto e non hanno bisogno di essere spazzolati così spesso. Tuttavia, è bene farlo durante i periodi di muta, cioè in primavera e in autunno. Non dimenticate che, se si forma una palla di peli nello stomaco, potrebbe soffrire di problemi di salute.

E se ha il pelo lungo, non tagliatelo per niente al mondo! Questo serve a proteggere il vostro coniglio da “attacchi” esterni come le basse temperature.

3. Mantenere la gabbia in buone condizioni

Un’altra cura di base per i conigli nani è legata alla loro casa. La gabbia deve essere sempre asciutta e pulita, altrimenti sarà più facile che si diffondano alcune malattie (principalmente causate da funghi o batteri).

Inoltre, dovreste tenere presente che la dimensione della gabbia è fondamentale, anche quando l’animale non “cresce più”.

Dovreste lasciarlo muoversi liberamente, fare in modo che viva in un luogo fresco e ventilato dove può ricevere un po’ di luce solare, ma senza esagerare. E, naturalmente, deve avere un posto dove rifugiarsi (che simula una grotta) quando fa caldo o freddo.

4. La dieta adeguata per il coniglio nano

Il veterinario vi indicherà che tipo di cibo bisogna dare al vostro coniglio nano. Principalmente la dieta di questi mammiferi è composta da erba medica, carota, finocchio, fieno e anche mangimi speciali.

È molto importante rispettare le quantità di cibo raccomandate per i conigli, poiché sono inclini all’obesità, specialmente quando vivono in città e non escono troppo dalla gabbia.

Non dimenticate di mettere acqua fresca e pulita ogni giorno e di pulire bene l’alimentatore e il bevitore per evitare cattivi odori, insetti e proliferazione di malattie.

5. Prestare attenzione a unghie e denti

Il cibo che consumano i conigli nani deve consentire loro di limare i denti, che crescono per tutta la loro vita. Ecco perché gli esperti indicano di dare loro cibi “duri” come croccantini o carote.

Se notate che i suoi denti sono troppo lunghi e gli danno fastidio, portatelo dal veterinario per farglieli limare. Lo stesso vale nel caso delle unghie.

Coniglio bianco
6. Farlo uscire dalla gabbia

Alcune persone portano il loro coniglio nano a fare una passeggiata come se fosse un piccolo cane. Se volete fare lo stesso, ricordate di portarlo sempre al guinzaglio e in un luogo dove non possa fuggire e perdersi.

Meglio se lo lasciate libero dentro casa, permettendogli di muoversi in giro per le stanze e poi lo lasciate uscire in giardino, sul balcone o sul patio. Una volta che si sarà abituato, potrete portarlo al parco. Ma fate molta attenzione ai cani, potrebbero attaccarlo, soprattutto le razze di cani da caccia.

I conigli nani sono molto intelligenti e sono un animale domestico perfetto per le case con bambini. Diventerà il migliore amico dei vostri figli!