Giochi da fare con gli animali domestici durante la quarantena

27 Marzo 2020
Durante la quarantena dovremmo rimanere tutti a casa, ma ciò non significa che non possiamo divertirci con i nostri amici a quattro zampe.

È necessaria la collaborazione di tutti per porre fine alla diffusione del COVID-19: in questi giorni usciremo di casa molto poco. Quindi è il momento di usare tutto l’ingegno possibile e cercare alternative per trascorrere il tempo in casa. In questo articolo vi proponiamo dei giochi da fare con gli animali domestici durante la quarantena.

Giocare con gli animali domestici durante la quarantena

I giorni di quarantena possono essere un buon momento per migliorare l’arricchimento ambientale degli animali domestici. L’arricchimento ambientale comprende tutte quelle azioni che modificano, adattano o creano un ambiente in cui l’animale può comportarsi in modo naturale, cioè caratteristico della sua specie.

Anche se bisogna rimanere per la maggior parte del tempo a casa, è importante che gli animali possano in qualche modo sviluppare i comportamenti naturali insiti nella propria specie. Questo li aiuterà a mantenersi in salute, sia fisicamente che mentalmente.

Attraverso l’uso di piccoli giochi, attività e oggetti molto semplici possiamo favorire questa tendenza e inoltre divertirci insieme a loro: li faremo felici! Ecco i giochi da fare con gli animali domestici durante la quarantena.

1. Giochi che stimolano l’olfatto dei cani

I cani sono in grado di rilevare gli odori a miglia di distanza grazie alle oltre 220 milioni di cellule olfattive presenti sul loro muso. L’olfatto è essenziale per il benessere dei cani: pensate che oltre il 50% del loro cervello è concentrato sull’olfatto, quindi è essenziale per un corretto sviluppo mentale.

Possiamo stimolare l’olfatto del cane durante la quarantena nascondendo pezzetti di cibo, giocattoli o semplicemente stracci e vecchi vestiti che abbiamo in casa. Con questi giochi riusciremo anche a ridurre l’ansia e la voracità nei confronti del cibo. Inoltre il cane impiegherà più tempo e farà più sforzi per mangiare.

Olfatto del cane
2. Giocare con gli animali domestici in quarantena: il gatto

È possibile risvegliare l’istinto di caccia del vostro gatto con giocattoli, corde o piume e muovendoli per imitare piccole prede. Il gioco non è solo un modo per aumentare il legame con l’animale, ma anche di fargli fare esercizio fisico evitando l’obesità, un problema frequente nei gatti domestici.

Potete anche lanciare palline di cartone, carta o cibo perché possano cercarle e “cacciare”. Va notato che è importante concedergli un certo periodo di tempo per adattarsi a questo tipo di attività.

Gatto che caccia: giocare con gli animali domestici in quarantena
3. Sapete cos’è l’erba gatta?

La Nepeta cataria, catnip o erba gatta è una pianta molto attraente per i gatti. Secerne una sostanza volatile chiamata nepectalone a cui la maggior parte dei gatti (tra il 50-70% dei gatti domestici) è sensibile.

I gatti sensibili sono soliti strofinare la testa e il corpo sull’erba o saltare, rotolare, miagolare, masticare e salivare. Successivamente, possono mostrare euforia o eccitazione che di solito dura circa 15 minuti.

Potete comprare l’erba gatta nei negozi online o persino coltivarla a casa. Se decidete di coltivarla a casa ci vorranno un paio di giorni per farla crescere e potete offrirla al vostro gatto così com’è, o infilarla dentro i giocattoli. Un’altra opzione è quella di fare uno spray con l’erba gatta e spruzzare la cuccia o il tiragraffi.

4. Giocare a nascondino

Un gioco semplice come il nascondino può essere la soluzione per evitare la noia. Tenete fermo il vostro cane (o il gatto, se ci riuscite), nascondetevi da qualche parte in casa e dategli l’ordine di cercarvi!

All’inizio potrebbe essere necessario esercitarsi un po’, ma è un buon gioco per sprecare energia. Inoltre, può essere molto utile in un momento come la quarantena, in cui non si può andare nei parchi.

5. Realizzare dei giocattoli fatti in casa

Ci sono molti oggetti in casa che possono essere utilizzati per giocare con gli animali domestici, siano essi cani, gatti, conigli, furetti o roditori. Tubi e scatole di cartone, bottiglie di plastica vuote o palle di carta sono molto utili per nascondere cibo e premi al loro interno.

Fate attenzione, dovreste sempre verificare che tutti i materiali che usate siano sicuri. Sarà inoltre necessario monitorare le dinamiche per impedire all’animale di rosicchiare o mangiare il tubo di cartone o quello che avete deciso di utilizzare come nascondiglio.

Gioco per gatti fatto con carta riciclata
Giocare con gli animali domestici ci aiuta a far fronte alla quarantena

Giocare con gli animali domestici è una strategia che ci aiuta ad affrontare la quarantena nel miglior modo possibile. Inoltre ci aiuta anche a migliorare il nostro rapporto con loro e a capirli meglio, oltre a entrare in empatia con gli animali in generale, sia domestici che selvatici.

Nota importante: non è consigliabile dare all’animale i rotoli di carta igienica con cui giocare, soprattutto se in seguito verranno posizionati e utilizzati in bagno. In primo luogo, per evitare sprechi di carta e, in secondo luogo, per evitare che si sporchi.

Anche se abbiamo lavato il pavimento quella stessa mattina, è meglio non usare la carta igienica per giocare con gli animali domestici. La cosa migliore è usare i rotoli di cartone, una volta terminata la carta igienica.