I cani possono dimenticare le persone?

I cani sono da secoli i compagni più fedeli dell'essere umano. Ma per quanto possano essere affettuosi, è possibile che si dimentichino delle persone?
I cani possono dimenticare le persone?

Ultimo aggiornamento: 13 marzo, 2021

Quando si pensa ai cani, in automatico ci viene in mente il loro ruolo di fedeli compagni dell’uomo. I cani sono stati addomesticati migliaia di anni fa e da allora sono diventati uno dei nostri migliori amici. Sicuramente vi sarete chiesti come fanno a riconoscerci e fidarsi di noi. In questo articolo cercheremo di rispondere ad una domanda: i cani possono dimenticare le persone?

Le interazioni tra l’uomo e gli animali

Le relazioni tra l’uomo e il cane sono molto complesse. Fin dall’inizio della loro relazione, compreso il processo di addomesticamento, entrambi hanno subito dei cambiamenti. Nel corso della storia, c’è stato un processo di selezione naturale, a seguito del quale hanno prevalso i tratti che consentono la sopravvivenza di entrambe le specie.

Alcuni studi hanno evidenziato che i cani sono abili nell’interpretare i comportamenti degli esseri umani, i loro gesti sociali e comunicativi. Sono ancora più abili in questo senso rispetto agli animali che sono evolutivamente più legati agli umani, come i primati.

Queste abilità consentono loro di stabilire delle forti relazioni con gli esseri umani. Ad esempio, i cani sono in grado di stabilire un contatto visivo reciproco, sia con gli altri cani che con gli umani. Questo facilita la comunicazione e consente di creare delle relazioni.

Bowlby è stato il primo a proporre la teoria dell’attaccamento. Secondo questa teoria, gli esseri umani cercano di stabilire delle relazioni, sia fisiche che emotive, poiché sono biologicamente predisposti ad esso.

L’ “effetto animale domestico” è il nome dato all’effetto positivo che vivere con un animale ha sulla salute di una persona. Pertanto, la relazione tra le “specie da compagnia”, come i cani e gli esseri umani, è legata al rilascio di ossitocina e a un’influenza positiva sulla salute dell’individuo.

Cane insieme alla sua famiglia.

L’intervento di ormoni come l’ossitocina ha un duplice effetto: è in grado sia di facilitare l’instaurazione di relazioni tra gli individui sia di ridurre il livello di stress.

Tuttavia, mancano ancora degli studi scientifici che misurino la capacità di un cane di ricordare il suo padrone. Questo perché nessun padrone vorrebbe essere separato dal proprio cane solo per studiare per quanto tempo il proprio animale è in grado di ricordarsi di lui.

L’intelligenza dei cani

Si potrebbe pensare che per stabilire se i cani possono dimenticare o meno le persone, bisogna conoscere l’intelligenza dell’animale. Tuttavia, parlare di memoria non è la stessa cosa che parlare di intelligenza.

A causa della grande diversità di razze e della diversità genetica presente in ognuna di esse, non è così facile misurare l’intelligenza dei cani.

Si sa che i cani hanno tre tipi di intelligenza, mentre gli esseri umani hanno diversi tipi di intelligenza. I tre tipi di intelligenza dei cani sono:

  • Intelligenza adattiva. Viene usata per l’apprendimento e per la risoluzione dei problemi.
  • Intelligenza del lavoro. Interviene nell’obbedienza.
  • Intelligenza istintiva. Capacità determinate dalla genetica e dagli istinti.

Diversi studi hanno dimostrato che i cani sono in grado di differenziare una specifica figura umana. Possono anche reagire autonomamente.

La memoria: i cani possono dimenticare il padrone?

Per rispondere alla domanda se i cani possono dimenticare le persone, è necessario conoscere i diversi tipi di memoria canina, che ci aiuteranno a misurare la loro capacità di riconoscere e memorizzare.

Cane con il padrone al tramonto.

Una serie di studi sostengono l’esistenza di una memoria immediata e di una memoria successiva nei cani. Nel 2004 è stato condotta una ricerca che ha preso in analisi un border collie di nome Rico. Questo cane è stato in grado di identificare 200 oggetti diversi.

Gli autori dello studio hanno concluso che Rico aveva diverse capacità cognitive:

  • La capacità di differenziare tra oggetti con caratteristiche ed etichette differenti.
  • Apprendimento per esclusione, che è un meccanismo generalizzato.
  • Capacità di immagazzinare le informazioni nella memoria.

Per questo motivo, si può affermare che i cani sono in grado di ricordare i loro padroni, le persone vicine e persino gli altri animali domestici, anche se non sono stati con loro per molto tempo. Quindi, i cani non possono dimenticare le persone.

Hanno anche una memoria associativa, quindi possono ricordare eventi specifici per un lungo periodo di tempo, che li aiutano a prendere delle decisioni se si trovano in una situazione simile in futuro.

I cani possono dimenticare se passa molto tempo?

La memoria associativa consente loro di mettere in relazione eventi che si sono già verificati se si trovano in situazioni simili. Tuttavia, i cani tendono a ricordare di più le azioni, le voci, gli odori, perché li associano a un’emozione.

Se pensiamo ad un episodio della mitologia greca, il ritorno a casa di Ulisse dopo 10 anni, l’unico a riconoscerlo per la prima volta è il suo fedele cane Argo, che aveva allevato da quando era un cucciolo.

Si può concludere che i cani non possono dimenticare le persone. Nonostante il tempo che passa, questi fedeli amici a quattro zampe ricordano sempre i loro padroni.

Potrebbe interessarti ...
Cani e bambini
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Cani e bambini