Il kea: l'unico pappagallo di montagna

30 gennaio, 2021
Il kea è un pappagallo unico e che, tra le sue varie caratteristiche, si distingue per la sua spiccata intelligenza, il suo habitat (l'alta montagna) e la sua dieta molto varia al punto da essere classificato come un pappagallo carnivoro. 

Il kea è un pappagallo oriundo della Nuova Zelanda, famoso per le sue particolari caratteristiche. Il nome scientifico di questo animale è Nestor notabilis, ma è conosciuto come kea, o chea, e pagliaccio di montagna.

Caratteristiche del kea

Il kea è un uccello dell’ordine degli psittaciformi della famiglia dei pappagalli Strigopidae endemici della Nuova Zelanda. Gli psittaciformi formano un ordine di volatili con il becco robusto e uncinato, volo rapido e colori intensi. Alcuni di questi uccelli sono capaci di imitare la voce umana, come il pappagallo cenerino, il cacatua o il parrocchetto.

Presentano un lieve dimorfismo sessuale: le femmine hanno un 20% in meno di massa corporea rispetto ai maschi; inoltre, il loro becco è più piccolo e corto.

I kea mostrano un corpo di grandi dimensioni, di circa 46 centimetri, robusto e forte. Il loro piumaggio è prevalentemente color verde oliva, ma le ali nascondono un tosso sul rosso nella parte inferiore del corpo.

Pappagallo alpino.

Il colore delle palpebre è un segno distintivo tra esemplari giovani e adulti. Gli esemplari giovani hanno palpebre e cere gialle, che diventano grigie quando l’uccello matura. Le cere si trovano alla base della mandibola superiore del becco e appaiono come macchie molli e carnose.

Habitat e alimentazione

Il Nestor notabilis in genere vive nei territori a grandi altitudini dell’Isola del Sud della Nuova Zelanda, dove si spingono solo avventurieri o naturalisti cacciatori. Per l’esattezza si annidano all’interno delle sue foreste.

La sua area di ricerca del cibo si estende lungo la foresta nativa, macchie subalpine, boscaglia o campi di erba. Per questo motivo, è possibile avvistarlo lungo i quattro milioni di ettari che definiscono il perimetro dell’Isola del Sud, da Farewell Spit passando per Kaikoura fino a Waitutu.

La maggior parte dei pappagalli è erbivora e si nutre soprattutto di semi e frutti, ma il Nestor notabilis rappresenta un’eccezione. Questo pappagallo è onnivoro, di fatto non si nutre solo di semi, ma anche di frutta, insetti e persino carogne. In alcune occasioni è stato persino avvistato durante l’attacco ad animali vivi.

Questo indica che il kea presenta caratteristiche uniche, in quanto si tratta dell’unico pappagallo carnivoro, alpino ed estremamente intelligente.

Stato di conservazione

Il kea è considerato un uccello in pericolo di estinzione. Il monitoraggio dello stato di conservazione di questo volatile ha avuto inizio nel 1988 e prosegue tuttora. Al giorno d’oggi è classificato come uccello in pericolo di estinzione a causa degli attacchi da parte di mammiferi e una serie di minacce antropologiche.

Risulta impossibile indicare il numero esatto di esemplari esistenti per via dell’ampio raggio di espansione di cui gode questa specie. Ciò nonostante, è stato stimato un totale di circa 4000 individui adulti.

Il pappagallo neozelandese o kea si sta a poco a poco avvicinando all’estinzione per colpa dell’azione umana nel suo habitat naturale, l’incursione di animali, piante e alberi esotici. Per fortuna, esiste un programma di recupero della specie.

Curiosità sul kea

Il kea è un pappagallo audace, giocherellone e curioso. Il suo contatto con l’essere umano, tuttavia, lo ha fatto entrare nel gruppo delle specie in pericolo di estinzione.

Alcuni decenni fa, i fattori dell’isola bruciarono buona parte del suo habitat naturale, le foreste, per trasformarlo in aree per il pascolo. A seguito di ciò, il kea ha perso un’importante fonte di alimento e ha iniziato a vivere a stretto contatto con le pecore. È così iniziata una spietata caccia nei confronti di questo volatile da parte dei fattori.

Il nome “kea” deriva dal suono tipico di questo pappagallo che produce un grido discendente, lungo, forte e acuto che può essere ininterrotto (“keeeeaaaa”) o spezzato (“kee-ee-aa-aa”). Tanto il suo singolare richiamo quanto la sua intrepidezza permettono di distinguerlo dagli altri uccelli.

Coppia di kea.

I kea sono uccelli monogami; quando formano una coppia, restano insieme e instaurano relazioni a lungo termine. Finora non sono state registrate relazioni poligami.

Un’altra caratteristica predominante di questa specie è la sua grande intelligenza rispetto ad altri uccelli o persino certi mammiferi. Alcuni anni fa sono stati condotti degli studi che hanno dimostrato che i kea riescono a imparare e ad agire in gruppo, il che dimostra che hanno un quoziente intellettivo superiore a quello degli scimpanzé.

  • BirdLife International 2017. Nestor notabilisThe IUCN Red List of Threatened Species 2017: e.T22684831A119243358. http://dx.doi.org/10.2305/IUCN.UK.2017-3.RLTS.T22684831A119243358.en. Downloaded on 24 June 2019.
  • Kea (ave) – EcuRed [Internet]. [citado 24 de junio de 2019]. Disponible en: https://www.ecured.cu/Kea_(ave)
  • Rodríguez S, Bosch J. Nueva Zelanda: ¿El último paraíso? Una ruta por las antípodas. Nova Casa Editorial; 2016. 271 p. Online: https://books.google.es/books?id=BAGMDwAAQBAJ&pg=PT162&dq=loro+de+kea&hl=es&sa=X&ved=0ahUKEwjt3KSC4oHjAhVBhRoKHXcsCwIQ6AEIKDAA#v=onepage&q=kea&f=false
  • Herrera TRE. El fascinante mundo de los animales. Nuevo Milenio; 461 p. Online: https://books.google.es/books?id=x1NVDwAAQBAJ&pg=PT265&dq=loro+de+kea+nestor+notabilis&hl=es&sa=X&ved=0ahUKEwiTiJqZ3oHjAhVITBoKHcOjDOoQ6AEIKDAA#v=onepage&q=loro%20de%20kea%20nestor%20notabilis&f=false
  • Kea | New Zealand Birds Online [Internet]. [citado 24 de junio de 2019]. Disponible en: http://nzbirdsonline.org.nz/species/kea