Eruzione cutanea nel cane: cosa fare?

· 7 novembre 2018
Se il vostro cane soffre di un'eruzione cutanea sulla pelle, seguite questi suggerimenti.

Siete in grado di capire se il vostro cane soffre di eruzione cutanea? I cani possono avere molte malattie che potrebbero, accidentalmente, passare inosservate agli occhi dei loro proprietari.

Alcune di queste hanno a che fare con la pelle. Con la quantità di peli che possiedono questi animali, notare eventuali anomalie non è per niente facile. Anche le cure che bisognerà applicare comporteranno un lavoro abbastanza complicato. Se il vostro cane soffre di un’eruzione cutanea sulla pelle, seguite questi suggerimenti.

Le malattie della pelle più comuni nei cani

Una condizione anomala della pelle non sempre è causata da un solo agente. Ci sono diverse regioni che possono portare il vostro amico a quattro zampe ad avere un’eruzione cutanea. Vediamo le 5 patologie della pelle più comuni che possono interessare i cani:

Rogna

Questa malattia è causata da un parassita che entra nella pelle dell’animale e si riproduce in esso.

In questo modo, in breve tempo l’animale avrà centinaia, anzi migliaia, di parassiti che camminano attraverso la sua pelle e creano un prurito insopportabile.

Grattandosi, l’animale potrebbe farsi molto male, favorendo la comparsa di eruzioni cutanee sulla pelle. Questi segni della rogna causeranno molto dolore.

Cane nella neve si gratta

Funghi

Se il vostro cane ha un’eruzione cutanea, potrebbe essere stata causata da un’infezione fungina.

Ciò potrebbe causare infiammazione e desquamazione. E’ una malattia contagiosa, come la precedente rogna, quindi se avete altri animali domestici a casa, dovreste tenerli lontano dagli esemplari già malati.

Allergia alimentare

Come con le persone, anche le allergie alimentari possono innescare un’eruzione cutanea. Questo farà sì che il cane si graffi senza sosta, infliggendosi ancora più danni.

Inoltre, un modo per riconoscere facilmente se si tratta di un’allergia alimentare è vedere se oltre al prurito e al grattarsi ossessivo notate un eccesso di lacrimazione e naso che cola.

Dermatite

Anche questa patologia è provocata da un’allergia che può essere di qualsiasi tipo. È una delle più comuni malattie della pelle nei cani.

Questo provoca un grande prurito nell’animale, che farà di tutto per grattarsi, fino a ferirsi.

Cagnolino bianco bendato in sala dal veterinario

La cosa più normale è la comparsa di lesioni aperte e sanguinanti, per via della violenza con cui il povero cane si graffia.

L’erba del parco, la polvere presente dentro casa, l’attacco da parte di acari o l’umidità possono farla apparire.

Pioderma gangrenoso

La piodermite è causata da batteri e forma una sorta di vulcano di pus nelle aree vicino ai follicoli piliferi.

Come regola generale, questi batteri cercano aree umide e grasse, quindi è comune trovarli nelle vicinanze della zona anale, nel naso, nella vulva o in prossimità delle labbra.

Cosa fare se il cane ha un’eruzione cutanea?

Se il vostro cane ha un’eruzione cutanea, la prima cosa che dovreste fare è andare dal veterinario.

Lo specialista eseguirà delle analisi pertinenti per sapere di quale tipo di eruzione si tratta e quale è stata la causa che ha originato suddetto problema.

Veterinaria visita pastore tedesco alsaziano

Il medico fornirà all’animale il trattamento appropriato con antistaminici o altri farmaci, a seconda delle condizioni.

Tuttavia, ci sono alcune cose che potrete fare a casa per aiutare il vostro animale. Vediamole assieme in questa guida riassuntiva:

  • Evitare che il cane si faccia male. Il prurito causato da un’eruzione cutanea potrebbe far sì che l’animale si gratti ossessivamente, fino a provocarsi ferite anche profonde. Per evitare ciò, potete fargli indossare dei calzini che limiteranno la penetrazione delle unghie. Ricordate di legarli bene, perché altrimenti potrebbero sfilare via facilmente.
  • Applicare delle creme. Chiedete al veterinario di prescrivergli una pomata che allevia il prurito. Mettetela spesso per far stare meglio l’animale.
  • Panni bagnati. Inumidite qualche panno in acqua fredda, allevieranno il dolore del vostro cane nel caso di un’eruzione cutanea. Appoggiateli dolcemente sulla pelle dell’animale e non premete troppo, per non ferirlo.
  • Portatelo fuori a fare una passeggiata. A volte il prurito sembra più intenso quando ci si annoia. È possibile che pensarci troppo porti il cane a graffiarsi di più. Portatelo allora a fare una passeggiata e giocate con lui. Questo lo distrarrà e, per un po’, si dimenticherà del prurito.

Se il vostro cane ha un’eruzione cutanea sulla pelle, come avete visto prima, il primo intervento consiste nel correre dal veterinario.

Non rimandate mai la consultazione medica, in questi casi, ed evitate di medicare l’animale da soli. Si tratta di patologie delicate, che possono avere conseguenze anche molto gravi.