Il Cane corso

· 14 gennaio 2018

I cani grandi più popolari al momento sono le razze migliorate in laboratorio, come il pitbull o il dobermann. Dobbiamo però anche ricordare un cane dalla muscolatura robusta e dalle imponenti dimensioni proveniente dall’antica Roma: il cane corso.

Chiamato anche mastino italiano, questo guerriero mediterraneo ha partecipato ad antiche guerre. Attualmente, però, questo esemplare ha lasciato da parte le battaglie per trasformarsi nel protettore ideale delle nostre case.

Il suo comportamento è molto più complesso della sua enorme forza e del suo imponente aspetto. C’è un detto che definisce alla perfezione la struttura della sua personalità: “l’apparenza inganna”.

Cane dal comportamento tranquillo

La prima cosa che pensa una qualsiasi persona che si trova di fronte ad un esemplare appartenente a tale razza, è che si tratti di un cane violento. Questo è solo un pregiudizio perché il cane corso è un animale dal carattere tranquillo per natura.

Il suo temperamento è molto sobrio, tranquillo, docile e fedele. Il mastino italiano è una delle razze di cani grandi dotati di maggiore intelligenza che ci siano. La loro tolleranza verso i bambini è limitata, anche se difficilmente si rendono protagonisti di episodi di gelosia.

Equilibrati e orgogliosi, non sono il tipo di cane che perde il controllo a causa di stimoli esterni. In effetti il loro livello di eccitazione è abbastanza basso e, di conseguenza, è molto difficile vederli perdere il controllo.

Cani protettori

Con i loro padroni e con i familiari di questi ultimi saranno incredibilmente tranquilli. Tuttavia, questo cane può essere molto diffidente con gli sconosciuti che si avvicinano alla casa. Se notano movimenti fuori dal comune in casa o in giardino, saranno in perenne allerta.

In poche parole sono emotivamente stabili ma non si fidano degli sconosciuti e capiscono che devono proteggere il proprio territorio. Per questa ragione, molte famiglie si dotano di cani di questo genere per aumentare la sicurezza in casa.

Questi cani sanno che una parte importante della loro vita è quella di proteggere i propri padroni. Inoltre, possono convivere con altri cani, che proteggeranno allo stesso modo.

Un cane concentrato

Il cane corso è un animale a cui non piace giocare molto, soprattutto durante l’età adulta. In linea di massima questi cani invertono una grande quantità di tempo a proteggere il proprio territorio e ad osservare ciò che avviene attorno a loro.

Non sono nemmeno esemplari eccessivamente affettuosi, per questa ragione non connettono molto con i bambini. Se abbaiano molto significa che tutto va bene. Se invece si sentono minacciati, assumono una postura indecifrabile e silenziosa.

La loro natura li rende ottimi cani da guardia: il cane corso è muscoloso, pesante, forte e attacca solo se strettamente necessario. Si tratta di un animale che può facilmente raggiungere i 45 chili.

Cane corso al guinzaglio

Livelli di obbedienza accettabili

L’addestramento sarà fondamentale per consolidare il buon temperamento dell’animale. Addestrare questa razza non sarà impossibile, ma comporterà delle difficoltà che obbligheranno i padroni ad essere costanti.

Al di là di ciò, i padroni potranno dominarli e ottenere l’obbedienza necessaria. In tal senso, è fondamentale il processo di socializzazione, pertanto l’addestramento deve cominciare sin da quando sono molto giovani.

L’addestramento deve essere fondato nel trattare bene gli altri cani e nel realizzare lavori di vigilanza. La prima è una necessità, la seconda la vocazione reale della sua razza.

Cosa dobbiamo sapere di loro prima di adottarli?

Per prima cosa bisogna controllare che abbiano tutta la documentazione in regola che possa dimostrare il loro pedigree. Tali documenti sono facili da ottenere e non sono per nulla costosi. Se un venditore si oppone a fornirla, dobbiamo fare molta attenzione.

A livello di salute, dobbiamo tenere sempre aggiornate le visite dal veterinario, i vaccini e la deparassitazione. I suoi problemi di salute più frequenti hanno a che fare con il suo peso e con l’attività fisica. Anche ad occhi e denti bisogna prestare particolare attenzione.

Cane corso: 3 consigli fondamentali

Il pelo di questi animali è abbastanza corto. Per questa ragione è ideale per climi che vanno dal caldo al temperato. Fa difficoltà ad adattarsi a climi estremamente freddi.

Inoltre, si consiglia la sua adozione a proprietari di case con giardini di dimensioni considerevoli. Il cane corso è territoriale, ha bisogno di bruciare energie ed è molto vigoroso.

Chi scommette su questa razza dovrà abituarsi alle lunghe passeggiate. In poche parole, il cane corso è un cane muscoloso, ideale per proteggere le case con grandi giardini ubicate in zone temperate o calde. Da loro non possiamo aspettarci grandi manifestazioni di affetto, ma molta lealtà e protezione.