I cani possono mangiare uova o gli fanno male?

01 gennaio, 2021
I cani non sono animali onnivori, anche se sono in grado di digerire alimenti diversi dalla carne. Oggi scopriamo se possono mangiare le uova.

Probabilmente vi è accaduto di domandarvi se i cani possono o meno mangiare uova. È possibile che vi siate posti questa domanda dopo aver stilato un elenco dei prodotti che questo animale può consumare, dal momento che molti tutori cercano di espandere la dieta dei loro cani a scopi terapeutici.

Potrebbe sembrare ovvio, ma è possibile che la risposta a questa domanda vi sorprenda. Se pensate che offrire un uovo al vostro cane in maniera sporadica sia una cattiva idea, vi incoraggiamo a continuare a leggere.

L’apparato digerente dei cani

Prima di sapere se i cani possono digerire correttamente le uova, è bene imparare alcune nozioni riguardanti il loro apparato digerente. Nelle righe che seguono, quindi, vi forniremo alcuni cenni su questo argomento.

Il cane è carnivoro od onnivoro?

Questa domanda può nascere quando ci accorgiamo che i mangimi o le diete per cani comprendono alimenti diversi dalla carne e, ciononostante, il cane è in grado di digerirli senza troppe difficoltà.

Questo fenomeno è dovuto al fatto che lo stomaco dei cani è specializzato nella digestione delle proteine della carne. Allo stesso tempo, però, è in grado di digerire le proteine vegetali, grazie all’enzima pepsina.

Quindi, il cane può digerire nutrienti provenienti da diversi alimenti. Ciononostante, è necessario sottolineare che non è un animale onnivoro, ma che fa parte della categoria degli animali carnivori facoltativi.

Cane che mangia da una ciotola.

L’importanza del microbiota

Grazie alle diverse specie di batteri presenti nel suo intestino, il cane è in grado di digerire diversi nutrienti. La ragione è dovuta al fatto che le colonie di microrganismi mantengono il corretto funzionamento intestinale del cane.

Specificamente, solamente alcuni ceppi batterici esercitano una funzione benefica sull’organismo. Tra questi, troviamo in quantità abbondante i generi LactobacillusStreptococcus Clostridium.

Ciononostante, è possibile che questi batteri siano più conosciuti dalla popolazione generale grazie alla loro presenza nei cibi contenenti probiotici. Questi alimenti o integratori alimentari aiutano a regolare la flora intestinale sia dei cani che degli esseri umani.

In particolare, generalmente se ne consiglia la somministrazione durante periodi di stress o nel corso di trattamenti a base di antibiotici. In questo modo è possibile evitare che i batteri utili per il tratto intestinale riducano la propria presenza e che microrganismi nocivi per l’organismo possano proliferare.

I cani possono mangiare uova?

Ora che abbiamo ripassato brevemente il sistema digerente dei cani, possiamo fornire le risposte a una varietà di domande, come quella che ci porta a chiederci se i cani possono o meno mangiare uova. Vi diamo la risposta nelle righe che seguono.

I cani possono mangiare uova?

Sì, i cani possono mangiare e bere uova, in maniera sporadica. Le uova sono un alimento dotato di un alto contenuto nutrizionale, il che le rende adatte per il consumo da parte dei cani. Contengono, infatti, i seguenti elementi:

  • Proteine. Sono di alta qualità e i loro amminoacidi essenziali sono indispensabili per i cani.
  • Acidi grassi essenziali. In generale, sono nutrienti indispensabili per l’organismo, dal momento che tra loro possiamo trovare gli acidi Omega-3.
  • Vitamine. Le uova contengono vitamine A, D, E e K.
  • Minerali. Inoltre, contengono anche minerali come il ferro, lo zinco, il selenio o il fosforo. Insieme alle vitamine, questi composti influiscono positivamente sul sistema nervoso del cane.

Attenzione alla salmonella!

Che i cani mangino uova, quindi, è un fatto positivo per il loro organismo. Ciononostante, è bene ricordare che, prima di introdurlo nella loro dieta, l’uovo deve essere stato cotto. In questo modo è possibile evitare il problema della salmonellosi, che può manifestarsi se si somministrano ripetutamente all’animale uova crude.

Inoltre, l’albume dell’uovo crudo contiene la proteine avidina. Questa proteine ostacola l’assorbimento della vitamina H: di conseguenza, per disattivarla, è necessario cuocere l’uovo. In questo modo il tutore potrà aiutare l’animale ad assimilare correttamente tutti i nutrienti contenuti nella sua dieta.

In che modo i cani possono mangiare le uova?

Quindi, per somministrate correttamente l’uovo è necessario prima cuocerlo, fritto o bollito. In questo modo si elimina il rischio di infezione per l’animale da parte del batterio Salmonella o di un altro microrganismo. Anche se viene somministrato in concomitanza con una dieta BARF, è necessario fare molta attenzione all’uovo crudo o ai suoi prodotti derivati.

Le diete di questo tipo sono costituite da un’alimentazione per l’animale composta da diversi cibi crudi. Tuttavia, come abbiamo visto, alcuni alimenti devono essere somministrati solo dopo essere stati cotti. Tra questi cibi troviamo principalmente l’uovo, il pesce e la carne.

Inoltre, è bene che la dieta venga programmata da un veterinario. In questo modo, verrà adattata alle condizioni specifiche del cane, tenendo conto di più parametri, tra i quali il suo stato di salute e la sua attività fisica.

D’altra parte, bisogna sempre ricordare che ogni cane possiede alcune caratteristiche che gli sono proprie. Per questa ragione, prima di somministrare uova a un animale in maniera continuata, il tutore deve prima fargliene provare una piccola quantità e verificare che non gli causi nessun tipo di reazione indesiderata.

In questo modo, se l’animale è allergico all’uovo, il tutore potrà agire rapidamente: saprà infatti che si tratta di un alimento che non può somministrare al proprio animale domestico, anche se i cani, normalmente, riescono a digerirlo.

I cani possono mangiare uova? Cane contento con delle uova.

Possiamo concludere che la risposta alla domanda che apre questo articolo è affermativa. Grazie ai nutrienti che forniscono, le uova cotte sono un ottimo integratore per la dieta del cane.

Ciononostante, come abbiamo detto in precedenza, prima di effettuare qualunque cambiamento nella dieta dell’animale è bene richiedere la consulenza di un veterinario. In questo modo il tutore potrà essere certo che l’alimentazione ricevuta dal suo cane sia equilibrata e adatta per le sue necessità.

  • El gran libro del Huevo. Instituto del Estudio del Huevo. Recogido a 12 de noviembre de 2020 en: http://institutohuevo.com/wp-content/uploads/2017/07/EL-GRAN-LIBRO-DEL-HUEVO.pdf
  • EMPLEO DE PROBIÓTICOS EN LOS ANIMALES. Produccion-animal.com. Recogido a 12 de noviembre de 2020 en: http://www.produccion-animal.com.ar/informacion_tecnica/invernada_promotores_crecimiento/45-Empleo_probioticos.pdf