Fate la conoscenza dell’Alano

L’Alano è una delle razze canine più grandi al mondo. Anche se a prima vista può fare un po’ paura, la sua dolcezza e la sua fedeltà lo rendono la razza perfetta per una casa in cui vi sono bambini.

In questo articolo vi diciamo tutto sull’Alano, detto anche l’Apollo dei cani, per via del suo corpo proporzionato.  

Storia dell’Alano

L’aspetto dell’Alano ha caratteristiche comuni ai mastini inglesi e ai levrieri. 

Nel 1878 una commissione di allevatori di Berlino iniziò a riunire le caratteristiche dei “dogge” (doghi) per dare vita ad una razza tedesca indipendente chiamata “Deutsche Doggen” (doghi tedeschi).

Due anni dopo, in una mostra nella stessa città, vennero stabiliti gli standard per la razza incipiente. Anche se al giorno d’oggi l’Alano è un “gigante buono”, all’inizio, invece, era un cacciatore e un lottatore aggressivo, molto temuto per il suo temperamento e il suo atteggiamento combattivo.  

Con il passare del tempo e le successive cucciolate, è diventato un cane amichevole, gradevole e affettuoso. In un secondo momento, è diventato famoso grazie alla serie animata “Scooby Doo”.

Caratteristiche fisiche dell’Alano

Con la sua grande altezza (se si alza sulle zampe posteriori, può raggiungere i 2,10 metri), l’Alano ci può intimorire a prima vista. Il pelo di questo cane è folto e i colori possono essere fulvo chiaro, tigrato, arlecchino (bianco con macchie nere), nero o blu.

I maschi raggiungono gli 80 0 90 cm di altezza al garrese e pesano tra i 75 e i 100 kg. Le femmine raggiungono tra i 70 e gli 85 cm e pesano tra i 50 e i 90 kg. Hanno una struttura “quadrata” e il loro cranio è in perfetta armonia in relazione al corpo.

Il muso è rettangolare e di colore scuro, gli occhi grandi e le orecchie penzolanti. La coda è lunga e larga, con una certa curvatura, e i movimenti dell’Alano sono agili, armoniosi ed elastici. Infatti, a differenza di molti cani di grande taglia, non cammina in modo rozzo o goffo.

Personalità e temperamento dell’Alano

Inizialmente possiamo farci un’idea sbagliata sull’Alano a causa delle sue grandi dimensioni. Quando lo vediamo così maestoso, possiamo pensare che si tratti di una razza pericolosa e aggressiva. Tuttavia, dopo aver socializzato, ci accorgiamo che è molto docile.

Non a caso è conosciuto come il “gigante gentile”, dato che non è buono solo con le persone (soprattutto con i bambini), ma anche con gli altri animali. Con la socializzazione e l’addestramento adeguati, si comporterà molto bene sin da cucciolo. In caso contrario, può essere timoroso o persino aggressivo in ambienti nuovi o con gente che non conosce.

L’Alano è il cane ideale per le famiglie con bambini che avranno una babysitter assicurata. Il cane da compagnia più grande al mondo è un concentrato di amore e felicità. Bisogna sapere, però, che ha bisogno di compagnia frequente, dunque non è consigliabile lasciarlo solo molte ore durante la giornata (può distruggere tutto quello che trova al suo passaggio).

Un altro fattore da tenere in considerazione è lo spazio necessario per un cane delle sue dimensioni. Una casa con giardino o in campagna è il posto migliore per questo animale. In questo modo, potrà giocare, muoversi e camminare a suo piacimento senza problemi.

Per quanto riguarda le cure da dedicare a questa razza, sono molto semplici: una spazzolata settimanale per eliminare il pelo morto. Bisogna fargli il bagno solo se si è sporcato molto e, per via della sua grande taglia, conviene portarlo ad una toelettatura per cani. Non dimenticate che le spese per il cibo, invece, sono molto elevate.

La brutta notizia è che si tratta di una razza predisposta a soffrire di diverse patologie, come ad esempio torsione dello stomaco, cardiomiopatia, displasia dell’anca, cataratte, Sindrome di Woobler, displasia del gomito e osteosarcoma. Per prevenire e trattare in tempo queste malattie, è fondamentale sottoporlo ad un controllo annuale dal veterinario.

Date le numerose caratteristiche positive di questa razza, consigliamo ad ogni famiglia di adottare un Alano e garantirgli sin da cucciolo una buona socializzazione. Addestrarlo sarà semplice, poiché è un cane intelligente e capace. L’attività fisica moderata e le passeggiate giornaliere sono consigliabili per gestire meglio l’energia di questo animale.

Categorie: Consigli Tags:
Guarda anche