I cani possono mangiare gli spinaci?

Anche se al vostro cane potrebbe non piacere il sapore, gli spinaci hanno molti benefici per la sua salute se offerti con moderazione. Scoprite di più sull'argomento in questo articolo.
I cani possono mangiare gli spinaci?

Ultimo aggiornamento: 02 novembre, 2021

Gli spinaci sono un alimento costantemente legato alla buona salute e ad un’alimentazione equilibrata. Dai cartoni animati agli studi scientifici, tutti hanno riflettuto sui loro benefici. Tuttavia, come nel caso di molti altri alimenti, potreste chiedervi se i cani possono mangiare gli spinaci e se gli fanno bene.

Nella salute umana, gli spinaci aiutano a prevenire la stitichezza, facilitano la disintossicazione organica e contengono sostanze antiossidanti che possono ritardare il danno cellulare. Nel caso dei cani, molti mangimi commerciali li utilizzano come uno dei loro ingredienti, anche se in bassa percentuale. Quindi, successivamente, imparerete a conoscere i benefici e le controindicazioni degli spinaci per cani, trovando le risposte alle vostre domande.

Gli spinaci fanno bene ai cani?

Sebbene ci siano diversi alimenti che non sono raccomandati per il consumo da parte dei cani, gli spinaci non sono uno di questi. Sebbene non tutti i cani possano apprezzarne il sapore o la consistenza, gli spinaci sono uno spuntino ideale per premiare il cane o per rendere la sua dieta più varia. Tuttavia, è importante considerare che il suo consumo non dovrebbe essere eccessivo. 

Pertanto, gli spinaci possono essere offerti solo occasionalmente ai cani e questi non dovrebbero essere costretti a mangiarli se non ne gradiscono il sapore. Poiché la maggior parte dei mangimi industrializzati fornisce già al cane una dieta completa ed equilibrata, non è necessario aggiungere spinaci o altre verdure al suo menù quotidiano.

In ogni caso, gli spinaci sono un alleato perfetto per i cani affetti da anemia. Questo perché questo ortaggio è ricco di acido colico e ferro, che aiutano il cane ad avere una migliore circolazione e a risolvere l’assenza di ferro nel sangue (se questa è l’origine della condizione).

Allo stesso modo, gli spinaci aiutano a rafforzare la retina e la salute generale degli occhi dei cani.

Un vassoio di spinaci.

Componenti nutrizionali degli spinaci per cani

Ora che sapete che questo ortaggio non è dannoso per il cane, ci interessa mostrarvi le sue proprietà generali, che abbiamo riassunto nell’elenco seguente:

  • Vitamina A: aiuta a migliorare la vista del cane e regola varie funzioni della pelle e del pelo. Questa vitamina rallenta l’invecchiamento degli occhi e previene la cataratta nei cani.
  • Complesso vitaminico B: fornisce un’azione antiossidante grazie alla luteina (una sostanza che i cani di solito non hanno nel loro corpo) e partecipa al funzionamento del sistema nervoso. Aiuta anche a metabolizzare il glucosio.
  • Vitamina K: è molto importante per garantire una corretta coagulazione del sangue. Questa vitamina è anche vitale nel metabolismo delle proteine.
  • Fibra: aiuta a pulire e muovere meglio l’intestino del cane e a controllare le feci.
  • Magnesio: partecipa a più di 300 processi metabolici nel corpo del cane, inclusa la sintesi proteica, la funzione cardiaca e la proliferazione dei linfociti.

Sebbene i cani possano mangiare gli spinaci, non bisogna abusare del loro consumo, per evitare che altre sostanze danneggino la loro salute. Gli spinaci sono ricchi di ossalato, un composto che rende difficile trattenere il calcio nel corpo dell’animale. Un consumo eccessivo potrebbe portare a problemi renali e disturbi metabolici.

Come e quando dare gli spinaci a un cane?

Affinché un cane possa mangiare gli spinaci, è consigliabile tagliare le foglie a pezzetti. Per quanto riguarda il modo di offrirli, si possono preparare al vapore, crudi o passarli in padella per 1 minuto. È importante tenere presente che se si vogliono lessare gli spinaci non lo si deve fare per più di 1 minuto, per evitare la perdita dei loro nutrienti.

Allo stesso modo, non è consigliabile aggiungere sale, limone o aglio durante la bollitura o la cottura a vapore degli spinaci.

Per quanto riguarda le quantità, tutto dipende dalla taglia del cane. Per i cani di piccola taglia, la dose può essere da 4 a 6 foglie a settimana (8-10 se si tratta di spinaci baby). Nel caso di cani medi, si consigliano da 6 a 8 foglie a settimana (10-12 se si tratta di spinaci baby), mentre ai cani di grossa taglia possono essere date da 8 a 10 foglie a una settimana (12-14 se si tratta di spinaci baby).

Controindicazioni

In occasioni specifiche, gli spinaci possono comparire in un elenco che fa riferimento ad alimenti non benigni per i cani. Questo perché le foglie contengono acido ossalico (noto anche come acido etandioico), una sostanza che può rivelarsi tossica se consumata in grandi quantità.

Quando questo composto si unisce al calcio si forma ossalato di calcio, altra sostanza nociva che è insolubile e contribuisce alla comparsa di calcoli renali e vescicali nei cani, come abbiamo indicato nelle righe precedenti. Pertanto, i cani che soffrono o hanno sofferto di problemi ai reni non possono mangiare gli spinaci.

Quanta verdura fa bene a un cane?

Come avete potuto vedere, i cani non hanno grossi problemi a mangiare gli spinaci fintanto che il loro consumo è moderato. Come qualsiasi altra verdura o frutta, il loro consumo totale non può superare il 15% della dieta del cane. In questo modo si evitano i problemi renali e nutrizionali che presenterebbe un animale al quale vengono offerti troppo frequentemente gli spinaci.

Potrebbe interessarti ...
I cani possono mangiare il sedano?
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
I cani possono mangiare il sedano?

È normale chiedersi, sapendo che esistono cibi dannosi per loro, se i cani possono mangiare il sedano. Vediamo insieme al risposta.



  • Franco, R., & Garcia, C. (1999). [Supplements of carotenoids in the diet and immunity of geriatic dog].[Spanish]. Canis et Felis.