Il segugio spagnolo: origini e caratteristiche

23 Ottobre 2019
Il segugio spagnolo, questo cane da fiuto dalle orecchie lunghe, gode di un carattere leale, amichevole, paziente ed equilibrato.

Storicamente, il segugio spagnolo è stato impiegato nella caccia alla lepre e ad altri roditori, ed è conosciuto come uno dei migliori cani da caccia. Inoltre, grazie al suo carattere affabile, equilibrato e coraggioso, si è conquistato un posto come cane da compagnia in un gran numero di case.

Storia del segugio spagnolo

Il segugio spagnolo rappresenta una delle più amate razze di cani che hanno origine in Spagna. In particolare, sappiamo che la razza è stata creata nella regione settentrionale della penisola iberica. Le prime testimonianze riguardanti questi cani da caccia dalle lunghe orecchie risalgono al XIV secolo e compaiono nel Libro de la Montería di Alfonso XI (re di Castiglia).

A quel tempo, i segugi spagnoli venivano impiegati nella caccia grossa, principalmente a danno di orsi e cinghiali. Con il tempo, nel corso dei secoli, hanno finito per essere dedicati alla caccia alla piccola selvaggina, come lepri e altri roditori.

L’adozione del segugio come cane da compagnia acquista popolarità a partire dai secoli XIX e XX, anche se le due guerre mondiali hanno provocato una profonda riduzione della sua popolazione in Europa. Fortunatamente, gli allevatori sono riusciti a recuperarla e, fino a oggi, i segugi spagnoli sono molto amati come animali domestici.

Caratteristiche fisiche

Il segugio spagnolo è un cane di taglia media, forte e robusto. Il suo corpo mostra un chiaro profilo rettangolare, molto più lungo che alto. In età adulta, i maschi possono misurare tra i 52 e i 57 centimetri, mentre le femmine raggiungono un’altezza compresa tra i 48 e i 53 centimetri.

La testa di questo cane è di dimensioni proporzionate al resto del corpo e, vista dall’alto, presenta un aspetto allungato. Ciononostante, conserva l’armonia dei propri tratti e il muso non deve sembrare appuntito. Il profilo del segugio è dolce e poco pronunciato, mentre il muso è dritto e riduce la propria larghezza in direzione del naso.

Il segugio spagnolo è un cane di taglia media, forte e robusto
Fonte: https://www.hogarmania.com/

La punta del naso del segugio spagnolo è larga e presenta grandi fosse nasali; può essere nera o di diverse tonalità di marrone. Le orecchie sono grandi, lunghe, di forma rettangolare e dalle punte arrotondate, e cadono parallelamente al muso.

Gli occhi del segugio spagnolo sono medi, presentano una forma a mandorla e un colore castano scuro-nocciola. Le palpebre possiedono sempre un colore simile a quello della punta del naso e sono lievemente separate dai globi oculari.

A causa delle loro espressioni facciali e del loro aspetto fisico, i segugi spagnoli dimostrano alcune somiglianze con i famosi cani basset hound. Ciononostante, sono notevolmente alti e atletici, con zampe molto più lunghe di quelle che presentano questi segugi francesi.

Carattere e personalità del segugio spagnolo

Il segugio spagnolo è un cane nobile e leale, dotato di una personalità forte, ma, allo stesso tempo, gentile e coraggiosa. Come cane da caccia, dimostra un’impressionante abilità nel seguire le tracce. Grazie alle sue notevoli capacità nella caccia, si distingue per le sue grandi doti di coraggio e determinazione nel momento di trovare le prede. Inoltre, la sua forza e la sua resistenza fisica garantiscono un ottimo rendimento su qualunque genere di terreno.

D’altra parte, il temperamento amichevole, paziente e sereno del segugio spagnolo lo rendono un ottimo cane da compagnia. Il suo grande senso della lealtà e della devozione gli consentono di adattarsi alla routine casalinga e di godere della convivenza in famiglia.

Si tratta di animali che, per imparare a relazionarsi positivamente con altri animali, con le persone o con il proprio ambiente, hanno bisogno di essere socializzati correttamente. Bisogna ricordare che il comportamento di tutti i cani dipende dall’educazione e dall’ambiente a cui vengono esposti da parte dei propri padroni.

Il segugio spagnolo è un cane nobile e leale, con una personalità forte, ma, allo stesso tempo, gentile e coraggiosa

Dal momento che si tratta di una cane attivo e dai sensi particolarmente sviluppati, l’attività fisica deve necessariamente fare parte della sua vita quotidiana. Non dimentichiamo che l’esercizio contribuisce a mantenere un peso sano, in modo da prevenire i quadri di obesità così frequenti tra gli esemplari di questa razza.

Il segugio spagnolo è un animale molto intelligente e sensibile, la cui mente ha bisogno di ricevere un gran numero di stimoli, in modo che possa mantenere un comportamento equilibrato e godere di una vita felice.

Salute del segugio spagnolo

Si tratta di un cane relativamente sano, dotato di un’ammirevole resistenza fisica. Quando riceve le cure adeguate, può raggiungere una buona longevità, che si aggira tra i 10 e i 13 anni. Ciononostante, a causa della loro morfologia e della loro eredità genetica, i segugi spagnoli presentano una certa predisposizione nei confronti di alcune malattie ereditarie e degenerative.

Nelle righe che seguono elenchiamo le patologie più frequenti che colpiscono questo cane spagnolo:

Infine, dobbiamo segnalare che ogni cane, per poter conservare la propria buona salute, ha bisogno di ricevere un’adeguata medicina preventiva. Quindi, ricordate di portare il vostro segugio spagnolo dal veterinario ogni sei mesi, oltre a rispettare le scadenze riportate sul suo libretto delle vaccinazioni e delle sverminazioni.