Ecco come controllare il cane durante la passeggiata

Ecco come controllare il cane durante la passeggiata

Ultimo aggiornamento: 24 giugno, 2017

Il cane è un animale socievole, abituato a vivere in branco quando si trova allo stato brado. Nel momento in cui notate che il vostro si comporta male durante la passeggiata, potrebbe voler comandare. Potete però controllare il suo comportamento seguendo questi semplici consigli.

Il cane deve assolutamente capire che siete voi a comandare durante la camminata. In questo modo riuscirete a controllarlo e avrete il suo rispetto e la sua fedeltà.

La lotta per il dominio durante la passeggiata

Se vi siete resi conto che il vostro cane tira quando sta al guinzaglio, che si comporta male con le altre persone e con gli altri cani, che abbaia o ringhia, potrebbe voler essere lui il leader.

Senza un capobranco ben definito, il vostro animale sentirà la necessità di assumere questo ruolo e ciò potrebbe causare diversi problemi comportamentali.

Una volta che voi avrete assunto questo ruolo, si ridurrà l’ansia e  il nervosismo del vostro amico a 4 zampe. 

Questi cambiamenti avverranno indipendentemente dalla razza, dalle dimensioni e dall’età del cane.

Pensate come un cane

L’empatia nei confronti del vostro amico peloso deve farvi mettere nei suoi panni, permettendovi di analizzare ciò che vi circonda, per ottenere dei cambiamenti da parte di entrambi durante le passeggiate.

Dimostrategli il vostro affetto

Non sempre è necessario toccare il vostro cane per dimostrargli affetto. Può servirgli anche una semplice occhiata a farlo calmare e a renderlo felice. Attraverso i vostri occhi, potete trasmettergli molti messaggi.

Stabilite dei limiti

I limiti su ciò che può o non può fare li decidete voi. Il cane deve solo assimilarli ed obbedire.

Svago e giochi

Non dovete dimenticare che lo svago è importante per la stabilità mentale del cane e per il vostro rapporto con lui.

L’animale deve aspettare che gli diate il permesso prima di iniziare a giocare. Dovete imporvi.

Mantenete la calma

Non perdete mai la pazienza durante la passeggiata, anche se il vostro cane non vi dà ascolto. Non sempre dovete usare la violenza e intimidirlo per farvi obbedire. Ricorrete invece all’astuzia.

Insegnategli i comandi basilari

Dovete renderlo un bravo “cane da passeggio”. Grazie agli ordini “seduto”, “fermo”, etc, il vostro cane lo diventerà.

Camminate davanti a lui

Se camminate davanti al cane, lui vi vedrà come il capobranco.

Usate un guinzaglio corto

Un guinzaglio corto vi permetterà di avere un controllo maggiore. Soprattutto nel caso in cui abbiate un cane di taglia grande. Non dovete tenerlo sempre legato, ci saranno dei momenti in cui potrete lasciarlo libero e giocare con lui, però sempre in luoghi non affollati.

Alcuni consigli per controllare il cane durante la passeggiata

Dovete dedicare molto tempo alla passeggiata. Un cane ha bisogno di stare all’aria aperta. L’ideale sarebbe che questa durasse dalla mezz’ora ad un’ora al giorno.

E’ consigliabile portarlo a spasso tre volte al giorno. Di mattina, di pomeriggio e di sera. Durante l’inverno evitate le ore più fredde, e in estate quelle più calde.

Se vedete che si sta comportando bene, potete lasciargli del tempo per esplorare l’ambiente che lo circonda. Per lui questo è un vero premio.

Dovete decidere quanto deve durare questo tempo. La cosa importante è che duri di meno di quello che dedicate a farlo camminare.

Una volta che avrà fatto i suoi bisogni, raccoglieteli con una bustina e poi gettatela nella spazzatura.

Se quando tornate a casa e l’animale comincia ad innervosirsi perché vuole mangiare, dovete insegnarli a saper aspettare. Deve imparare ad avere pazienza.