Habitat e caratteristiche dell'airone agami

26 agosto, 2019
L'airone agami è un uccello unico che vive nelle terre basse e nei boschi paludosi dell'America centrale e del Sud. Nonostante gli sforzi dei ricercatori, questo airone continua a costituire un enigma. A causa del suo habitat dal difficile accesso, infatti, l'avvistamento di questo uccello rappresenta una vera e propria sfida.

L’airone agami è un uccello unico che vive nelle terre basse e nei boschi paludosi dell’America centrale e del Sud. Si tratta di un animale estremamente difficile da avvistare, a causa della sua tendenza a rimanere tranquillo per lunghi periodi di tempo.

Per la maggior parte del tempo, l’airone agami è un uccello solitario che preferisce mantenersi lontano dagli altri aironi. Tuttavia, durante il periodo dell’accoppiamento, si riproduce in immense colonie che raggiungono i 900 nidi. Questo accade durante la stagione delle piogge, quando le terre basse vengono sommerse.

Nonostante gli sforzi di numerose squadre di ricerca, l’airone agami continua a costituire un enigma. Esistono poche colonie conosciute di agami, perché si trovano in terre difficilmente accessibili per l’uomo. Di conseguenza, i ricercatori non hanno potuto determinare la densità della popolazione della specie. Tuttavia, è noto quanto basta per considerare l’airone agami una specie vulnerabile.

Caratteristiche dell’airone agami

Un airone agami adulto misura circa 70 centimetri di altezza e pesa approssimativamente 500 grammi. Proprio come molti altri uccelli di palude e acquitrino, gli agami possiedono zampe larghe che consentono loro di camminare in terreni allagati.

L'airone agami possiede un collo e un becco lunghi e sottili

I suoi occhi sono di colore arancio con tonalità rossicce, e possiedono sempre un becco di colore verde grigiastro. Per agevolare la cattura delle piccole prede, questo airone possiede un collo e un becco lunghi e sottili.

Curiosamente, i colori del piumaggio degli agami non si mantengono uguali per tutto l’anno. Per la maggior parte del tempo, infatti, questi aironi hanno una testa nera dalle piume corte di color grigio scuro nella zona della nuca. Il loro collo è di colore marrone e presenta una caratteristica striscia castana e bianca nella parte frontale del collo che scende fino al petto.

Quando arriva il periodo dell’accoppiamento, sia i maschi che le femmine sviluppano un lungo piumaggio sulla zona del collo, di colore grigio bluastro. Anche se non si tratta di un cambiamento troppo drastico, raggiunge l’effetto desiderato: in contrasto con il resto del corpo, che è scuro, il piumaggio chiaro del collo assomiglia al riflesso del sole nell’acqua. In questo modo, diventa ancora più difficile osservare l’airone agami.

Distribuzione e habitat

L’airone agami è un uccello tropicale che vive nelle coste dei Caraibi dell’America centrale. Inoltre, abita anche la parte meridionale dell’America del Sud, comprendendo un vasto territorio che copre quasi completamente la foresta amazzonica. L’airone agami si trova in Messico, Guatemala, Belize, El Salvador, Honduras, Nicaragua, Costa Rica, Panama, Colombia, Ecuador, Guyana francese, Suriname, Guyana, Venezuela, Perù, Bolivia e Brasile.

L'airone agami vive nei boschi paludosi

In america centrale, questo airone si trova vicino ai boschi di mangrovia e alle gallerie boscose di acqua dolce in prossimità della costa. Si tratta di un ambiente ideale per gli agami, che preferiscono tenersi nascosti sotto le fronde basse. In Amazzonia, l’airone agami preferisce le zone paludose di acqua dolce, così come le pianure che si allagano durante la stagione delle piogge.

Gli agami si nutrono principalmente di piccoli pesci e altri vertebrati, come rane e lucertole. In alcuni casi, mangiano anche chiocciole. Tuttavia, la loro principale fonte di alimentazione è costituita dai pesci. La loro tecnica di pesca consiste nel mantenersi immobili per molto tempo, in modo che i piccoli pesci si avvicinino alle loro zampe. Quando si trovano abbastanza vicini, l’airone li afferra con un rapido e agile movimento del collo.

Anche se si tratta di uccelli che permangono vicino al livello del mare, alcune squadre di ricercatori hanno registrato avvistamenti di questo airone nella Cordigliera delle Ande, a 2600 metri di altezza.

Attualmente, l’airone agami è considerato una specie vulnerabile. La deforestazione e il cambiamento climatico hanno danneggiato gravemente l’habitat di questi aironi. Così, i loro avvistamenti, già poco frequenti, sono diventati sempre più sporadici.

  • Stier, A., Ricardou, A., Uriot, S., De Pracontal, N., & Kushlan, J. A. (2017). Breeding season home range and migration of the Agami Heron (Agamia agami). Waterbirds, 40(3), 289-297.
  • Abella-Gutiérrez, I., & López-Conlon, M. (2008). Fenología reproductiva de una colonia de Garza Agami (Agamia agami, Aves: Ardeidae) en la Reserva Pacuare, Costa Rica. Brenesia, 69, 77-79.
  • Kushlan, J. A., & Hines, K. (2016). Behavior of the Agami Heron (Agamia agami). Waterbirds, 39(2), 187-193.