Gli scimpanzé violenti vivono di meno: perché?

Un nuovo studio ha concluso che gli scimpanzé violenti vivono di meno. Le conclusioni possono essere utili anche per noi.
 

Sebbene la guerra fra gruppi e l’aggressività facciano parte della vita quotidiana di queste scimmie, la verità è che gli scimpanzé violenti vivono di meno rispetto a quelli che basano le loro relazioni sull’empatia.

Gli scimpanzé sono aggressivi?

Gli scimpanzé sono le scimmie più simili a noi insieme ai bonobo, che godono di molta meno popolarità. Pertanto, questi animali sono stati sottoposti a dozzine di studi che tentano di confrontare la psicologia umana con quella delle altre specie animali.

Queste grandi scimmie vivono in diversi paesi dell’Africa e formano i cosiddetti gruppi di fissione-fusione. Nei branchi di scimpanzé, i maschi di solito comandano. Tuttavia, essendo animali culturali, possono esistere diverse organizzazioni sociali, come nel caso dei curiosi scimpanzé del triangolo di Goualougo.

Scimpanzé nel triangolo di Goualougo

Si ritiene che questi primati siano piuttosto aggressivi e che vi sia stata persino una guerra tra animali durata quattro anni, alla quale hanno partecipato due gruppi di questa specie. Tuttavia, questo studio sembra contraddire il fatto che questa strategia aggressiva abbia benefici per gli animali a lungo termine, almeno in cattività.

Va anche notato che ci sono molte indagini sulle capacità empatiche e altruistiche degli scimpanzé, quindi forse questi animali mostrano due facce della stessa medaglia in modo molto simile agli esseri umani.

Uno studio sugli scimpanzé violenti in cattività

Questo studio è stato condotto dal Dr. Drew Altschul, che per 24 anni ha meticolosamente registrato molti dati sugli scimpanzé dello zoo di Edimburgo. In particolare, il dottor Altschul si è concentrato sull’età in cui alcuni esemplari sono morti.

 

Pertanto, il team di ricercatori ha confrontato l’età in cui gli scimpanzé sono morti con la loro personalità e sono giunti alla conclusione che, nel caso dei maschi, gli scimpanzé violenti sono quelli che vivono meno. Il confronto è stato fatto con altri esemplari che hanno dimostrato di intrattenere delle interazioni positive e di avere atteggiamenti basati sull’empatia come la cooperazione o la cura.

Questi dati non sono stati rilevati nelle femmine. Anche se i ricercatori hanno la sensazione che le femmine più curiose e aperte a nuove esperienze vivano più a lungo, i risultati sono risultati inconcludenti. Come negli umani, la curiosità sembra diminuire con l’età.

Scimpanzé che cammina

Altri tratti della personalità non sembrano influenzare la longevità degli scimpanzé in cattività. Al contrario degli umani, dove l’estroversione, per esempio, è un tratto legato alla longevità.

Ma allora, perché ci sono scimpanzé violenti? Se gli esemplari amichevoli vivono più a lungo, non dovrebbe essere una caratteristica favorita dalla selezione naturale?

Gli autori dello studio ritengono che sebbene i maschi non violenti vivano più a lungo, probabilmente non hanno la stessa efficacia riproduttiva quando sono giovani. Quindi c’è un equilibrio tra gli esemplari più bellicosi e quelli più pacifici.

Gli autori insistono sul fatto che questo studio è stato condotto in cattività e che in natura i risultati ottenuti potrebbero essere diversi. Nonostante l’enorme lavoro svolto in relazione alla personalità degli scimpanzé selvatici da autori come Jane Goodall, la verità è che i dati si sono dimostrati insufficienti per condurre uno studio simile.

 

Altschul, D. M., Hopkins, W. D., Herrelko, E. S., Inoue-Murayama, M., Matsuzawa, T., King, J. E., … & Weiss, A. (2018). Personality links with lifespan in chimpanzees. eLife7, e33781.