Consigli per il calore delle gatte

07 giugno, 2018
 

Quando gli animali vanno in calore, è inevitabile che mostrino un certo nervosismo. Cercano di saziare il loro desiderio sessuale in tutti i modi. E, spinti dalla voglia di trovare un partner, a volte scappano via. Nel caso dei felini domestici, il discorso si complica, dal momento che riescono a fuggire con maggiore facilità, rispetto ai cani. Vediamo, allora, come comportarsi con il calore delle gatte.

Trucchi per gestire il calore delle gatte

I miagolii

Uno dei primi segnali, che vi avviserà del periodo di calore, sicuramente è l’aumento dei miagolii. La vostra micia inizierà a miagolare continuamente, specialmente di notte. Potreste pensare che qualcosa non va, a livello di salute. Un controllo dal veterinario vi aiuterà a scongiurare problemi diversi.

Qualcosa che potete fare è acquisire un diffusore per gatti che aiuterà a prevenire comportamenti strani, facendo stare più tranquilla la vostra amica a quattro zampe.

L’odore

Quando un gatto è in calore, è possibile che segni il suo territorio con l’urina. Sebbene ciò non avviene in tutti i casi, vale la pena prestare attenzione.

Si tratta di un ulteriore problema igienico per la casa, che dovete affrontare. La prima cosa che possiamo consigliarvi è prendere questa situazione con buon umore e pazienza. Pensate che basteranno pochi giorni di pazienza, prima che finisca tutto.

Usate degli spray repellenti nei luoghi in cui la gatta si è abituata a urinare. E, se possibile, subito dopo che l’ha fatto. Se vedete che questo sforzo non produce risultati, ripetete di nuovo l’operazione.

 

Ci sono alcuni repellenti che possono essere preparati in casa. Durante questo periodo è anche molto importante che la lettiera sia tenuta sempre molto pulita. Già sapete che i gatti sono puliti per natura e, durante il calore, lo diventano ancora di più. Se l’animale noterà un eccesso di sporcizia nella lettiera, potrebbe scegliere di fare i propri bisogni in un altro luogo.

Dategli una coperta calda

È stato scoperto che un’atmosfera accogliente, una temperatura piacevole e un ambiente silenzioso possono alleviare lo stress causato dal calore delle gatte. Pertanto, se vedete che la vostra micia è particolarmente nervosa, mettetegli nella cuccia una coperta elettrica o una borsa dell’acqua calda. Il calore sprigionato contribuirà a tranquillizzare l’animale.

micio rosso dorme in una cuccia con le zampine in alto

Erba gatta

Questo tipo di erba, di cui abbiamo spesso parlato, sembra avere la capacità di calmare i gatti. I vostri felini domestici vanno pazzi per il suo odore. Questa fragranza abbassa i livelli di nervosismo ed eccitazione dei gatti. Mettete un vaso di erba gatta vicino alla cuccia o alle ciotole del cibo. O anche nell’area in cui l’animale ama trascorrere più tempo. Vedrete che i risultati saranno molto positivi.

 

Chiudete la casa

È possibile che la vostra gatta sia abituata ad uscire di casa tutti i giorni e ad entrare quando vuole. Ma questa abitudine deve essere interrotta, durante il calore. Non lasciate il gatto da solo a casa e tenetelo sempre sotto controllo, se esiste la possibilità che possa scappare.

Se, per qualche motivo, dovete aprire le finestre di una stanza, portate l’animale in un’altra zona e chiudete la porta. Questi felini sono furbi e sveltissimi, potrebbero approfittare di un minimo pertugio per fuggire via.

Fategli le coccole

Il calore delle gatte produce degli sbalzi ormonali che rivoluzionano le loro emozioni. Per questo motivo, è normale che la vostra micia appaia più dipendente e cerchi più carezze e contatto fisico. Non siate avari di coccole. La faranno sentire bene e si mostrerà più tranquilla. Inoltre, rafforzerà il vostro legame.

cucciolo di gatto pancia all'aria su un tappeto

Evitate il contatto con i gatti maschi

Se avete più gatti in casa, questo potrebbe essere un problema, perché le femmine in calore non possono stare con i maschi. Una soluzione, potrebbe essere quella di affidare, per un periodo, i maschietti a un amico o familiare. Se avete una casa abbastanza grande, basterà separare gli esemplari, in zone non comunicate tra loro.

 

Altrimenti, potreste sempre pensare di sterilizzare la vostra gatta. Si tratta di un’operazione semplice e indolore che vi permetterà di evitare tutta una serie di gravi problemi, sia fisici che psicologici, che potrebbero presentarsi in futuro.