Cosa devono mangiare i cani con artrite

29 Ottobre 2019
L'alimentazione dei cani con artrite dovrebbe tenere conto di una serie di fattori e soprattutto deve essere finalizzata ad evitare il sovrappeso.

Come succede per le persone, anche il vostro cane invecchia e per lui iniziano a comparire i dolori. Le articolazioni sono particolarmente delicate e non è raro che i nostri amici possano soffrire di artrite. Il cibo è uno dei fattori da controllare in questi casi. Vediamo insieme cosa devono mangiare i cani con artrite.

L’artrite nei cani

Si ritiene che circa un cane su cinque soffre di artrite. L’artrite è un disturbo articolare che può verificarsi a qualsiasi età, tuttavia i cani più anziani hanno maggiori probabilità di soffrirne. In generale, si può dire che l’artrite è una malattia degenerativa che provoca infiammazione delle articolazioni, sia ai gomiti che alle ginocchia.

Alcuni sintomi dell’artrite nei cani sono i seguenti:

  • Difficoltà a sedersi o alzarsi.
  • Arti rigidi.
  • Segnali di dolore o gemiti quando si toccano le aree interessate.
  • Riluttanza a salire le scale o superare gli altri ostacoli che trova sul suo cammino.
Cosa deve mangiare un cane con artrite

I cani con artrite hanno bisogno di cure speciali. Essendo una malattia degenerativa, il miglior trattamento è applicare delle cure palliative che riducano il dolore e ne ritardino i progressi. A livello di qualità della vita, sono utili i letti ortopedici ed i protettori articolari. Ma lo sapevate che anche la dieta gioca un ruolo fondamentale?

L’importanza della dieta

Se volete aiutare un cane con artrite ad avere una vita il più sopportabile possibile, è importante modificare la dieta abituale e aggiungere alcuni integratori alimentari che possono avere enormi benefici. Uno dei componenti più efficaci per combattere l’artrite è il collagene, la sostanza che è forse la più decisiva per mantenere la flessibilità articolare.

Il collagene fa parte della cartilagine, che è responsabile del buon funzionamento delle articolazioni. Pertanto, un contributo extra di cartilagine e collagene nella dieta sarà molto utile per il vostro animale domestico.

Se non sapete molto bene dove trovare questa scorta extra di cartilagine, dovreste sapere che le ossa ne contengono quantità elevate, quindi, con le istruzioni del veterinario, potrete includerle nella dieta del vostro cane. Ecco cosa devono mangiare i cani con artrite.

Cane che morde un osso

Per quanto riguarda il collagene, esistono integratori particolarmente indicati per aumentarne l’assunzione e la sintesi. Inoltre, ci sono un certo numero di alimenti altamente proteici – come pesce o carne – che aiutano notevolmente il cane a sintetizzare il collagene in modo naturale.

Come misura ulteriore, l’aggiunta di quantità moderate di Omega 3 alla dieta può aiutare il vostro cane a far fronte all’infiammazione causata dalla malattia. L’olio di cocco o di krill contengono grandi quantità di Omega 3.

Cani con artrite: dieta ed esercizio fisico

Oltre a modificare il contributo nutrizionale, è importante ricordare che più il vostro cane mangia, peggio sarà. Il sovrappeso è uno dei grandi nemici delle articolazioni, perché maggiore è il peso, maggiore sarà il lavoro che devono fare le articolazioni per sostenerlo.

Pertanto, evitare il sovrappeso è fondamentale per i cani con artrite. Dovete assicurarvi di dare al vostro cane una dieta equilibrata, con ingredienti di qualità e rispettando le quantità indicate per il suo peso ed età.

Anche l’esercizio fisico può aiutare il vostro animale domestico. In questo caso, l’esercizio dovrebbe essere moderato ma costante, poiché aiuterà a rafforzare le articolazioni e impedire al vostro cane di ingrassare. Fare passeggiate quotidiane o portarli a nuotare sono due delle abitudini più efficaci per far fare esercizio fisico ai cani con artrite.

  • Brusa, M. C., & Boccia, F. O. (2000). Enfermedad articular degenerativa canina: consideraciones sobre el manejo médico terapéutico. Analecta Veterinaria20.
  • Van Valburg, A. A., Van Roermund, P. M., Marijnissen, A. C. A., Wenting, M. J. G., Verbout, A. J., Lafeber, F. P. J. G., & Bijlsma, J. W. J. (2000). Joint distraction in treatment of osteoarthritis (II): effects on cartilage in a canine model. Osteoarthritis and cartilage8(1), 1-8.