L’insufficienza mitralica nei cani: cause, sintomi e cure

· 31 maggio 2018

L’insufficienza mitralica nei cani produce diversi disturbi che portano alla degenerazione o alla deformazione della valvola mitrale. Può anche essere chiamata rigurgito mitralico o insufficienza della valvola mitralica (I.V.M). Data l’importanza di questa patologia, abbiamo deciso di dedicare un articolo a questo problema di salute che può colpire anche il vostro cane. E’ molto importante saperne di più.

Il meccanismo cardiaco e l’importanza delle valvole cardiache

La struttura principale del cuore è divisa in due lati – destro e sinistro – e contiene quattro “camere”. Le due camere superiori sono chiamate atri e le due camere inferiori sono chiamate ventricoli.

Il sangue che raggiunge il cuore dal corpo penetra attraverso l’atrio destro e passa al ventricolo destro. Da lì, viene condotto ai polmoni per rilasciare anidride carbonica e assorbire ossigeno.

Flusso sanguigno e valvole

Il sangue già ossigenato ritorna al cuore, entra attraverso l’atrio sinistro e passa al ventricolo sinistro. In quel momento viene pompato attraverso l’arteria dell’aorta per “nutrire” l’intero organismo.

Le valvole cardiache si trovano tra i ventricoli e gli atri, e la loro funzione è quella di controllare il flusso del sangue attraverso le camere cardiache. Ciò consente la frequenza cardiaca e la regolare trasmissione del sangue.

un cagnolino di color marrone steso sulla ghiaia
Autore: Travel and Roll

La valvola mitrale si trova sul lato sinistro del cuore e separa il ventricolo sinistro dall’atrio sinistro. La sua funzione principale è quella di evitare che il sangue ossigenato ritorni all’atrio e venga pompato dal ventricolo.

Sul lato destro troviamo la valvola tricuspide, dove il sangue circola per essere filtrato. La sua azione consente al sangue di fluire verso i polmoni per essere ossigenato e non rimanere bloccato nell’atrio.

Cos’è l’insufficienza mitralica nei cani?

Parliamo di insufficienza quando una struttura o un organo non riesce a esercitare pienamente le sue funzioni a causa di qualche anomalia. Questo disturbo può essere causato da fattori interni o svilupparsi per la presenza di altre condizioni esterne.

Nel caso della valvola mitrale, l’insufficienza si verifica quando detta struttura non si chiude correttamente. Questo impedisce al sangue ossigenato di essere pompato dal corpo, perché ritorna all’atrio sinistro.

Per cercare di preservare l’equilibrio organico, il corpo esegue alcune manovre per garantire l’ossigenazione dei tessuti e degli organi. Tuttavia, l’intensificazione della deficienza vascolare e cardiaca di solito va ben oltre questi meccanismi automatici, che sono solo dei palliativi.

Cause del rigurgito mitralico nei cani

La causa specifica che innesca la deformazione della valvola mitrale non è ancora chiara. Molti specialisti sostengono che la sua origine dipenda da un’alterazione sistemica della produzione di collagene e che può persino avere un’influenza ereditaria.

È noto che l’invecchiamento è un fattore naturale che può portare all’indebolimento le strutture cardiache. Inoltre, la gravidanza, nelle femmine di cane, è anche considerata una possibile causa di degenerazione della valvola.

Motivi e fattori che influenzano l’insufficienza mitralica nei cani

L’insufficienza mitrale è anche associata alle seguenti condizioni:

  • Prolasso della valvola mitrale.
  • Danni ai tendini che collegano la valvola mitrale al cuore.
  • Soffio al cuore e alterazione del ritmo cardiovascolare.
  • Infezione delle valvole cardiache (endocardite).
  • Radioterapia.
  • Traumatismi.
  • Febbre reumatica.
  • Deformazioni nel muscolo cardiaco (cardiomiopatia).
  • Disturbi congeniti.
  • Uso prolungato di farmaci a base di ergotamina.

Sintomi di insufficienza cardiaca nei cani

Il suo sintomo più evidente è solitamente l’accumulo di liquido in diverse parti del corpo, che genera gonfiori tipici. Molto spesso, l’animale presenta un aspetto “panciuto” a causa della dilatazione addominale.

Successivamente, elenchiamo altri sintomi caratteristici dell’insufficienza cardiaca nei cani:

  • Stanchezza, mancanza di interesse e debolezza.
  • Tosse e difficoltà respiratoria
  • Alterazione della frequenza cardiaca.
  • Difficoltà nell’esecuzione di esercizio fisico.
  • Gengive, mucose che assumono un colore strano, grigio o blu.
  • Svenimento (o sincopi).
  • Collasso.

Se l’insufficienza colpisce anche la valvola tricuspide, il cane può presentare complicazioni nel fegato e nella milza. Inoltre, si possono osservare segni di gonfiore e accumulo di liquido addominale (ascite).

una ragazza sdraiata sulla spiaggia con il cane sopra

Come curare l’insufficienza mitralica nei cani?

Quando si riconosce uno dei sintomi di cui sopra, è essenziale andare immediatamente dal veterinario. Il professionista procederà all’analisi dell’animale per poter diagnosticare l’anomalia cardiaca e quindi stabilire un trattamento adeguato.

Se lo stato della malattia lo consente, il medico può suggerire l’intervento chirurgico che servirà per ricomporre la valvola mitrale. Inoltre, vengono solitamente dati dei farmaci atti a rafforzare la contrazione del muscolo cardiaco.

Quando c’è accumulo di liquidi nel polmone o nell’addome, devono essere eseguite delle aspirazioni controllate. Anche i farmaci diuretici possono essere somministrati per incoraggiare la loro eliminazione naturale e il corretto funzionamento delle valvole.

Infine, quando il rigurgito mitralico nei cani è particolarmente grave, l’animale di solito richiede un ricovero in ospedale e terapie di emergenza con somministrazione di ossigeno.