Come scegliere l’allenamento giusto per il vostro cane

· 6 marzo 2018

Quando un nuovo cucciolo arriva a casa vostra, potreste decidere di mandarlo in un centro di addestramento, affinché impari i comandi di base. Per esempio, come stare seduto, camminare insieme al padrone e obbedire a varie istruzioni atte a semplificare la convivenza in casa. Se volete sapere come scegliere l’allenamento giusto per il vostro cane, non esitare a leggere il seguente articolo.

Centro di addestramento sì o no?

Se è vero che gli animali domestici possono essere più o meno obbedienti a seconda dell’insegnamento fornito dai loro proprietari, un centro cinofilo può semplificare il processo di apprendimento. Gli esperti possono aiutare il vostro cane a riconoscere ed eseguire comandi, in modo che sia più facile gestirlo ed evitando, così, comportamenti sbagliati o aggressivi.

padrona che insegna comandi al cane

Dovreste tenere a mente che non tutti i cani si adattano all’addestramento di gruppo. Alcuni esemplari preferiscono le cosiddette lezioni private che potrete ospitare anche a casa. La scelta del centro di addestramento canino è molto importante. È anche essenziale che l’animale vada d’accordo con il suo istruttore. Lui saprà qual è il miglior allenamento e, molte volte, le lezioni includeranno la vostra partecipazione.

Ovviamente, esiste un tipo di addestramento diverso in base all’età o alle caratteristiche di un determinato esemplare. In linea di massima, esistono tre tipologie di situazioni:

1. I cuccioli

Quanto prima inizia l’allenamento, tanto meglio per voi e il vostro amico a quattro zampe. In tenera età, le lezioni si concentrano sulla socializzazione e sulla prevenzione di determinati problemi comportamentali. Durante lo sviluppo, l’animale ha bisogno di interagire con esemplari della sua età. Inoltre, imparerà a non abbaiare senza motivo, a non a mordere gli oggetti che non siano giocattoli e così via. Un cucciolo ben addestrato sarà meno aggressivo e più obbediente, per tutta la vita.

2. Cani disobbedienti

Sebbene sia meglio che i cani vengano addestrati in tenera età, in realtà qualsiasi momento della vita va bene per lavorare sulla loro condotta e il loro modo di comportarsi. Potrebbe essere necessario più tempo per vedere affiorare i risultati, ma vale la pena provare. I cani che presentano problemi comportamentali come aggressività, reattività o paura, possono essere notevolmente avvantaggiati ricevendo lezioni da un istruttore preparato, anche in gruppo.

3. Cani che soffrono di ansia

Questo problema è comune ai cani che restano molto tempo da soli, poiché i loro proprietari escono presto per lavoro e tornano a notte inoltrata. Per tutto il giorno l’animale può sentirsi abbandonato e non amato. La reazione è l’innesco di condotte aggressive: il vostro cane rompe le vostre cose, fa pipì in casa, abbaia, piange… Con l’allenamento giusto, l’ansia diverrà un lontano ricordo.

L’addestramento giusto per il vostro cane

Vale la pena spendere un po’ di tempo, ogni giorno, per poter trovare il miglior allenatore per il vostro cane. Come idea, potreste andare nei parchi dove ci sono aree riservate agli animali domestici, cercare quelli che si comportano meglio e consultare i loro proprietari per sapere a quale centro cinofilo si sono rivolti. Potranno darvi informazioni interessanti al riguardo.

Consultate anche il veterinario. Potrà raccomandarvi alcune opzioni e anche indicarvi se consideri la formazione necessaria per il vostro animale domestico. Dal momento che ci sono molte scuole per cani, ecco tre consigli utili per non sbagliare e scegliere quello migliore:

1. La reputazione

Questo significa verificare l’esperienza del centro, se garantisce buoni risultati, se trattano bene gli animali, se hanno molti studenti, se ci sono buone opinioni sugli istruttori, ecc. Una volta raccolte tutte queste informazioni, potrete facilmente decidere qual è il miglior centro di addestramento a cui affidare il vostro piccolo amico.

beagle in braccio alla padrona

2. Metodi didattici

Come per gli asili nido, i cani possono essere allenati seguendo diverse scuole di pensiero e metodi. Alcuni affermano che è meglio addestrarli da soli, altri optano per le lezioni di gruppo. Ci possono anche essere quelli che dividono gli animali domestici per età o situazione particolare. In ogni caso, dovrete essere sicuri che non maltrattino gli animali (né verbalmente né fisicamente).

3. L’esperienza degli istruttori

Un altro aspetto da tenere presente, quando si sta per scegliere il miglior centro di addestramento, è sapere se gli istruttori canini sono sufficientemente qualificati. Chiedete al centro di mostrarvi certificati e documentazione o parlate direttamente con l’insegnante, facendo spiegare qual è stato il suo percorso formativo e di studi.

Non dimenticate che, in molti casi, i centri di addestramento vengono creati con lo scopo di guadagnare soldi e non tutti rispettano le norme vigenti. Muovetevi con cautela, chiedete la consulenza di veterinari e amici ma, soprattutto, recatevi di persona e toccate con mano ogni situazione.

Fonte dell’immagine principale: Brian George