I cani possono mangiare le lenticchie?

I cani possono mangiare le lenticchie, purché non siano la base della loro dieta e non superino la quantità raccomandata.
I cani possono mangiare le lenticchie?

Ultimo aggiornamento: 29 marzo, 2021

Le lenticchie appartengono alla famiglia dei legumi, che vengono coltivati e mangiati dall’uomo sin dal neolitico. Grazie alle loro molteplici proprietà, le lenticchie sono una fonte di proteine ​​che i cani possono mangiare.

Proprietà delle lenticchie

  • Elevato apporto proteico. Le lenticchie contengono circa il 25% di proteine ​​nella loro composizione, una percentuale superiore a quella di altri prodotti di origine animale.
  • Elevato apporto di carboidrati complessi, di cui l’organismo si avvale trasformandoli lentamente in glucosio per il successivo assorbimento. Quindi le lenticchie non provocano dei picchi di glucosio nel sangue, fatto molto interessante per chi soffre di diabete.
  • Contengono fibra. La fibra è importante anche nella dieta dei cani: previene i problemi di stitichezza e, inoltre, crea una sensazione di sazietà, un modo per controllare l’obesità nei cani.
  • Fonte di minerali e vitamine. Le lenticchie contengono una grande quantità di minerali essenziali per la dieta, come ferro, potassio, calcio, magnesio, fosforo, zinco e selenio, nonché vitamine del gruppo B (B1, B2, B5, B6 e acido folico). Inoltre, sono famose per il loro contenuto di ferro, un minerale che viene assimilato meglio insieme ad un alimento ricco di vitamina C.
  • Antiossidanti. Le lenticchie forniscono antiossidanti che rallentano la degenerazione delle cellule del corpo, prevenendo così alcune malattie.
Lenticchie.


I croccantini contengono le lenticchie come fonte di proteine

Molti mangimi per cani contengono lenticchie e altri legumi – piselli, ceci, fagioli – come fonte di proteine. Soprattutto i mangimi vegani si basano su queste verdure per fornire la quantità di proteine ​​giornaliere di cui l’animale ha bisogno.

Tuttavia, la dieta che funziona meglio per loro è quella che ottiene proteine ​​da varie fonti, in particolare dalla carne. Anzi, meglio se proviene da animali diversi, oltre che da pesce e verdure.

Per i cani allergici che hanno bisogno di una dieta più specializzata, ad esempio senza cereali, i legumi diventano una parte importante della composizione del mangime.

Se avete scelto una dieta casalinga per il vostro animale domestico, dovreste misurare accuratamente la proporzione di ogni prodotto che il vostro cane consumerà. Ad ogni modo, se scegliete le lenticchie come parte della sua dieta, dovrete prima cucinarle senza spezie né sale.

Cani che mangiano della carne.


I cani possono mangiare le lenticchie, ma non dovrebbero essere la base della loro dieta

Nonostante faccia parte della composizione di molti mangimi, ultimamente la FDA (Food and Drug Administration del governo degli Stati Uniti) sta indagando sul rapporto della presenza di questi legumi come ingredienti principali nei casi di cardiomiopatia dilatativa nei cani.

Se il vostro cane appartiene a una razza più incline a questi tipi di problemi, dovreste consultare il veterinario prima di apportare dei cambiamenti significativi alla sua dieta e fare dei controlli regolari. Per sfruttare i benefici delle lenticchie, è meglio introdurle in modo moderato, tenendo conto che non dovrebbero mai essere la principale fonte di proteine ​​nella dieta del vostro animale domestico.

Un’altra cosa a cui prestare attenzione sono le percentuali. Assicuratevi sempre che la percentuale nei legumi sia bassa e non superate mai la percentuale di carne. I cani non sono animali carnivori rigorosi e la loro dieta dovrebbe essere basata principalmente sulla carne, sebbene possano mangiare le lenticchie.

Le percentuali nella composizione del mangime sono standardizzate per i cani di una certa taglia ed età, quindi non sono casuali. Se acquistate un mangime di qualità, noterete che c’è molta differenza con altri mangimi di fascia bassa, come quelli venduti nei supermercati.

Questo spiega perché costano così poco, ma le conseguenze di croccantini di bassa qualità possono essere problemi di digestione, allergie e altre malattie a lungo termine. Infatti, investire nella dieta del vostro animale domestico significa investire sulla sua salute e prevenire eventuali visite dal veterinario.

It might interest you...
Animali domestici vegani: la dieta vegana influisce sulla loro salute?
I Miei AnimaliLeggi in I Miei Animali
Animali domestici vegani: la dieta vegana influisce sulla loro salute?

Con la diffusione del veganesimo, aumentano anche gli animali domestici vegani. Ma una dieta priva di carne è salutare per un cane o un gatto?



  • W. Jean Dodds, DVM on February 24, 2019. FDA updates on heart disease dogs.

  • H.C.Lin, N.A.Moller, M.M.Wolinsky, B.H.Kim, J.E.Doty, J.H.Meyer. Sustained slowing effect of lentils on gastric emptying of solids in humans and dogs panel.

  • Revista cuerpo y mente. Beneficios de las lentejas.