Dieta BARF per il cane: quali benefici offre?

La dieta BARF si basa sul principio secondo cui bisogna dare da mangiare alimenti sani e naturali al cane; è considerata la dieta migliore per far recuperare all'animale la sua alimentazione evolutiva, ovvero quella geneticamente adatta a lui. 
Dieta BARF per il cane: quali benefici offre?

Ultimo aggiornamento: 06 gennaio, 2021

La dieta BARF per il cane si basa sul consumo di alimenti ritenuti più naturali e adatti all’organismo dell’animale. La sigla BARF significa infatti Biologically Appropiate Raw Food, anche nota come dieta ACBA, ovvero Alimentazione Cruda  Biologicamente Appropriata.

Questa dieta è considerata il piano alimentare migliore per far recuperare al cane la sua alimentazione evolutiva, con tutti i conseguenti benefici per la sua salute.

Per adottare la dieta BARF, bisogna acquistare alimenti come carne, pesce, frutta e verdura. Questi cibi sono privi di sostanze chimiche invece presenti nei croccantini venduti nei negozi per animali.

I suoi sostenitori affermano che la dieta BARF consente al cane di raggiungere il suo pieno potenziale genetico in quanto a salute, longevità, attività fisica e riproduzione. In altre parole, l’alimentazione del cane deve assomigliare il più possibile alla sua dieta evolutiva, ovvero quella adatta al suo corpo.

Porzioni dei pasti

Preparata in modo adeguato, questa dieta è molto equilibrata. Se state pensando di adottarla per i vostri cani, ricordate che bisogna garantire all’animale le corrette razioni di vitamine, proteine e antiossidanti.

La carne è l’ingrediente principale: costituisce il 60-80% della dieta BARF. Deve essere magra e con poco grasso. Le carni migliori sono dunque quelle bianche, come il tacchino o il pollo. Ciò nonostante, vanno bene anche agnello, vitello o pesce.

Alimenti sani per il cane.

La frutta e la verdura rappresentano il restante 20-40% della dieta BARF. Sebbene il cane possa mangiare una grande varietà di alimenti vegetali, deve evitarne alcuni. Tra i vegetali non adatti ai cani vi sono l’uva, l’avocado, gli agrumi e il pomodoro.

I cani possono mangiare spinaci, bietole, sedano, patate e broccoli. Oltre a questi cibi, sono indicati anche il cavolfiore, i peperoni, la rapa, la zucca e la carota.

Gli ortaggi di colore arancione, come le carote e la zucca, contengono vitamina A in abbondanza. Consigliamo di offrire al cane la maggior quantità possibile di vitamine e minerali.

Per quanto riguarda la frutta, il cane può mangiare quasi qualsiasi frutto di stagione: mele, pere, banane, albicocche, papaya, bacche, fragole o frutti di bosco sono ottime opzioni. Più sarà ampio il ventaglio di frutta e verdura somministrate, maggiori saranno le quantità di nutrienti e vitamine offerte al cane.

Benefici della dieta BARF per il cane

La dieta BARF offre diversi vantaggi. Tra questi è possibile citare miglioramenti in quanto a prestazioni fisiche, stato d’animo e salute.

I benefici fisici includono un pelo più sano, forte e brillante. Oltre a ciò, questa dieta migliora in modo considerevole l’odore corporeo del cane ed elimina il tartaro dai denti. Noteremo anche un cambiamento nelle feci: minori quantità, odore meno pungente e consistenza appropriata.

Carni magre nella dieta BARF per il cane.

Molti casi si riporta un aumento considerevole dell’energia e della vitalità del cane.

Un altro vantaggio offerto da questa dieta è il maggiore appetito da parte dell’animale. Grazie alla varietà di sapori, consistenze e aromi previsti in questa dieta, stimoliamo l’appetito del cane e lo invogliamo a mangiare con più piacere.

Inoltre, cibandosi di prodotti privi di sostanze chimiche e che non sono stati sottoposti a processi di trasformazione alimentari, l’animale sarà più sano e vivrà di più.

Una dieta più bilanciata aumenta la massa muscolare dell’animale, così come la sua resistenza ai parassiti interni ed esterni e riduce il rischio di soffrire di diabete. Sono molti i vantaggi che derivano dall’adozione della dieta BARF per il cane e in poche settimane vedrete già la differenza.

Come adottare la dieta BARF per il cane

Dobbiamo assicurarci di somministrare le giuste porzioni all’animale che, in caso contrario, non mangerebbe a sufficienza. Ciò nuocerebbe alla sua salute e potrebbe causare carenze nutrizionali, dunque sarebbe più incline a contrarre malattie.

Dobbiamo riservare alla preparazione del cibo per il cane le stesse attenzioni e la stessa igiene che riserviamo al nostro. Bisogna congelare la carne e il pesce prima del consumo così da eliminare i batteri e i parassiti. Possiamo poi cucinarli alla piastra o al vapore per essere certi di aver eliminato completamente i batteri.

Carne e verdura per il cane.

Si consiglia di tagliare il cibo a pezzi non troppo piccoli. In questo modo obblighiamo l’animale a masticare, il che provoca il rilascio di endorfine, gli ormoni della felicità, e promuove la sua igiene orale.

Oltre a quanto già detto, la dieta BARF prevede la somministrazione di ossa carnose. Queste devono essere morbide, crude e proporzionali alla taglia del cane, ma soprattutto alle sue capacità digestive. Si sconsiglia di dare all’animale ossa cotte, perché tendono a rompersi maggiormente aumentando così il rischio di incidenti.

Se il cane è abituato a mangiare i croccantini, all’inizio potrebbe rifiutare questo nuovo piano alimentare. Bisognerà dunque includerlo gradualmente nella sua vita quotidiana.

Potete inserire piccole porzioni di dieta BARF nei suoi pasti abituali, per poi aumentare le quantità poco per volta.

Prima di adottare questo nuovo stile alimentare per il proprio cane, bisogna informarsi a dovere.

Risulta molto importante preparare il cibo rispettando precise norme igieniche e garantire all’animale le giuste porzioni. L’ideale è definire la dieta BARF per il cane con l’aiuto di un veterinario nutrizionista.

Potrebbe interessarti ...
Alimentazione naturale per cani: cos’è?
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Alimentazione naturale per cani: cos’è?

L'alimentazione naturale per cani non è altro che la preparazione di cibo fatto in casa. Consiste nell'usare ingredienti freschi.