Come prendersi cura della flora intestinale degli animali

6 Luglio 2019
Per restaurare la flora batterica dei nostri animali domestici, possiamo avvalerci dei probiotici.

Nell’intestino abitano diversi microrganismi indispensabili per il corretto funzionamento dell’apparato digerente. Questi microrganismi sono presenti in una quantità e proporzione specifiche costituendo così la flora intestinale degli animali. Se questi parametri sono alterati, si produce diarrea, digestione lenta, vomito, etc.

Oggi su I Miei Animali, imparerete l’importanza della flora batterica nei cani e nei gatti, così come restaurare l’equilibrio intestinale dei nostri amici a quattro zampe.

Perché la flora batterica è importante?

Per restaurare l’equilibrio intestinale dei nostri animali, dobbiamo far recuperare alla flora batterica il suo stato normale. Quest’ultima contribuisce al corretto funzionamento dell’organismo nelle attività di:

  • Assorbimento di nutrienti e metabolismo. Recupera i nutrienti dagli alimenti che l’animale non è capace di digerire, come gli acidi grassi a catena corta. Sintetizza le vitamine del gruppo B e la vitamina K. Inoltre, favorisce l’assorbimento di ioni come il calcio e produce altre sostanze utili per regolare il metabolismo.
  • Protezione. La flora batterica agisce come una barriera di fronte agli attacchi dei microrganismi patogeni. Impedisce anche l’eccessiva crescita di altre specie microbiche che potrebbero nuocere all’organismo. Il suo equilibrio può essere compromesso da determinati antibiotici.
  • Intestino sano. Alcuni ceppi batterici favoriscono la proliferazione e la differenziazione del tessuto intestinale.
  • Sistema immunitario. Le cellule del sistema immunitario maturano nell’apparato digerente. Nella mucosa gastrica le cellule difensive si espongono agli antigeni. Questo fenomeno è relazionato con le intolleranze alimentari.

Quali batteri costituiscono la flora intestinale degli animali?

La flora intestinale viene acquisita dopo la nascita. La maggior parte dei batteri si trova nell’intestino tenue. L’allattamento materno svolge un ruolo importante nell’acquisizione della flora e degli anticorpi.

Negli animali, i primi batteri che colonizzano l’apparato digerente sono quelli dei generi Escherichia e Lactobacillus. Con il passare del tempo, si stabilisce un ecosistema equilibrato di distinte specie, come Bifidobacterium.

Batteri bifidobacterium flora intestinale degli animali

Lactobacillus e Bifidobacterium generano acido lattico. Questa sostanza altera il pH digestivo, il che risulta nocivo per molti batteri patogeni. In questo modo, si crea un ambiente che funge da barriera protettiva.

Questi microrganismi sono capaci anche di creare sostanze inibitorie degli agenti patogeni, come gli enterobatteri. Grazie a ciò, mantengono l’equilibrio nella flora intestinale. Questi batteri, di fatto, sono considerati probiotici.

Cos’è un probiotico?

Un probiotico è un microorganismo che deve essere:

  • Abitante normale del tratto intestinale.
  • Non deve essere patogeno né tossico.
  • Avere un breve periodo di riproduzione.
  • Essere stabile al contatto di succhi gastrici, bile, enzimi e ossigeno.
  • Essere in grado di aderire alla mucosa gastrica.
  • Mostrare il potenziale per colonizzare l’apparato digerente.
  • Produrre sostanze microbiche benefiche.

Esistono alimenti naturali che contengono questi batteri vivi. Consultate il veterinario per sapere quali alimenti sono adatti per i vostri animali. Potete anche acquistare probiotici liofilizzati per animali.

E i prebiotici?

I prebiotici sono oligosaccaridi presenti negli alimenti. Favoriscono la crescita di certe specie di batteri sani, soprattutto bifidobatteri e lattobacilli. Nel mangime per cani e gatti potrete vederli come FOS, MOS, le sigle degli oligosaccaridi di cui sono composti. I prebiotici si trovano naturalmente in molti alimenti. L’aglio, la barbabietola e la cicoria sono alcuni di essi.

Cane che mangia

Somministrare probiotici per restaurare la flora intestinale degli animali?

Sì, se i vostri gatti o i vostri cani di recente hanno sofferto di una alterazione dell’apparato intestinale (vomito, diarrea, feci anomale, assunzione di antibiotici), è probabile che il veterinario vi abbia consigliato un integratore.

Gli integratori per restaurare la flora intestinale di cani e gatti vengono commercializzati sotto forma di polveri da aggiungere al cibo.

Gatto che tocca oggetto sul tavolo

La flora batterica è essenziale per il corretto funzionamento dell’apparato digerente. Uno squilibrio nelle colonie di batteri può causare cattiva digestione, vomito o diarrea.

Restaurare l’equilibrio intestinale dei nostri animali domestici attraverso i probiotici può rappresentare un grande aiuto per recuperare la salute dei nostri amici pelosi. Una buona dieta con una composizione ricca e variata in nutrienti offrirà loro, inoltre, il substrato adatto per la flora batterica, indispensabile affinché possano mantenersi sani.

 

  • F. Guarner, JR. Malagelada.La flora bacteriana del tracto digestivo. Unidad de Investigación de Aparato Digestivo. Hospital Universitari Vall d’Hebron. Barcelona. Vol. 26. Núm. S1. páginas 1-84 (2003).
  • Cortez RJ; Aranguren AJ; Gonzalez, M; Perazzo Y; López-Ortega AA. Aislamiento e identificación de bacterias ácido láctico del género Lactobacillus spp a partir de heces de perros (Canis lupus falmiliaris) mestizos lactantes. Gaceta de Ciencias Veterinarias Vol 19 N°1 pp 5-10 (2014).
  • N. Corzo, J. L. Alonso, F. Azpiroz, M. A. Calvo, M. Cirici, R. Leis, F. Lombó, I. Mateos-Aparicio, F. J. Plou, P. Ruas-Madiedo, P. Rúperez, A. Redondo-Cuenca, M. L. Sanz y A. Clemente. Prebióticos; concepto, propiedades y efectos beneficiosos. Nutr Hosp. 2015;31(Supl. 1):99-118 (2015).