In che modo i gatti ci cambiano la vita?

· 15 giugno 2017

L’amore e il rispetto per gli animali devono essere costanti della nostra vita. L’arrivo di un gatto in casa è molto emozionante. Inoltre, può garantirci molti benefici.

In che modo i gatti possono cambiarci la vita? Quali benefici ci portano quando li adottiamo?

Alcuni vantaggi del convivere con un gatto

  • La compagnia. Non c’è niente di paragonabile alla bellissima sensazione di tornare a casa e vedere il proprio gatto che ci accoglie con tutto il suo affetto.
  • La vostra autostima aumenterà. Con un gatto a farvi compagnia, non penserete più di tanto alle preoccupazioni del prendersi cura di qualcuno. Aumenteranno così i livelli di benessere e di conseguenza lo stress e l’ansia diminuiranno.
  • Il gatto sarà al centro dell’attenzione quando i vostri amici vi verranno a trovare. Inoltre, molti degli argomenti di conversazione avranno a che fare con la routine giornaliera dell’animale. Lo stesso amico peloso parteciperà alla discussione.
  • Sarete più presenti sui social network. Esistono molti forum in cui condividere foto, parlare di aneddoti sui gatti, etc.
  • Nel momento in cui dovete scegliere un animale, ricordatevi che i gatti sono indipendenti e autonomi. Oltretutto, apprendono molto rapidamente.

Un animale molto antico

In passato, i gatti avevano un ruolo molto importante nell’Antico EgittoErano considerati i protettori del sole, degli uomini e della casa. Erano molto rispettati.

Il Medioevo invece è stato un periodo difficile per loro, a causa delle paure e delle superstizioni dell’epoca. Venivano associati ai malauguri.

Fortunatamente, al giorno d’oggi i felini occupano un posto importante nelle nostre vite.

L’aiuto dei gatti durante la malattia

Si dice che i gatti lavorino con la nostra energia, che la raccolgano per aiutarci, che la muovano. E’ stato dimostrato l’effetto positivo delle loro fusa, che infondono positività e ci fanno dimenticare i problemi e le preoccupazioni.

E’ curioso come il gatto condivida con noi umani gli stessi sintomi e squilibri emotivi. Situazioni di stress, di paura, di ansia, di isolamento, di intolleranza, etc.

Per fare un esempio, quando i gatti vogliono dormire in una parte specifica del nostro corpo, è possibile che, senza saperlo, in quel punto abbiamo bisogno di guarire o di recuperare le energie. Potrebbero volerci dire che abbiamo dei problemi di salute.

I bisogni dei gatti

Nonostante siano animali indipendenti, hanno delle necessità. Se non verranno rispettate, potrebbero anche dimostrarsi distanti.

Molte volte i gatti non vengono apprezzati per il fatto di essere animali che non si possono manipolare. Hanno un carattere particolare.

Studi realizzati

Alcuni studi hanno affermato che i proprietari di gatti hanno meno probabilità di morire entro un anno dopo aver avuto un attacco cardiaco, rispetto a quelli che non ne possiedono uno. Si pensa che accarezzarne uno o ascoltare le sue fusa comporti una vasodilatazione delle arterie e dei vasi periferici che favoriscono il rilassamento. 

Un’altra ricerca, svolta dall’Università della California a Los Angeles, ha provato che la visita di un cane o di un gatto di appena dodici minuti ad un paziente che si trova in ospedale per problemi di cuore, aiuti a migliorare la sua funzione polmonare e cardiaca.

I ricercatori definiscono “effetti positivi” i benefici che questi animali donano alle persone, e li classificano in tre tipi: psicologici, fisici e sociali.

Benefici sociali

Prendersi cura di un gatto è molto utile per i più piccoli di casa. Inoltre, tenere a mente gli orari e i bisogni dell’animale costituisce un buon esercizio per la memoria e per la concentrazione dei bambini.

Per gli anziani, avere a che fare con i gatti è un antidepressivo naturale. Solo il fatto di avere la responsabilità di prendersene cura può essere un grande aiuto per loro.