Evitate i comportamenti scorretti quando uscite per la passeggiata

Portare a spasso il nostro cane può rivelarsi un piacere che ci aiuta a distrarci e rilassarci. Ma può essere anche tutto il contrario: si può trasformare in una battaglia. Perché diciamo questo? Perché a volte i nostri animali mettono in pratica alcuni comportamenti che non sappiamo come evitare.

Questi possono verificarsi per due motivi: il nostro cane non è ben educato o semplicemente vuole giocare e non sa distinguere il momento giusto per farlo.

Comportamenti errati durante le passeggiate

Vediamo alcuni dei comportamenti scorretti più comuni dei nostri cani e cosa possiamo fare per evitarli.

Il mio cane non mi dà retta

A volte può sembrare che il nostro cane sia ben educato e che ci obbedisca quando lo chiamiamo. Questo è proprio il pensiero che ci spinge a lasciar andare il cane quando siamo per strada. È allora che ci accorgiamo della cruda realtà: non ci dà retta.

Come mai? Essere libero per strada è qualcosa di nuovo. In casa conosce ogni angolo, ma la strada… è un’altra cosa! È un mondo da scoprire che risveglia il suo istinto di esploratore e avventuriero, poiché è pieno di odori, materiali, colori e sapori eccitanti e a lui sconosciuti.

Quando lo liberate, il cane pensa di avere il diritto di andare a cercare il proprio divertimento. Ed è quello che fa. Come evitarlo?

Non possiamo liberare il nostro cane lasciando che faccia quel che vuole. Quindi, per evitare che ci ignori, dobbiamo interagire con lui, fargli notare che siamo lì, che ci preoccupiamo per lui e che gli vogliamo bene.

Invitatelo a giocare, addestratelo e dategli dei premi quando impara qualcosa. Tutti questi gesti gli dimostreranno che andare al parco non significa essere solo e cercare un modo per divertirsi, ma significa stare con voi, rafforzare il vostro legame e passare un po’ di tempo piacevole per entrambi.

Se portiamo il nostro cane al parco e gli togliamo il guinzaglio, di certo inizierà a divertirsi, ma collegherà la vostra chiamata alla fine del divertimento. Quindi, dovete fargli capire che è proprio il contrario, che quando è con voi è quando si diverte di più.

Si ferma ad urinare in ogni luogo

Questo è un comportamento ricorrente, e forse uno di quelli che ci esasperano di più. L’obbiettivo non è quello di svuotare la vescica, ma il desiderio di lasciare il suo odore in ogni angolo in cui passa.

In questo caso, dovete addestrarlo, e il modo migliore per farlo è passeggiare con lui al guinzaglio e tirandolo ogni volta che si ferma. Certo, dovrete essere equilibrati, perché ricordate che in alcune occasioni il vostro cane dovrà effettivamente “sollevare la zampa”.

Non ritorna se lo lasciate libero

Dovete assicurarvi che il cane sia ben addestrato a rispondere alla vostra chiamata prima di lasciarlo libero senza guinzaglio.

Come abbiamo detto prima, essere lasciato libero gli apre un mondo di possibilità e di avventure che vuole vivere, quindi tornare da voi non è la cosa che gradisce di più. E’ bene essere sicuri prima di lasciarlo libero e potreste anche utilizzare dolcetti o un altro tipo di premio per attirarlo.

Naturalmente, non sgridatelo, perché questo peggiora solo le cose ed è possibile che non si ottenga nulla. Ricordate che i risultati si raggiungono con affetto, pazienza e amore.

Se l’avete educato bene da cucciolo, non dovrebbero esserci problemi. Sforzatevi di consolidare il vostro legame e il vostro cane sarà sempre obbediente. Ricordate di interagire con lui, giocare insieme e di stare attenti a tutte le sue esigenze.