Giardiasi nei gatti: cause di contagio e sintomi

· 7 agosto 2018

Purtroppo, come noi, anche gli animali domestici possono soffrire di diverse malattie durante la loro vita. Nel caso della giardiasi nei gatti, si tratta di problema intestinale molto comune. Conoscere le cause di trasmissione e i sintomi vi aiuterà a gestirla meglio.

Stiamo parlando di una patologia che appare con segnali di tipo gastrointestinale. Molti esemplari possono soffrire di giardiasi nei gatti, cercate quindi di osservare eventuali cambiamenti nel vostro amico a quattro zampe e affidatevi sempre al vostro veterinario di fiducia.

Cos’è la giardiasi nei gatti?

Per cominciare, bisogna sapere qualcosa su questa malattia causata dal protozoo parassita Giardia lamblia. È lui che causa la giardiasi, una patologia che colpisce l’intestino tenue dei gatti domestici. Con il passare del tempo, questo organo viene deformato e non riesce più a svolgere il suo compito: l’animale vittima della malattia non riesce più ad assorbire grassi né vitamine.

Se non trattata in tempo, la giardiasi può diffondersi nell’intestino crasso. Quando ciò accade, l’intero sistema digestivo dell’animale si indebolisce. Pertanto, è essenziale rilevare la malattia il più presto possibile.

Trasmissione della giardiasi nei gatti

Dovreste sapere che, nel caso in cui il vostro animale soffra di sindrome dell’immunodeficienza felina o di leucemia, le probabilità di soffrire di giardiasi sono maggiori, perché le loro difese sono basse.

Questa malattia può comparire in gatti molto piccoli, ma anche negli esemplari anziani. Nel primo caso, si deve al fatto che non hanno ancora ricevuto tutti i vaccini richiesti. Nel secondo, la giardiasi nei gatti è favorita da una debolezza generale dell’organismo.

un gruppo di gatti randagi in strada

È anche necessario sapere che questa parassitosi è più comune in animali che vivono in grandi colonie o che entrano spesso in contatto con altri simili. I principali mezzi di trasmissione di questo parassita sono:

1. Feci

Se il vostro gatto annusa le feci di un altro felino – ovviamente già infetto – può contrarre la malattia. Lo stesso se calpesta la materia fecale contaminata e poi si lecca le zampine.

2. Contatto diretto

Un altro modo per trasmettere la giardiasi è avvicinare un animale che ospita questi parassiti. Può trattarsi di un gatto che vive nella stessa casa oppure no. Fate attenzione se il vostro micio, di solito, lecca altri gatti e cercate di impedire che ciò accada.

3. Acqua contaminata

A volte, se un gatto beve da una pozzanghera o da un contenitore dove l’acqua è rimasta stagnante per un lungo periodo, è probabile che possa contrarre non solo la giardiasi, ma anche altre malattie.

4. Mancanza di igiene

È vero che i gatti sono molto puliti in generale, ma quando sono abituati a uscire in strada potrebbero sporcarsi così tanto da non riuscire a pulirsi da soli. Potreste fargli dei bagni periodici, per rafforzare le misure igieniche del vostro amico a quattro zampe.

Quali sono i sintomi della giardiasi nei gatti?

Sebbene non possano parlare con le parole, gli animali certamente sanno esprimere ciò che sentono attraverso gesti, suoni e atteggiamenti. Quando un gatto è malato, mostrerà meno energia del solito, eviterà di mangiare e passerà molte ore a dormire.

Gatto dal veterinario

Per individuare la giardiasi nei gatti dovrete prestare attenzione a questi segni e, se ne presenta uno o più, portalo immediatamente dal vostro veterinario di fiducia:

1. Gas

La flatulenza sarà più frequente e con un odore molto più fetido del solito.

2. Diarrea

Accompagnati dai gas, possono verificarsi evacuazioni abbondanti, improvvise e liquide. Fate attenzione perché la diarrea causa disidratazione. Fornite dunque più acqua al vostro animale domestico.

3. Perdita di appetito

Questo è uno dei segni più chiari di qualcosa che va storto. Se non vuole mangiare, potreste provare a offrire al gatto del cibo umido, che è più appetitoso. Se persiste questa insolita inappetenza, non lasciate passare altro tempo e portatelo in clinica veterinaria.

4. Vomito

Dal momento che la giardiasi indebolisce gradualmente il sistema digestivo del gatto e lo stomaco, i disturbi intestinali saranno all’ordine del giorno.

5. Affaticamento

Il vostro animale apparirà affaticato e apatico, non avrà voglia di giocare né di alzarsi dal letto. La stanchezza sarà molto visibile e l’animale sarà in grado di effettuare solo brevi spostamenti.

Infine, è bene sapere che la giardiasi nei gatti viene trattata con farmaci specifici e che il trattamento può durare anche un paio di settimane. Con le giuste dosi e l’igiene controllata, l’animale si riprenderà in breve tempo.